10°

20°

Parma

Test di Medicina, due risposte errate. E l'Udu pensa a un ricorso di massa

Test di Medicina, due risposte errate. E l'Udu pensa a un ricorso di massa
Ricevi gratis le news
3

Ci risiamo. Dopo lo scivolone quando al ministero sedeva Mussi, anche nell'era Gelmini non mancano gli errori nei test di ingresso a Medicina. Dopo le segnalazioni di centinaia di studenti, è il ministero stesso a «confessare». Due i quesiti sotto accusa della prova che si è tenuta in tutti gli atenei il 3 settembre scorso: il numero 54 e il numero 72.  Nel primo caso, si legge sul sito ufficiale del ministero (www.accessoprogrammato.miur.it), la risposta corretta è la D, e non la A come inizialmente indicato, mentre nel secondo è la B e non la A. Un nuovo pasticcio, che rischia di finire ancora una volta nelle aule di giustizia. Nel 2007 il ministero fu sommerso dai ricorsi al Tar. Con altrettanti successi per gli studenti che ebbero la possibilità di accedere in massa alle facoltà.
 
E ora l'Udu - l'Unione degli universitari - si prepara ad andare all'attacco. A Parma sono 1.728 i candidati sulla graticola, che hanno partecipato alla prova, a fronte di 200 posti disponibili più 20 per gli studenti extracomunitari. «Aspettiamo un atto amministrativo ufficiale del ministero, ma se si decidesse di togliere semplicemente quelle due risposte, senza annullare la prova, siamo pronti a un nuovo ricorso di massa - sottolinea Flavio Mariani dell'Udu di Parma -. Non bisogna dimenticare, infatti, che può essere determinante anche un quarto di punto per essere ammessi». Anche perché tra i quesiti c'è un po' di tutto, con domande che a volte non hanno nulla a che vedere con il corso di laurea per cui lo studente si candida. «E' una lotteria. Ci sono studenti con background diversi, e i test per come sono strutturati - sottolinea Mariani - non premiano necessariamente chi è più valido». Insomma, più che alla selezione, il sistema sembra improntato a «tagliare», al di là delle specifiche competenze e del livello di cultura generale.

«A parte il fatto che non riesco a capire come si possano indicare le risposte sbagliate, ma questo non è certo il sistema per fare entrare i migliori - sottolinea il preside di Medicina e Chirurgia, Loris Borghi -. Come conferenza dei presidi avevamo fatto una deliberazione ufficiale in cui chiedevamo che, oltre ai test, si tenesse conto del voto all'esame di Stato, oltre che di quello in discipline affini al corso di laurea, come biologia e chimica, e del livello di cultura generale. Ma la nostra proposta non è stata accolta». E i problemi restano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marzio

    14 Settembre @ 21.51

    Direi che e' ora di finirla con queste pagliacciate........! tenere in tensione ragazzi che hanno terminato cinque anni impegnativi...e vedere dei 100 lode fuori mi fa vergognare del sitema scolastico <Italiano. Basta dico ragazzi protestate tutti insieme, non per cose superflue ma sul vostro diritto. Marzio

    Rispondi

  • amati

    14 Settembre @ 12.17

    In merito ai test di ingresso all'università, penso che sia giunta lora di eliminarli da subito e di introdurre meccanismi valutativi nel corso degli studi. E' una presa in giro e costa tantissimo tutto il procedimento che condiziona le scelte dei giovani e delle famiglie. Strano che un governo liberal democratico lasci ancora in piedi un sistema di ingresso in varie facoltà in perfetto stile pianificatorio sovietico...!!! La Gelmini sia coerente con la sua filosofia e presenti un ddl che abroga la legge nazionale che introduce i test!

    Rispondi

  • sara

    13 Settembre @ 20.02

    se posso aggiungere una mia considerazione personale...credo che il criterio di valutazione di un ragazzo di 18 o 19 anni non si può basare su una semplice crocetta! Dal bando di concorso si evince che a parità di punteggio la prima cosa che viene considerata è il voto dell'esame di stato: ma chi mi dice che una persona che abbia preso un voto più alto del mio sia davvero all'altezza di superare esami difficili come quelli di medicina? Sappiamo benissimo come vanno a volte le cose in Italia: ci sono professori che ti prendono in antipatia o simpatia, ci sono professori che non valgono ed è normale che un adolescente, alla sua età, non possa pensare ai danni che avrà in un suo futuro se non studia da vero "autodidatta"! Ma la cosa ancora più assurda è considerare in ordine decrescente per primo i test di cultura generale e poi a scalare fino a matematica e fisica. Sembra,in realtà, di partecipare a un concorso per giurisprudenza dove addirittura inseriscono domande su diritto e non medicina dove principalmente si dovrebbero sapere le materie scientifiche quali biologia, chimica, matematica e fisica. Quest'anno non bastava semplicemente ricordarsi o ripetere queste materie per passare. Forse qualche possibilità in più ci sarebbe stata se si studiava un vero libro di anatomia. Allora non bastano cinque anni di scuole superiori dove io, personalmente, ho dovuto studiare per conto mio perchè i professori non m'inculcavano la voglia e il piacere di studiare ma anche per entrare una persona deve sapere cose che nella vita quotidiana o sui semplici libri di biologia NON CI SONO!! Tra qualche anno l'Italia non avrà più medici nei reparti e faremo ricorso a medici non Italiani come d'altronde sta succedendo in Inghilterra. Siamo ragazzi che provano emozioni e mote volte l'ansia o la paura di non potercela fare ci blocca! Può anche succedere che quel giorno una persona, come è normale che sia tra tanti che ne provano, si senta male e allora che fa? Deve aspettare un altro anno per poter ALMENO PROVARE un test da lotteria? E' ASSURDO!!!! Noi NON siamo delle macchine, siamo esseri umani che cercano d'indirizzare la propria vita in un verso e la delusione di non riuscirci è grande quando vedi crollare un sogno come un castello di sabbia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro