Solidarietà

Avis e Adas-Fidas: "Donate il sangue durante le feste"

Nel 2014 ha preso il via anche la raccolta on-line. Appello anche dall'Ausl. E Formentini (Centro trasfusionale): "Un periodo sempre critico"

Avis e Adas-Fidas: "Donate il sangue durante le feste"

Donazione di sangue

0

Per le feste passa a donare». E’ l’appello lanciato dalle associazioni di volontario Avis e Adas-Fidas - assieme all’Ausl e ad Alessandro Formentini, responsabile del servizio Trasfusionale del Maggiore - che in occasione dei tradizionali auguri di fine anno hanno invitato i parmigiani ad effettuare una donazione di sangue. I periodi delle festività invernali e delle ferie estive infatti, fanno storicamente registrate un calo delle donazioni. Da qui l’importanza di mantenere alta l’attenzione e la sensibilità verso la donazione del sangue.
Nei primi undici mesi di quest’anno le donazioni effettuate sono state 28.296, un numero che ha permesso di mantenere una piena autosufficienza a livello provinciale. «Desideriamo ringraziare tutti i donatori – ha esordito Formentini - per l’altruismo e la sensibilità che hanno dimostrato anche quest’anno. Il 2014 è stato un anno particolarmente impegnativo per le nuove normative e attività messe in campo per migliorare la raccolta. L’invito che rivolgiamo a tutti i donatori è quello di continuare a donare anche nei mesi di gennaio e febbraio, perché si tratta di un periodo che storicamente si registra una carenza di sangue».
Nell’anno che sta per concludersi «gli sprechi si sono azzerati – ha precisato Formentini – perché c’è stato un perfetto equilibrio tra domanda e offerta. Si tratta di un risultato importante, ottenuto anche grazie all’impegnativo lavoro delle segreterie delle associazioni di volontariato Avis e Adas-Fidas». Una delle principali novità che ha caratterizzato il 2014 è stata la cosiddetta “raccolta on line”. In sostanza, dall’autunno è attivo un sistema informatico che garantisce la completa tracciabilità di ogni donazione, dal momento dell’accettazione del donatore all’arrivo della sacca di sangue in ospedale. «Questo cambiamento – ha spiegato Formentini – ha consentito di compiere un salto di qualità e di aumentare la sicurezza». Ines Seletti, presidente dell’Adas provinciale, ha ringraziato i donatori «che durante il 2014 hanno risposto prontamente alle nostre chiamate. Rivolgendo i tradizionali auguri di fine anno invitiamo tutti gli iscritti a compiere un ulteriore sforzo e a donare sangue fin dall’inizio del 2015».
Giuseppe Scaltriti e Luigi Mazzini, rispettivamente presidente dell’Avis provinciale e comunale, hanno sottolineato come «i donatori abbiano risposto in maniera egregia ai bisogni del territorio, nonostante i numerosi cambiamenti e novità legati alle modalità di raccolta». Mazzini ha quindi rivolto un appello a «tutti coloro che hanno già ricevuto l’idoneità e che sono in attesa di compiere la prima donazione, affinché compiano questo importante passo fin dai primi mesi del nuovo anno, venendo incontro alle necessità del centro trasfusionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)