22°

Bilancio

Municipale, crescono gli interventi

Nuovo sistema videosorveglianza in piazzale della Pace

Municipale, crescono gli interventi
Ricevi gratis le news
2

Sono stati resi noti questa mattina i dati relativi alla sicurezza urbana per l’anno 2014 ed alcune novità importanti legate a questo ambito come l’attivazione di un sistema di video sorveglianza ad alta definizione in piazza della Pace. Ne hanno parlato l’assessore alla sicurezza Cristiano Casa, il comandante del corpo di polizia municipale Gaetano Noè, il commissario capo Marco Longagnani ed il responsabile dei servizi informatici del Comune Paolo Fontechiari.

Nel corso del 2014 sono aumentate le richieste di intervento da parte dei cittadini, i parmigiani che si sono rivolti alla Municipale sono passati da 94 mila nel 2013 a 110 mila nel 2014. Per garantire un servizio sempre più vicino alle esigenze della popolazione sono state diverse le azioni intraprese, non solo quelle visibili alla maggioranza della popolazione, ma soprattutto quelle definite “invisIbili” come i servizi congiunti della Municipale con le altre forze dell’ordine passati da 70 nel 2013 a 125 nel 2014, le attività di " intelligence " portate avanti dal reparto di polizia giudiziaria, ma anche l’attivazione di unità mobili, un maggior presidio del territorio, la collaborazione con gli istituti scolastici in materia di formazione, la campagna in via di definizione relativa all’uso dei cellulari in auto e la video sorveglianza.

“L’attività della Municipale si esplica su più fronti – ha spiegato l’assessore alla sicurezza Cristiano Casa –, è nostra intenzione mettere a disposizione della comunità tutti i dati relativi all’importante ruolo svolto dalla Muncipale sul territorio. E’ aumentata la collaborazione con le altre forze dell’ordine tramite attività congiunte con la Questura. Siamo molto attenti alle segnalazioni dei cittadini che vengono riportate al tavolo sull’ordine e la sicurezza in Prefettura con la quale abbiamo dato impulso ad attività di presidio e controllo del territorio stesso. Abbiamo dato vita a forme di pattugliamento della zone critiche della città dove sono presenti spaccio e prostituzione. Sono stati 151, nel 2014, gli interventi contro i venditori abusivi a tutela dei commercianti ambulanti e del commercio in genere. In merito alla sicurezza stradale continua l’impegno del Comando per portare avanti corsi di formazione per gli studenti delle scuole di Parma. Il Nucleo Antiviolenza opera costantemente per arginare i fenomeni di violenza di genere e stalking. Il nuovo sistema di video sorveglianza installato in piazza della Pace va nel senso della tutela dell’ordine pubblico sempre in collaborazione con le altre forze dell’ordine presenti sul territorio”.


Sul nuovo sistema di video sorveglianza attivo da fine gennaio in piazza della Pace si sono soffermati sia il comandante Noè che il responsabile dei servizi informatici del Comune, Paolo Fontechiari. Si tratta di un sistema di 4 telecamere fisse ad altissima risoluzione che coprono l’intera piazza e si affiancano ad altre due telecamere ad inquadratura mobile già presenti, ma non ad alta risoluzione.

Il nuovo sistema di video sorveglianza è stato studiato per allertare gli operatori in caso di comportamenti strani che gli occhi elettronici possono rilevare sulla piazza. E’ costato 50 mila euro ed è stato finanziato con fondi regionali.

Il comandante Gaetano Noè e il commissario Marco Longagnani si sono soffermati sull’attività delle unità mobili che operano in base anche agli esposti dei cittadini che permettono di individuare le zone cosiddette sensibili. Accanto alle unità mobili hanno
illustrato l’attività delle pattuglie a piedi che coadiuvano le precedenti e quello delle postazioni fisse. Hanno fatto riferimento all’incremento dei servizi congiunti con le altre forze dell’ordine ed alla futura compagna contro l’uso del cellulare in auto, motivo di vari incidenti anche mortali. Hanno parlato di disagio minorile e delle indagini della Muncipale in merito all’abbandono scolastico, in aumento nell’ultimo anno.

La Struttura Operativa Pronto Intervento e Viabilità del Corpo Polizia Municipale si occupa della tutela della sicurezza urbana nella nostra città attraverso una pluralità di progetti ed azioni molto diversi, per ambito di intervento e finalità, che rientrano nelle competenze di quattro fondamentali reparti: il Reparto Servizi Mirati, il Reparto sicurezza stradale, il Reparto polizia giudiziaria e nucleo antiviolenza e il Reparto comunicazioni e videosorveglianza.

Il Reparto Servizi Mirati

Sovrintende alle funzioni di pronto intervento urgente in ambito urbano e suburbano (prevenzione e repressione di attività criminali e dei fenomeni di degrado urbano, sgombero di aree ed edifici, servizi congiunti con le Forze dell’Ordine, esecuzione coattiva di trattamenti e accertamenti sanitari obbligatori), concorrendo, con gli altri reparti del Comando, ad assicurare i principali servizi di polizia stradale (accertamento violazioni, viabilità, rilievo sinistri).
Il reparto risultava composto per l’anno 2014 da un ufficiale ( ispettore ) responsabile di reparto e da n° 12 agenti.

