Parma

Biciclette contromano? Per ora Parma dice «no»

Biciclette contromano? Per ora Parma dice «no»
Ricevi gratis le news
2

di Francesco Bandini

Bici contromano nei sensi unici? Proprio in questi giorni Londra ha detto «sì», semplicemente aggiungendo sotto il segnale di divieto di accesso un pannello con scritto «eccetto biciclette». Già altre città europee da tempo consentono alle due ruote di andare contromano, e anche in Italia, ad esempio nella vicina Reggio Emilia, si può fare, sia pur a determinate condizioni. 
E Parma, da sempre particolarmente affezionata alla bicicletta, come si regola? Al momento l'idea non riscuote particolare consenso in Comune, dove l'assessore alla Viabilità Davide Mora esprime perplessità: «Meglio evitare, per motivi di sicurezza». La Fiab (la Federazione italiana amici della bicicletta) è però favorevole alle bici contromano, purché, precisa, su apposite strisce ciclabili e laddove la larghezza delle strade lo consenta. 
Il ragionamento è semplice: se l'obiettivo è incentivare l'uso delle due ruote e consentire alle bici di spostarsi utilizzando i tragitti più brevi, perché non permettere - là dove la cosa possa avvenire in sicurezza - di percorrere contromano i sensi unici? È la domanda che si sono posti a Londra, dove è arrivata una risposta positiva. Anche sull'onda del caso del leader conservatore David Cameron, «pizzicato» da un fotografo mentre in sella alla sua bici si infilava contromano in una strada a senso unico e poi costretto a pubbliche scuse per aver violato le regole. Scuse che, a quanto pare, ora non dovrà più porgere. 
Nella nostra città, si sa, già oggi sono tanti i ciclisti che non si fanno troppi scrupoli a percorrere le strade a senso unico nella direzione vietata. Proprio per questo, spiega l'assessore Mora, «aggiungere il permesso di andare contromano per i ciclisti, che già abbondantemente lo fanno senza poterlo fare, mi sembrerebbe prematuro e inopportuno, almeno finché non si saranno imparate bene le regole dell'educazione, del rispetto e della sicurezza stradale. Forse un giorno ci arriveremo anche noi, ma per il momento sarebbe meglio evitare, proprio per motivi di sicurezza». La scelta fatta a Londra? Per Mora si tratta di «una bizzarria inglese. Non dimentichiamoci che loro probabilmente hanno anche strade più larghe, e poi non hanno i nostri centri storici». 
Stesse perplessità da parte del comandante della polizia municipale, Giovanni Maria Jacobazzi. «Il centro storico di Parma è diversissimo da quello di Londra - osserva -, le strade da noi sono strettissime e già questo è un problema». E vede problemi anche dal punto di vista normativo: «Allo stato attuale penso che non sarebbe nemmeno fattibile. Bisognerebbe cambiare il codice della strada. Quindi, o c'è un provvedimento di carattere generale dello Stato, altrimenti penso che nessuna amministrazione locale possa andare contro le norme in vigore». 
Quella dei londinesi è invece un'idea che piace alla Fiab, anche se, precisa Andrea Mozzarelli, uno dei responsabili parmigiani dell'associazione, può essere applicabile solo in determinate condizioni. «La nostra richiesta - spiega - è quella di mettere delle strisce ciclabili nei sensi opposti rispetto ai sensi unici, in modo che la corsia per le bici sia ben segnata e il ciclista sia protetto. Questo ovviamente - precisa - là dove la larghezza delle strade lo consenta. Senza strisce ovviamente no: sarebbe pericoloso perché l'automobilista non sa che può trovarsi un ciclista contromano». Una cosa, quindi, «da valutare caso per caso». «Lo fanno già in tante città, non è una cosa illogica. Il senso è di favorire l'uso della bicicletta: più si accorciano i percorsi, più facilmente il ciclista li usa e lascia a casa l'automobile».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • -max-

    28 Settembre @ 11.32

    Se è per quello l'andare contromano lo fanno addirittura le auto, e senza corsie o segnalazioni apposite... ;)

    Rispondi

  • Francesco

    23 Settembre @ 12.24

    E dov' è il problema ? Tanto, ci vanno lo stesso ( e nessun Vigile dice niente).

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole