-2°

Parma

Morte in piscina: il pm chiede 8 mesi per i bagnini

Morte in piscina: il pm chiede 8 mesi per i bagnini
Ricevi gratis le news
6

Otto mesi con la concessione delle attenuanti generiche: que­sta la richiesta del pm per i due bagnini finiti sul banco degli im­putati per la morte di Francesco Campo. Dopo oltre quattro anni dalla morte del ragazzo nella pi­scina di Moletolo, il processo è alle battute finali. La discussione ha preso il via ieri: repliche e sentenza sono previste per il 15 ottobre.
 

M.M. e V.B., i due assistenti in servizio sul bordo della vasca olimpionica quel 9 luglio 2004, sono accusati di omicidio colpo­so: secondo la procura, avreb­bero omesso la vigilanza e non sarebbero intervenuti tempesti­vamente. Il pm Lino Vicini ha ricostruito quella mattinata in piscina fino al malore di Fran­cesco, 24 anni, che era in apnea in vasca. Apnea, per altro, vietata dal regolamento della piscina.

Altre informazioni nell'articolo sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Laura

    02 Ottobre @ 21.39

    Apnea vietata? Mi chiedo quanti leggano effettivamente il Regolamento quando vanno in piscina, e se a loro volta i Bagnini lo facciano rispettare .I bagnini hanno il compito di vigilare e far rispettare le regole , altrimenti cosa ci stanno a fare?

    Rispondi

  • sebastiano

    02 Ottobre @ 21.18

    Per esprimere dei giudizi bisognerebbe conoscere i fatti e soprattutto le Piscine siccome sono un grosso business, come tale i media pubblicizzano molto poco il fatto che ogni anno in proporzione nelle piscine muoiono o rimangono gravemente feriti più persone che negli incidenti stradali, e i Bagnini (in larga maggioranza) non si accorgono mai di nulla perchè chi ha un malore si accascia e purtroppo in acqua annega. E il regolamento in larga meggioranza e sconosciuto.

    Rispondi

  • sebastiano

    02 Ottobre @ 16.34

    è proprio sicuro che era in apnea? oppure è andato sott'acqua per un malore? in ogni caso i bagnini hanno il compito di vigilare ed intervenire tempestivamente e non dopo ben 8 minuti perche' avvisat dagli altri bagnanti come hanno riferito alcuni testimoni.

    Rispondi

    • marco

      02 Ottobre @ 20.05

      io sono d'accordo con Sebastiano perchè non possiamo assolutamente giurare che Francesco sia andato volutamente in apnea...potrebbe aver avuto un malore...inoltre un ragazzo di 24 anni nel pieno delle sue forze fisiche se resta sott'acqua anche se è andato in apnea volutamente dimostra che qualcosa non è andato per il verso giusto... comunque molti testimoni hanno affermato di aver visto i bagnini intervenire dopo molti minuti, dimostrando la totale disattenzione e noncuranza dei vigilanti

      Rispondi

  • Elena

    02 Ottobre @ 10.45

    Bella legge! Ubriachi investono passanti e non vengono neppure giudicati e poi vengono chiesti 8 mesi per 2 bagnini che non si capisce bene cosa avrebbero dovuto fare: togliere il gelato di bocca? acciuffarlo per i capelli durante l'apnea? in tribunale si sta veramente sfiorando il ridicolo e purtroppo non è la prima e non sarà l'ultima volta!

    Rispondi

  • francesco

    02 Ottobre @ 09.29

    Infatti apnea vietata, lui poco prima aveva mangiato un gelato ma allora che c'entrano i bagnini????????

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 5.9 nel sud

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa