22°

Parma

«Rouge e Noir»: sì ai patteggiamenti Dai 13 ai 27 mesi

Ricevi gratis le news
0

Dai  tredici mesi  del barman ai due anni e tre mesi dell'amministratrice del locale: sta per calare il sipario sul night «Rouge e  Noir».   Manca il via libera del gup - l'udienza non è ancora stata fissata - ma difensori e pm hanno raggiunto l'accordo per tutti i patteggiamenti: 2 anni e 3 mesi per Violetta Stefan, romena,  amministratrice del locale;   2 anni e 2 mesi per il colombiano  William David Varela Ramirez, socio del night; 1 anno e 11 mesi per  Giovanni Giarratano, l'insegnante dell'Itis di via Toscana coinvolto nell'inchiesta;  1 anno e 1  mese  per  Santo Barbattini, detto «Marco», il barman.

Arrestati il 13 marzo scorso con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione aggravati e continuati, ora sono tutti liberi, tranne Varela, il cui avvocato però, Massimiliano Buriassi, ha chiesto nei giorni scorsi la revoca dei domiciliari. Libero da tempo, invece, Barbattini che, difeso dall'avvocato Manuela Mulas,  ha solo l'obbligo di firma.  Violetta Stefan e Giarratano, assistiti da Mario Bonati,  sono tornati in libertà da qualche giorno, pur avendo l'obbligo di firma. Il pm Paola Dal Monte, titolare dell'inchiesta, aveva chiesto e ottenuto il giudizio immediato, essendo la «prova evidente».  Ma non si arriverà a un processo pubblico,  perché i quattro  hanno deciso di patteggiare. Patteggiamenti che,  nel caso della Stefan e di Varela, superano i due anni, ossia il termine per la sospensione condizionale: per  entrambi  si profila dunque l'affidamento in prova ai  servizi sociali, essendo comunque la pena entro i tre anni.

L'indagine era nata nell'agosto  2007, quando una ragazza romena si era presentata ai carabinieri di Bardi denunciando il cugino, perché l'aveva minacciata  affinché lavorasse come prostituta in quel night. Che da quel momento è stato tenuto sotto controllo.  Finché i militari riuscirono a capire che la Stefan e Varela, ufficialmente alla guida del locale, fungevano da copertura per Giarratano, tra l'altro convivente della Stefan. I  componenti del gruppo, ciascuno con un ruolo diverso, si occupavano della gestione del locale dove le ballerine erano invece, secondo l'accusa, a disposizione per un incontro in una stanza appartata del locale. Secondo gli investigatori, inoltre, le stesse ragazze venivano collocate in appartamenti di proprietà dello stesso Giarratano che tratteneva l'affitto, mentre il direttore di sala Varela  e il barman Barbattini suggerivano ai clienti la possibilità dell'«extra» con le ballerine. G. Az. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»