Nel corso dell’anno 2014 il Reparto ha eseguito:

- 912 interventi urgenti su richiesta della centrale radio operativa ( di cui 425 a supporto di altre unità del Comando ovvero delle Forze dell’Ordine );
- 125 servizi congiunti con personale della Questura di Parma;
- identificato 266 soggetti pericolosi o sospetti;
- effettuato 2 arresti e 9 fermi di polizia giudiziaria;
- eseguito 117 trattamenti sanitari obbligatori;
- effettuato 151 operazioni sulle principali aree di mercato cittadine a contrasto di venditori abusivi;
- accertato complessive 2473 violazioni amministrative in materia di circolazione stradale, polizia urbana e commerciale;
- verificato 295 esposti segnalazioni relative a situazioni di degrado urbano.

Reparto sicurezza stradale

Si occupa di rilievi di sinistri stradali, di concorso alle operazioni di soccorso automobilistico e stradale e svolge attività d’ufficio di ricostruzione delle dinamiche degli incidenti, rapporto alle Autorità, relazione con l’utenza.
Svolge, in forma esclusiva e centralizzata nell’ambito del Corpo PM, attività di polizia giudiziaria in materia di sinistri stradali.
Il reparto risultava composto per l’anno 2014 da un ufficiale ( ispettore ) responsabile di reparto e da n° 12 agenti.

Nel corso dell’anno 2014 il Reparto ha:

- eseguito 956 rilievi di sinistri stradali, di cui 642 con feriti e 10 con esito mortale;

- trasmesso 137 rapporti all’A.G. per reati connessi alla circolazione stradale ( di cui: n°3 per guida in stato di alterazione da stupefacenti, n°26 per guida in stato d’ebbrezza, n°7 per guida senza patente, n°25 per omissione di soccorso, n°11 per omicidio stradale colposo , n°54 per lesioni colpose, n°11 verbali di conciliazione extra-giudiziale.

Anche in questo caso il dato conferma quello dell’anno 2013 ( in termini assoluti e secondo indici di gravità ), pur con un lieve flessione della sinistrosità complessiva (-2,54%).

Il Reparto polizia giudiziaria e nucleo antiviolenza

Sovrintende alle funzioni generali di polizia giudiziaria (con esclusione delle indagini di materia, attribuite ai nuclei specialistici di polizia edilizia, commerciale, ambientale, infortunistica stradale, la cui attività è contabilizzata separatamente ), di contrasto alla violenza di genere e di tutela dei minori, di supporto all’autorità giudiziaria ( sezione di PG presso la Procura della Repubblica ).

Il Reparto risultava composto per l’anno 2014 da:

- un ufficiale ( ispettore ) responsabile di reparto e da n° 9 agenti, effettivi al Corpo;
- un ufficiale e un agente distaccati presso la sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Parma.
Nel corso dell’anno 2014 il Reparto ha:
- eseguito indagini ed effettuato 233 comunicazioni notizie di reato all’A.G.;
- effettuato 103 sequestri penali per un totale di n°489 pezzi ( n°4 pezzi sostanze stupefacenti, n°19 armi/munizioni ( da guerra e comuni da sparo ), n°30 documenti e/o certificati falsi, n°353 pezzi merce recante marchi contraffatti, n°27 veicoli oggetto di furto, n°10 arnesi da scasso, ecc.)
- espletato 119 indagini delegate, comprensive di attività di indagini complesse (intercettazioni);
- ricevuto 19 denunce orali da parte di cittadini;
- effettuato 40 interventi per verifica di segnalazioni relative a situazioni di disagio minorile;
- controllato 110 casi di segnalazioni per inadempienze all’obbligo di istruzione scolastica dei minori;
- espletato 50 servizi congiunti con altre forze dell’Ordine;
- coadiuvato l’A.G. mediante distacco alle dipendenze dirette del Procuratore di n°2 unità
In data 8.11.2014 il Reparto, ed in particolare il Nucleo Anti Violenza ha ricevuto il premio ANCI sicurezza urbana 2014 per la migliore operazione.

Il Reparto comunicazioni e videosorveglianza

Riceve e smista le richieste telefoniche di intervento (utenti pubblici e privati), coordina e supporta l’attività delle pattuglie esterne, gestisce il sistema di videosorveglianza comunale.

Il reparto risultava composto per l’anno 2014 da un ufficiale (ispettore) responsabile di reparto e da 7 agenti.

Ha garantito il servizio per tutte le giornate dell’anno e nei tre turni di servizio ( 7/13, 13/19, 19/1 ), implementato in occasione delle emergenze di protezione civile o similari alla copertura h24.
Nel corso dell’anno 2014 ha avuto 110.483 contatti in ingresso con l’utenza ed effettuato 117 scarichi di immagini dal sistema di videosorveglianza su richiesta delle Forze dell’Ordine per finalità di polizia.
Il 13 ottobre 2014 e nei giorni successivi ha fattivamente coordinato i servizi di competenza di soccorso alla popolazione alluvionata in collaborazione con il servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    09 Febbraio @ 17.51

    A quante richieste di intervento, sono poi, effettivamente, seguiti degli interventi? Il Reparto Servizi Mirati è accessibile solo a Parmesan Snipers?

    Rispondi

  • Annalisa

    09 Febbraio @ 17.31

    se crescono gli interventi, allora la cosa è più grave di quanto pensassi. mi spiego: ci sono macchine in divieto di sosta e sui marciapiedi ovunque, negozi che fanno cio' che vogliono nella direzione di procurare degrado (orari fuori controllo, immondizia abbandonata, occupazioni di suolo pubblico sospette, ecc), spacciatori di droga ovunque, residenze fittizie per non pagare imu/tasi, appartamenti sovraffollati, negozi utilizzati come dormitori, ecc ecc . Bene speravo che dipendesse anche dal fatto che la Polizia Municipale non faceva più controllo del territorio dal momento che difficilmente la si vede in giro...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»