20°

36°

ritardi

Scuola per l'Europa, i genitori protestano

Scuola per l'Europa, i genitori protestano
Ricevi gratis le news
14

L'hanno ribattezzato "Cornerstone Day": giovedì 18 dicembre sarà infatti il quarto anniversario della cerimonia di posa della prima pietra della sede definitiva della Scuola per l’Europa di Parma. I genitori degli studenti, riuniti nel "December-18th-Celebration-Committee" si danno e danno appuntamento alle 18 al parcheggio di fronte al cantiere del nuovo edificio all’interno del Campus Universitario, vicino all’ingresso di via Langhirano. "Per celebrare l'evento", dicono.E ovviamente sono amaramente ironici. Armati di torce e fiaccole vogliono i9nfatti puntare l'attenzione sui ritardi e sugli sprechi per la mancata apertura della nuova sede della scuola. 

"Fine lavori e consegna prevista: giugno 2012 - sottolineano -. L’Italia ha investito €27.000.000 di denaro pubblico nella costruzione del nuovo edificio che non ha ancora ospitato neanche una classe! Il nuovo edificio sta lentamente deteriorandosi. I cittadini, con le cui tasse è stata finanziata quest’opera, dicono: “Basta gettare alle ortiche i nostri soldi!”

I bambini e gli insegnanti della Scuola per l’Europa di Parma hanno sopportato le sedi provvisorie, il sovraffollamento e la parcellizzazione della scuola in tre diversi posti per 10 anni, in paziente attesa della sede permanente che la città di Parma è tenuta a fornire per gli impegni assunti con lo Stato Italiano.

La città di Parma e imprese edili vincitrici dell’appalto, CO.GE. di Alberi di Vigatto e UNIECO di Reggio Emilia, sono responsabili per fare di questo edificio una realtà fruibile a tutti i cittadini. Quest’anno ci incontriamo per ricordare loro gli impegni presi di fronte alla cittadinanza e al Paese 4 anni fa. Basta Inerzia – è tempo di finire il lavoro cominciato!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    18 Dicembre @ 13.23

    che spese inutili!!!! che rabbia pensare che dentro,ci sono anche i miei soldi!!!!! scuola inutile,come iscrive li i propri figli!

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      18 Dicembre @ 16.19

      Classico esempio di mentalità aperta, che ha superato i concetti di lotta di classe, ed aspira senza frustrazioni ed invidie ad un mondo migliore: sicuramente lo raggiungerai. Speriamo presto.

      Rispondi

  • MrBarnaby

    18 Dicembre @ 12.47

    Credo che gli interventi di @Giovanni e @Filippo siano chiarissimi ed esaustivi. Solo un appunto: il RUP risponde ai vertici dirigenziali dell'amministrazione. Mi chiedo come mai pare che nessuno si esprima chiaramente sull'attuale situazione di stallo attuale.

    Rispondi

  • Giovanni

    18 Dicembre @ 11.52

    Scusate se mi permetto di intervenire, ma la mia "Deformazione Professionale", non mi da in nessun modo scampo, dall'esimere di commentare!!! In primis: I genitori, come l'intera collettività, per cui il bene comune - Istituto Scolastico - è stata progettata e in parte realizzata e pagata, Ha un R.U.P. - Responsabile Unico del Procedimento - che a sua volta ha un nome, un cognome e anche una qualifica professionale, tecnica o amministratva. E' a tale "figura" che bisogna chiedere lumi sui prossimi e futuri sviluppi che ha intenzione di mettere in atto per dare seguito al completamento dell'opera. Tutto il resto, Sindaco, Assessore e vari comitati, non possono far altro che parlare, parlare, parlare!!! In Italia è in vigore una Legge sui Lavori Pubblici ben chiara ed esaustiva, sono solo le chiachiere a farsì che tale Legge venga messa in secondo piano. Scusate ancora! Giovanni FESTA (Geometra)

    Rispondi

  • eugenio

    18 Dicembre @ 09.48

    Ma chi dovrebbe frequentarla questa scuola? Continuo a rimpiangere il campo di grano che c'era prima

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      18 Dicembre @ 10.47

      Tu sei veramente un genio: perché non ti candidi a qualche ruolo con i grillini? Ammesso che tu non sia già in giunta, e posti commenti sotto pseudonimo...

      Rispondi

      • Biffo

        18 Dicembre @ 11.24

        Anch'io ignorante, bovino ed asino come Eugenio sempre secondo te, Filippo-, a te, che sei un genio inarrivabile, ripeto la domanda: a che serve questo tipo di scuola e chi diavolo dovrebbe frequentarla? Sai, io, ai tempi, ho seguito solo il corso di studi del Liceo Romagnosi. Scusa il disturbo, ma attendo chiarimenti, grazie, muuu, muuuu, iò, iò, iòooo...

        Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          18 Dicembre @ 11.56

          ma forse, nonostante la spiegazione ed il tuo Romagnosi, è troppo difficile da capire per uno che non ha neanche il coraggio di firmarsi con nome e cognome...

          Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          18 Dicembre @ 11.54

          strano, quando l'ho fatto io, il Romagnosi assicurava una buona apertura mentale: evidentemente ai tuoi tempi è scaduta parecchio. Visto che non ci arrivi, quindi ti aiuto: la Scuola Europea serve a rispettare i patti del nostro Stato e del nostro Comune con l'Unione Europea che ci ha concesso l'Efsa (che poi l'Efsa sia utile o meno, è un altro discorso); serve a mantenere gli impegni con tutti i genitori, stranieri o no, che hanno iscritto i figli confidando sulle promesse di realizzazione della struttura ad oggi abbandonata; serve a chi pensa che i propri figli possano avere qualche opportunità lavorativa maggiore se inseriti da subito in un contesto più multiculturale ed al passo con i percorsi scolastici di paesi più avanzati del nostro; serve ai ragazzi di famiglie con genitori di diverse nazionalità, che vogliono un'insegnamento nella lingua madre di quello dei due che abita in un paese diverso dal suo; etc. E, a scanso d'equivoci, i miei figli vanno alle scuole pubbliche.

          Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          18 Dicembre @ 12.06

          refuso: un insegnamento

          Rispondi

  • Matti

    18 Dicembre @ 08.01

    Ecco alcune informazioni utili per la celebrazione di oggi: http://www.agsep.eu/2014/12/cornerstone-day-2014-venite-a-celebrare-il-nostro-nuovo-edificio-scolastico/?lang=it http://www.agsep.eu/2014/12/cornerstone-day-istruzioni-utili/?lang=it

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti