-2°

Parma

Ladri al bar Oasi. E' il quinto colpo in due anni e mezzo

Ladri al bar Oasi. E' il quinto colpo in due anni e mezzo
Ricevi gratis le news
0

 Luca Pelagatti

Che i ladri fossero tornati per l'ennesima volta i titolari del  bar trattoria Oasi lo hanno capito subito, all'orario di apertura, trovandosi davanti la porta appena socchiusa.
«E di una cosa, dopo avere subito per cinque volte dei furti, sono assolutamente certo: che non potrei mai dimenticare la porta aperta. E che quindi, purtroppo, era stato qualcun altro a forzarla».
Una brutta sensazione diventata certezza appena dentro al locale, di fronte al raggelante spettacolo dei videopoker sventrati e delle stanze messa sottosopra. Per un copione già visto anche troppe volte.  «Dopo un po' non si sa più come reagire. Resta solo una grande rabbia».
Così, mentre i carabinieri sono arrivati per il solito rituale del sopralluogo e della denuncia i titolari del locale affacciato alla rotatoria sulla via Emilia, all'imbocco della tangenziale Nord,  hanno preso in mano la scopa per pulire e riordinare. Increduli di fronte ad uno stillicidio di colpi che pare non avere fine.
«Abbiamo rilevato il locale da circa due anni e mezzo - racconta Claudio Vrapi, il giovane titolare. - La prima volta sono entrati nemmeno un mese dopo l'apertura, la seconda una ventina di giorni dopo. Così, per difendermi ho iniziato a dormire di sopra, per fare la guardia al locale. Una vita assurda: di  giorno al lavoro, di notte a vigilare».
Un impegno senza sosta per questo giovane di origine albanese che con la madre ha deciso di scegliere l'Italia per conquistarsi un futuro. E che invece continua a ripetere fumando nervosamente, sta perdendo la speranza.
«Ho lasciato il mio paese per regalare ai miei figli un futuro migliore - aggiunge  la madre. - Invece ho trovato una delinquenza sfacciata, che agisce certa della propria impunità. Insomma, come si dice a casa mia, ho lasciato la pioggia e ho trovato la grandine».
Una amarezza che non diventa rassegnazione. E più che per i soldi svaniti è la profanazione di casa propria che fa male.
«In questi giorni tornavo a dormire a casa: per il caldo qui è impossibile riposare. E così sono entrati, hanno forzato le macchinette e rubato circa 3800 euro. Buttando tutto per aria». Altre volte invece la scorreria era finita molto prima, con una fuga a gambe levate. «Per due volte, nei mesi scorsi, ho sentito i ladri arrampicarsi sul tetto e cercare di forzare le porte. Io ero qui, all'erta, e ho chiamato le forze dell'ordine. Poi mi sono lanciato fuori e li ho messi in fuga». 
Un provvidenziale intervento che questa volta non c'è stato: e i ladri ne hanno approfittato. Fuggendo col bottino e lasciandosi dietro una porta aperta. E tanta rabbia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260