-2°

10°

Parma

Nuova influenza: il responsabile del Servizio Igiene e medicina preventiva rimane al suo posto

Nuova influenza: il responsabile del Servizio Igiene e medicina preventiva rimane al suo posto
Ricevi gratis le news
5

Comunicato stampa


L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma rende noto che oggi la presidente dell’Ufficio disciplinare per il personale dirigente, Paola Lombardi, ha notificato a Pietro Vitali, responsabile del Servizio di Igiene e medicina preventiva e al direttore generale  Sergio Venturi la decisione in merito al procedimento disciplinare promosso nei confronti del professionista riguardo ai comportamenti da questi adottati, con particolare riferimento alla diffusione di circolari regionali sull’influenza A H1N1,  nell’ambito della vicenda che ha interessato un ragazzo di 24 anni attualmente ricoverato all’ospedale di Monza e le cui condizioni sono in netto miglioramento, riscontrato positivo al virus influenzale A(H1N1).
“Il fatto non riveste caratteristiche di gravità tali da far ritenere interrotto in modo irreparabile il vincolo fiduciario e rende quindi ingiustificato il ricorso al licenziamento”, si legge nella notifica.
L’azione disciplinare è stata ritenuta necessaria per ricostruire gli avvenimenti con rigore e trasparenza e per una altrettanto trasparente valutazione circa le responsabilità ascrivibili, in contraddittorio con il dirigente coinvolto.
L’evoluzione del quadro clinico del ragazzo  non risulta imputabile alla mancata trasmissione delle indicazioni regionali circa le procedure da seguire in caso di sospetti o accertati casi di influenza A H1N1. Tale documentazione è stata sì trasmessa in ritardo, ma tale ritardo ha determinato solo carenze nel monitoraggio del diffondersi del virus, utile a mettere a punto le strategie di contenimento della pandemia.
Come è noto, ai sensi del contratto di lavoro della dirigenza medica, non sono previste sanzioni intermedie. Pertanto il procedimento disciplinare è da considerarsi concluso.    

La vicenda

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    26 Settembre @ 22.30

    Siccome i posti letto di degenza sono stati diminuiti, nei casi di indizi sospetti non è sempre possibile trattenere in pronto soccorso l'utente, allora, mancando i letti degenza, il malato viene mandato a casa, ma sempre più spesso questa decisione si è mostrata non appropriata, con danno per l'utenza. Il reponsabile de servizio di Igiene e Medicina preventiva, come il Venturi, non fa altro che seguire le direttive regionali. Assisteremo in futuro ad ulteriori tagli dei posti letto per degenti, ampliamenti del pronto soccorso, che, se la tendenza prosegue, diverrà il solo reparto dell'Azienda Ospedaliera, aldilà ed in barba alle reali esigenze e bisogni della popolazione di Parma e dintorni !!

    Rispondi

  • luisa

    26 Settembre @ 20.13

    completo il post ...la gente si aspetta dalla sanità pubblica l'immortalità!

    Rispondi

  • luisa

    26 Settembre @ 17.51

    Sapete cosa vi dico? Che sono contenta perchè i medici sono bersagliati sempre e sottopagati. La gente ormai, con quello che si sente , dalla sanità pubblica vuole l'immortalità.

    Rispondi

  • marina

    25 Settembre @ 20.11

    viste le risultanze dell'ufficio disciplinare e soprattutto le migliaia, e sottlineo migliaia, di firme raccolte a favore del Direttore di Medicina Preventiva, forse quello che manca è il rapporto fiduciario fra gli operatori della sanità e il dott.venturi... dopo le pubbliche dichiarazioni di accusa, non guasterebbero altrettanto pubbliche scuse, magari dalla casa al mare del dott.venturi.

    Rispondi

    • LC

      25 Settembre @ 22.42

      Credo invece che Venturi abbia, prima fatto il proprio dovere e, poi, si sia mosso con il buon senso. Si ci dimentica che i giornali hanno riportato che la madre di Fabio F avesse contattato un avvocato quando il proprio figlio era ancora a Parma e non appena il Fabio - ancora incapace di parlare - ha comunque cominciato ad essere in grado di comunicare, è - a sua volta - stato contattato da un avvocato arrivato a Monza con la madre. Con una modalità molto "americana" e legittimamente rivendicativa, la madre di Fabio non ha nascosto le sue (ripeto, legittime) intenzioni. E Venturi cosa, secondo Voi, avrebbe dovuto fare? Dare alla madre di Fabio la corda con cui essere impiccato? Cosa avrebbe dovuto fare? Secondo me avrebbe dovuto fare ciò che ha fatto: 1) un ispezione interna per vedere se ci sono stati degli errori o delle mancanze. 2) ne è stata trovata solo 1. Cosa doveva fare? Mafiosamente occultarla o disvelarla alla pubblica opinione? 3) ed infine, con buon senso, non licenziare nessuno, perchè non si poteva - con un briciolo di buon senso - fare altrimenti.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

cinema

Oscar: quattro nomination per il film di Luca Guadagnino

Ciak... si gira! Il meglio dei nostri quiz sul cinema

GAZZAFUN

Ciak... si gira! Il meglio dei nostri quiz sul cinema

Ascolti tv: Romanzo Famigliare vince ancora, L'isola dei famosi debutta con il 25% di share

TELEVISIONE

Ascolti tv: Romanzo Famigliare vince ancora, L'isola dei famosi debutta con il 25% di share

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

NOSTRE INIZIATIVE

Domani lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

12commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

4commenti

san leonardo

Commerciante straniero permettere di fermare il ladro d’auto italiano

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

5commenti

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

chiozzola

Sorprendono il ladro in cortile. Il sindaco: "Cittadini, ingrassate le navette"

10commenti

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

1commento

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

polemica

Eramo: "Sulla sicurezza la giunta non si auto-assolva: mancano scelte coraggiose"

"Perché non avete chiesto ai vigili di fermare i consumatori di droga?"

2commenti

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

IL VINO

Gin Mi e Gin Ti, semplicemente «miti» per distillati d'autore

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Politica

Grillo separa il suo blog dal M5S: "Parliamo di futuro"

MILANO

Il pm chiede la confisca della casa di Fabrizio Corona

SPORT

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

TENNIS

Australia: Nadal si ritira, Cilic in semifinale Foto

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

LA NOVITA'

Mitsubishi Eclipse Cross, il Suv con l'anima del coupé

MOTO

Prova Ducati Panigale V4 S