19°

33°

COMUNE

Piano neve, Alinovi: "Ecco cosa abbiamo fatto"

Piano neve, Alinovi: "Ecco cosa abbiamo fatto"
Ricevi gratis le news
27

In municipio l'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi ha fatto il punto sul piano neve. Alinovi ha citato i numeri: "Abbiamo speso fino ad ora quasi 700 mila euro. Non ci sarà rimozione dei cumuli di neve coi camion perchè sarebbe troppo costoso". I numeri totali citano 200 spartineve, 20 spargisale, 40 squadre spalatori in azione, e 300 tonnellate di sale sparse. In più il Palasport era stato preparato per accogliere eventuali "sfollati".

Per chi ha auto danneggiate dalla caduta di alberi e rami, il Comune invita a mandare una mail con i propri dati all'indirizzo 052140521@comune.parma.it

Iren, presente all'incontro, ha detto che alle 8 di venerdì mattina c'erano 25 mila utenze senza luce, ma che la situazione è stata risolta nel giro di 24 ore.

 Il comunicato del Comune


A quattro giorni dalla grande nevicata che si è abbattuta sulla città (circa 50 centimetri, record degli ultimi decenni) il Comune ha indetto una conferenza stampa per rendere noto l’elenco degli interventi effettuati. Tutti i mezzi del Global Service sono entrati in azione nei tempi dovuti, prima con lo spargimento di cloruro di sodio per prevenire la formazione di ghiaccio, poi con tutte le macchine operative previste dalla convenzione, non appena il manto nevoso ha raggiunto il livello minimo necessario per rendere efficace l’azione degli spartineve.
Nelle stesse giornate hanno lavorato intensamente anche le squadre operative messe in campo dal Comune sul verde pubblico, messo a dura prova dal peso della copiosa neve caduta sulla città, che ha causato crolli di alberi e rami sulle strade, danneggiando purtroppo anche tante auto in sosta, i cui proprietari avranno diritto al risarcimento da parte dell’assicurazione, purchè segnalino e documentino il danno subito al Comune.
I parchi sono tuttora chiusi e il servizio Verde pubblico dovrà lavorare alacremente anche nei prossimi giorni per intervenire laddove è necessario.
Resta comunque il fatto che la città non si è mai fermata: anche nei momenti più difficili venerdì mattina le strade principali erano in qualche modo percorribili e i bus hanno circolato senza interruzioni, pur con inevitabili ritardi. Solo il servizio si Happy Bus è stato sospeso per sicurezza nella giornata di venerdì.
“Duecento spartineve, 40 squadre di spalatori, 20 mezzi spargisale – ha affermato l’assessore Michele Alinovi fornendo i numeri degli interventi effettuati per fare fronte all’emergenza neve – questo è quanto abbiamo potuto mettere in campo per fronteggiare una nevicata di 50 centimetri in poche ore. E poi – ha continuato – c’è stato il collasso delle alberature, con gli interventii ancora in corso, il tutto con un impegno di oltre mezzo milione di euro, che assommandosi alla quota fissa per la disponibilità delle macchine operatrici in applicazione del piano neve, porta a spendere circa 800.000 euro per la neve sui 950.000 previsti a bilancio per l’intero anno”.
Lo stesso assessore ha poi affermato che non si darà corso all’asportazione della neve, perché questa operazione, certamente non prioritaria, comporterebbe un’altra spesa rilevante di centinaia di migliaia di euro, che verrebbero sottratti a i servizi comunali. Su questo – ha concluso Alinovi – chiediamo la comprensione dei cittadini”.
Al tavolo era presente anche IREN: “Venerdì mattina – ha affermato il tecnico Alberto Bonora – avevamo 25.000 utenze elettriche fuori servizio sulle 136.000 di competenza, nel pomeriggio di sabato avevamo già risolto il problema al 99%, e oggi tutto funziona regolarmente. Anche sui rifiuti – ha fatto sapere Bonora – abbiamo interrotto il servizio per due giorni per evitare intralci agli spartineve, ma, di intesa con il Comune abbiamo attivato squadre di pronto intervento per rimuovere i rifiuti indebitamente esposti”.
Aòbino Carpi (Parma Infrastrutture) ha fornito il resoconto sugli interventi effettuati nel piano neve e ha annunciato che si sta ancora lavorando per liberar egli stalli di sosta, mentre il comandante della polizia municipale Gaetano Noè ha ricordato che i vigili erano allertato fin da mercoledì, con la centrale operativa funzionante 24 ore, e che la protezione civile ha assistito i camionisti bloccati e le famiglie senza luce.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    09 Febbraio @ 19.30

    Mah tutte queste critiche ma andate in provincia a vedere che la realtà è peggio, piccole strade dove non si sa dove buttare la neve..... ma si sa la colpa è di pizzarotti..... anche per l'elettricità dice qualcuno, infatti io incolpo il comune di parma per il black out che ha interessato il quartiere del mio comune in provincia....

    Rispondi

  • salamandra

    09 Febbraio @ 17.37

    Oggi lw strade in città erano abbastanza pulite. Ridotte di larghezza ma utilizzabili. I marciapiedi no. E in molti casi per colpa dei frontisti. Qualche multa inizierei a darla.

    Rispondi

  • Eli

    09 Febbraio @ 16.33

    E poi – continua Alinovi– c’è stato il collasso delle alberature... Forse, dico forse, se aveste fatto la giusta manutenzione , il collasso alberature e collasso cavi elettrici sarebbe stato di minore intensità... Forse...

    Rispondi

  • Carla

    09 Febbraio @ 15.46

    Perfetto, ognuno si spala il suo pezzo di marciapiede. Ma se lo spazzaneve l'ha accumulata li sopra, schiacciandola per bene... 1) E' alquanto difficile togliere il pesante metro di neve accumulato se non sei un uomo possente. 2) Ammesso di avere la forza di spalarla, poi dove la si mette questa neve visto che non verrà ritirata? In strada? Sul marciapiede del vicino? Davanti al comune?

    Rispondi

    • Eli

      09 Febbraio @ 16.30

      Fantastica... hai perfettamente ragione! Ho dovuto spalare per ben 3 volte davanti ai cancelli di ingresso, in quanto lo spazzaneve, per 3 volte, mi ha chiuso con un metro di neve.

      Rispondi

      • Carla

        09 Febbraio @ 16.56

        D'altronde anche lo spazzaneve ha le sue ragioni, soprattutto se gli ingressi e i cancelli sono molto vicini, non riuscirebbe a spalare nulla se alza la lama ogni tre metri. è per questo che "portare via la neve" data la quantià non è poi così inutile. Se poi non ci sono soldi alzo le mani, ma definire la cosa "comunque inutile" mi sembra sbagliato.

        Rispondi

  • SILENZIOSO

    09 Febbraio @ 15.26

    L'Assessore spende poco a dire ciò che è stato fatto : bastano due righe. Il problema è quello che NON E' STATO FATTO. E lì non bastano due righe; però è sotto gli occhi di tutti. Finalmente una cosa trasparente da questo Comune !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Claudio dei Corvi

musica

"Un ragazzo di strada", la sfida di Claudio dei Corvi. E le video-risposte

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MODENA

E' morto il bimbo investito dall'auto del padre

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti