11°

17°

Parma

"Le strade sembrano delle piste": la denuncia del comandante della Polizia municipale

"Le strade sembrano delle piste": la denuncia del comandante della Polizia municipale
Ricevi gratis le news
32

Quella di ieri è stata una giornata nera per gli incidenti in città, con  tre donne investite sulle strisce pedonali.

«Le cause di questi incidenti? Il mancato rispetto della segnale­tica, della distanza di sicurezza e l'eccessiva velocità. Oltre al mal­costume di ritenere ogni strada una pista». Punta il dito sui com­portamenti più a rischio e preoc­cupantemente diffusi il coman­dante della polizia municipale Giovanni Jacobazzi che confer­ma come molto si possa fare per aumentare la sicurezza sulle no­stre strade. «Purtroppo a pagare il prezzo più alto sono spesso i cosiddetti utenti deboli della strada: pedoni, ciclisti. Ma non solo: anche gli anziani spesso fi­niscono per essere coinvolti in incidenti anche gravi per la loro difficoltà ad affrontare strade dove i comportamenti pericolosi sono sempre più comuni». Una osservazione che nasce dall'os­servazione del traffico sulle no­stre strade sempre più confuso. «Occorre tornare a rispettare le regole. Con ogni mezzo e in ogni circostanza».

Oggi sulla Gazzetta di Parma in edicola la cronaca dei gravi incidenti di ieri

Ha ragione il comandante della Polizia municipale? E che cosa occorre fare per affrontare il problema delle strade a rischio? Dite la vostra nello spazio commenti di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo Stermieri

    26 Settembre @ 16.13

    L'idea della patente a punti ha avuto un buon avvio iniziale, ma ormai ha perso efficacia. Eppure l'idea di base e' buona, solo che applicarla cosi' com'e' diventa un esercizio di buona volonta' ed offre zero incentivi, quasi si trattasse di una raccolta di figurine. Mi chiedo se veramente nessuno abbia mai pensato, invece, di legare alla patente ed al suo relativo punteggio, il costo dell'assicurazione RC, invece che parametrarlo in parte al veicolo ed in parte agli incidenti pregressi. Partire da una patente nuova, assicurabile ad un costo relativamente basso, sarebbe un ottimo incentivo a non perdere punti e a non vedersi aumentare il costo di assicurare il proprio stile di guida. Il tutto in modo preventivo, senza bisogno di arrivare a degli incidenti prima di trovare un aumento di prezzo della RC, primo vero passo disincentivante del cattivo comportamento stradale. Se il proprio stile di guida e' tale da meritare la perdita di punti, ecco salire il costo della copertura assicurativa, proporzionalmente alle violazioni, fino al sequestro della patente ed al rifiuto alla richiesta di assicurazione. Guidare e' un privilegio, altrimenti mezzi pubblici e a piedi o al massimo in bici. Per chi insiste nelle violazioni, e' appena il caso di accennare al passaggio dal Codice Stradale a quello Penale. Non si puo' vivere in una societa' e tenere un comportamento antisociale...

    Rispondi

  • giovanni

    26 Settembre @ 09.28

    mi pare scontato che nessuno abbia proposto l'idea di limitare elettronicamente la velocità delle vettura in base alla zona in cui si trovano. con la tecnologia di oggi sarebbe possibile, ma il problema è che sfrecciare con l'auto oggi rappresenta una delle poche valvole di sfogo concessa a persone stressate dal superlavoro e da un caos sociale ormai insostenibile. al volante sembra di respirare aria di competizione, di sfida. il nostro signor comandante casca dal pero dopo anni di morti e incidenti. nessuno fa qualcosa (a partire dagli automobilisti), perchè noi dobbiamo (sottolineato) correre per mangiare, per essere migliori degli altri, e a voi va bene così.

    Rispondi

  • renzo

    25 Settembre @ 20.39

    quoto quanto detto da "Mimmo": ci vuole innanzitutto EDUCAZIONE E RISPETTO da parte di chi va in strada. Per il resto le regole del Codice della Strada sono chiare quindi una volta per tutte si facciano rispettare CON I DOVUTI MODI. Fiscalità giusta, IMPARZIALE e misurata CON TUTTI e Vigili Urbani PRESENTI ed ATTENTI (E CAPACI DI OSSERVARE) nei punti critici per PREVENIRE e se del caso REPRIMERE violazioni al Codice della Strada ovviamente a CHIUNQUE viola norme del Codice della Strada CHIUNQUE ESSO SIA. Talvolta vedere una divisa in piu, soprattuttofa bene a chi rispetta il codice della strada ed a chi è abituato a violarlo. Spero solo che se sarà intrapreso un serio ed efficace CONTROLLO ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE rimanga tale e che dopo un certo periodo non torni tutto come prima.

    Rispondi

  • Lollo

    25 Settembre @ 19.42

    sono sulla strada molto spesso e ne ho viste di ogni davvero di ogni... le cose che mancano sono 2: EDUCAZIONE e RISPETTO.

    Rispondi

  • gargiulo

    25 Settembre @ 19.01

    sie tutti piloti siete bravi a commentare ma poi anche voi siete uguali

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va