10°

22°

scuola e welfare

26 presidi: "Sindaco, trovi i fondi per assistere i disabili"

La replica di Bosi

municipio di parma

Il palazzo municipale di Parma

Ricevi gratis le news
19

Non si è fatta attendere la replica dei presidi scolastici all'assessore Rossi, che sulla Gazzetta di Parma di oggi aveva polemizzato nei confronti dei dirigenti scolastici a proposito dell'assistenza ai disabili ("Ostinatamente difendono posizioni conservatrici" - ha affermato la Rossi - "Butterebbero dalla torre i bambini o gli stranieri o gli anziani pur di salvaguardare il loro singolo ambito di tutela". Ecco la risposta, firmata da 26 presidi e indirizzata al sindaco:

Facendo seguito alla riunione tenutasi presso la Residenza Municipale il 9 gennaio scorso, nella quale ci è stata comunicata l'intenzione di ridurre del 25% l'entità dell'assegnazione degli educatori alle scuole a partire dal 1 febbraio 2015, i Dirigenti degli Istituti Scolastici di Parma del primo e del secondo ciclo chiedono al Sindaco: 

1. di rispettare gli impegni assunti dal Comune con l'atto di assegnazione degli educatori alle scuole all'inizio dell'anno scolastico in corso, nel quadro dell'Accordo Provinciale per il Coordinamento e l'Integrazione dei Servizi di cui alla legge 104/92 pubblicato sul BUR-ER n. 12 del 14/01/2014 (in particolare parte 6.2.A) e del Patto per la Scuola del Comune di Parma, ritirando tale proposito;
2. di convocare entro il mese di gennaio un Tavolo ad hoc in seno all'Accordo Provinciale di cui al punto precedente per la discussione e la pianificazione delle azioni da intraprendere in vista del prossimo anno scolastico, anche procedendo ad audizioni dei soggetti interessati;
3. di impegnarsi personalmente e pubblicamente a trovare le risorse necessarie all'intera copertura del servizio fino al termine delle lezioni e di assumersi personalmente la conduzione del processo o di delegare persona all'altezza di interloquire con gli altri soggetti nel rispetto delle reciproche competenze istituzionali.

Parma, 15 gennaio 2015

D.D. F.lli Bandiera Brunazzi Giovanni
I.C. Albertelli-Newton Parma Parmigiani Massimo
I.C. D’Acquisto Parma Malcisi Nadia
I.C. Ferrari Parma Morini Graziana
I.C. Micheli Parma Parmigiani Massimo
I.C. Parmigianino Parma Grossi Andrea
I.C. Via Bocchi Parma Ruvidi Lucia
I.C. Sanvitale-Fra Salimbene Parma Eramo Pier Paolo
I.C. Toscanini-Einaudi Parma Conforti Elena
I.C. Via Montebello Parma Melej Alessandra
I.C. Puccini Parma Salerno Michele
I.C. G.Verdi Parma Fasan Giovanni
I.P.S.I.A. P.Levi Parma Piva Giorgio
I.I.S. P.Giordani Parma Sartori Lucia
I.T.C. G.Bodoni Parma Donelli Luciana
I.T.C. M.Melloni Parma Orlandi Rosa Gabriella
I.T.G. C.Rondani Parma Tavoni Alessandra
I.T.I.S. L.Da Vinci Parma Botti Elisabetta
I.I.S. Galilei-Bocchialini-Solari S.Secondo P.se Sicuri Anna Rita
I. D’Arte P.Toschi Parma Pettenati Roberto
Liceo delle Scienze Umane A.Sanvitale Parma Cappellini Adriano
Liceo Classico G.D. Romagnosi Parma Campanini Guido
Liceo sc. G. Marconi Parma Cappellini Adriano
Liceo sc. e musicale A. Bertolucci Parma Tosolini Aluisi
Liceo sc. G. Ulivi Parma Brunazzi Giovanni
Convitto Nazionale M. Luigia Parma Toffoloni Amanzio

.......................................

La replica di Bosi - Marco Bosi, capogruppo dei 5 stelle in Consiglio comunale, interviene sulla questione dei tagli agli educatori per disabili e replica ai presidi con un "post" su facebook. Bosi ricorda i tempi in cui era rappresentante di istituto, c'erano i tagli del governo, e le famiglie portavano la carta igienica da casa. "Allora I presidi se la prendevano col governo Berlusconi. Ora invece? Ora la colpa è del Comune che i tagli li subisce" scrive il capogruppo M5S. Ecco il suo post completo:
"Trovi i soldi". Come se fosse un problema solo nostro, come se non stessimo facendo il possibile. Io i tagli alla scuola me li ricordo bene: ero rappresentante d'istituto e quando mancavano i fondi si tagliavano i progetti. In alcune scuole si arrivava perfino a chiedere ai genitori di portare la carta igienica da casa. All'epoca però, i Presidi se la prendevano col Governo Berlusconi. Ora invece? Ora la colpa è del Comune che i tagli li subisce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Asterix

    16 Gennaio @ 14.33

    Girando per il web ho trovato questo: http://www.comune.parma.it/notizie/comunicati/AMBIENTE/2015-01-09/Costi-smaltimento-rifiuti.aspx. Lo cestiniamo come solite balle oppure no?

    Rispondi

  • Antimo

    16 Gennaio @ 14.06

    Certo che i delusi dalla politica che han votato questa amministrazione, sono passati dalla padella alla brace!

    Rispondi

  • Paul

    16 Gennaio @ 12.14

    I soldi ci sono : basta non spendere i soldi in opere fallimentari come abbassare Via Romagnosi. Cari presidi siamo tutti con voi.

    Rispondi

    • SILENZIOSO

      16 Gennaio @ 13.18

      Basta ripristinare la raccolta differenziata dei rifiuti com'era prima e disdettare il contratto con Iren (visto che non è possibile né mandare a casa, né citare per danni questi amministratori)

      Rispondi

  • SILENZIOSO

    16 Gennaio @ 11.43

    Per diventare presidi bisogna aver studiato. Parma insegna che per diventare amministratori del comune lo studio non serve. E i risultati si vedono. Purtroppo. Gente che ha portato i maghi in strada, che ha ridotto il teatro regio in una sala polivalente di paese, che ci vuole abituare a convivere con la sporcizia e il lerciume...cosa possiamo aspettarci da costoro, se non un tracollo verticale dopo il declino.

    Rispondi

  • Asterix

    16 Gennaio @ 10.39

    Giusto prendersela con chi governa ma chi vuole, senza ipocrisia politica o ideologica può fare una riflessione: solamente nell'ultima legge di stabilità sono stati tolti quasi 150 milioni di euro dalla scuola. Senza contare ai continui tagli lineari e non, che sono stati fatti dalle precedenti amministrazioni centrali negli ultimi anni. Il Comune di Parma si trova con un debito accumulato dal periodo della grandeur di svariati milioni. A questo punto mi sembra inutile proseguire, gestiamo questa decrescita nel modo meno doloroso possibile o aumentiamo le tasse ... Scusate questo va visto come sicurezza, come sanità, come servizi sociali, ecc...

    Rispondi

    • SILENZIOSO

      16 Gennaio @ 12.17

      Dovevano ridursi i costi dei rifiuti. Abbiamo imparato che, invece, oltre all'aumento del rudo in giro per Parma, sono cresciuti anche i costi di 4 milioni. Con questi soldi, sperperati per assecondare il furore ideologico di Folli e compagni, si pagano tutti gli assistenti ai disabili di cui c'è bisogno.....

      Rispondi

      • Asterix

        16 Gennaio @ 13.37

        Ma i costi di smaltimento dei rifiuti gli stabilisce il comune?

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato, i tifosi: "Tattica da rivedere"

Nel mirino soprattutto lo staff tecnico (da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al sondaggio)

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»