-1°

Parma

Addio a Pier Guglielmo Bosi, imprenditore e uomo di cultura

Addio a Pier Guglielmo Bosi, imprenditore e uomo di cultura
Ricevi gratis le news
0

di Lorenzo Sartorio

La morte lo ha colto improvvisamente  di notte nella sua Maiatico che adorava, in quella villa dove trascorreva  le estati e  dove visse i giorni più belli e sereni della  sua vita con la famiglia alla quale era attaccatissimo. Pier Guglielmo Bosi, per  gli amici «Minetto», è scomparso  l’altra notte  all’età di 80 anni. Nativo di Sala Baganza,  di antica famiglia  del posto, seguendo le  orme del nonno Guglielmo  e del papà Franco, entrambi impresari  edili,  si laureò   brillantamente  in ingegneria a Bologna e portò avanti  l’azienda familiare   sorta nel 1929. 
Amava tantissimo  il proprio lavoro che svolgeva  con  grande scrupolo,  onestà  e  altissima professionalità tanto da essere stimato sia dai clienti  che dai colleghi. Ma «Minetto» era  amato anche per  quel carattere gioioso, pacioso, mite, disponibile, per quella voglia di vivere, di stare in compagnia, di godere delle cose belle delle vita. Oltre il lavoro e l’impresa,   la «Ing. Bosi  srl costruzioni»  attualmente  gestita  dai   cinque figli Luisa, Daniela, Francesca,  Franco e Luigi,  Bosi   coltivava  tantissimi interessi sia culturali che sportivi.

Socio Lions,  fu  pure  un provetto cacciatore,  praticava  il tennis sia nel circolo di Mariano  che del Castellazzo e  fu tra i fondatori del Golf Club La Rocca di  Sala.  Da «parmigiano arioso»,  come molto spiritosamente  si definiva, amava tantissimo  le   tradizioni della nostra terra,   era un esperto accademico della  cucina  e non mancava mai, alla  sera,  di  fare  una salutare  e rilassante passeggiata  sullo Stradone  in compagnia dei  suoi fedeli «amici a quattro zampe». Ma Bosi  era  anche un uomo di grande cultura, un raffinato  conversatore, oltre che un perfetto gentiluomo.   

Era  pure un  appassionato  di storia, tant’è che  era interessato  alle origini del  suo casato e, per questo,  interpellò il professor Giuseppe Benelli, illustre storico pontremolese,  affinchè gli chiarisse  l’origine dell’aristocratica   famiglia Bosi di Fivizzano che un tempo alloggiava  nel castello della Verrucola.  L’ingegner Renzo Scipioni che gli fu amico fraterno   lo ricorda commosso: «Minetto era un uomo straordinario, un professionista   di una  serietà  esemplare e un amico  simpatico  e generoso con il quale, proprio la primavera scorsa, festeggiammo il 50° di laurea». Ma era la famiglia il vero fiore all’occhiello di Bosi. Una bella famiglia della quale andava fiero  e che adorava.

Fu infatti un  marito, un padre e un nonno  affettuosissimo  e  sensibile nei confronti  dei cinque figli,  dall’amatissima moglie, Maria Candida e dei tre nipoti: Diana, Maria Virginia e Guglielmo  per i quali stravedeva. 
Proprio la sera prima di morire aveva partecipato ad una riunione  per i restauri  della  chiesa di Maiatico  all’interno della quale  oggi alle  16 si celebrano i funerali  mentre la salma sarà tumulata nella cappella di famiglia  nel cimitero   di Sala Baganza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Panicucci

TELEVISIONE

Insulti fuorionda, le scuse della Panicucci - Guarda i due video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma,  confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

evento

Carnevale di Sorbolo rinviato a domenica prossima

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

ko ad empoli

La società: "Partita vergognosa, scusa ai tifosi". Lucarelli: "Servono più amore e più passione" Video

9commenti

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

2commenti

tg parma

Patrich Tognoni, il parmigiano che ha conquista la 150 Artic Winter Race Video

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

18commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

washington

Molestie: bufera nella moda, nel mirino anche Demarchelier, il fotografo di Diana

SPORT

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

olimpiadi

Giochi, nuova delusione Italia. Tonetti illude, Hirscher Gigante

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Kia Ceed, svelata la terza generazione Fotogallery

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto