12°

inquinamento

Dopo la neve torna il Pm10

Dopo la neve torna il Pm10

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
29

Sono rimasti i disagi e in certi casi il fascino estetico, ma la neve ha ormai esaurito il suo effetto positivo sulla qualità dell'aria.

Negli ultimi due giorni, infatti, Parma ha fatto registrare altri due sforamenti. Dati superiori alla soglia anche a Colorno.

A questo punto, il totale degli sforamenti nella nostra città è già salito a quota 28.

Ricordiamo che oggi, proprio a causa della nevicata, è stato revocato il consueto blocco del traffico del giovedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lavapiatti

    12 Febbraio @ 19.30

    Ci credo che poi la gente usa l'auto....e soprattutto un'altra cosa: facile dire "usa il mezzo pubblico lascia a casa l'auto"..avete presente la pubblicità quella sui canali o alla radio...ha uno slogan, dice cosa si vende, cosa c'è di positivo nell'acquistare il prodotto ecc...ma facciamolo pure con i mezzi pubblici...le due cose, spronare la gente e curare di più il servizio pubblico, messe assieme in un unico concetto secondo me è un ottimo modo per vincere se non tutto quasi il problema dell'inquinamento...se un autobus che fa le linee in provincia quelli da 12 m contiene 80-90 persone minimo e 105-110 massimo facciamo i conti di quante auto in meno si possono usare... Le persone dai bambini agli anziani secondo me sarebbero più contente: più autobus+più autobus più puliti+più corse+più autobus mantenuti = più possibilità di spostarsi...usiamo gli unici soldi che abbiamo per cose intelligenti e fatte bene...secondo me

    Rispondi

  • Lavapiatti

    12 Febbraio @ 19.22

    Secondo me andrebbero più incentivati i mezzi pubblici!!! Ho telefonato alla "TEP S.p.a." un giorno per una lamentela (strano..) e mi hanno detto commentando la mia lamentela che stanno utilizzando metodi vecchi per corse orari ecc degli autobus!!! Voglio dire come la maggior parte delle cose il problema è a monte: l'Azienda "TEP" deve essere n'attimino più elastica...se con i tempi che corrono ci sono tante persone che utilizzano l'autobus usa i soldi non per acquistarne di nuovi che il deposito anche all'ora di punta delle scuole è pieno di autobus fermi ma usali per farne circolare di più e più puliti!!! Soprattutto che funzionino!!!! Non che sono più gli autobus con la dicitura "servizio di sostituzione" che quelli con la dicitura della destinazione...anche il comune sprona a usare di più i mezzi pubblici e meno l'auto!! Ma come si fa???? Poche corse, "cessi di autobus", anche quelli nuovi poco mantenuti, sporchi come porcili, ritardi continui, alle volte saltano le corse....

    Rispondi

  • Barbara

    12 Febbraio @ 18.50

    Io credo che la colpa dell'inquinamento sia prevalentemente delle persone.... ormai tutti usano l'auto anche per fare poche decine di metri.... certo ci sarà anche gente che ne ha bisogno per recarsi al lavoro e che ci lavora con l'auto ma non tutti.... poi che dire di questa nuova moda di tenere le auto in moto anche durante la sosta (mentre si telefona si chiacchiera ecc.). Tutte le mattine quando accompagno all'asilo mio figlio c'è un papà che lascia la macchina in moto (un diesel non un auto a metano) mentre accompagna dentro la figlia.... tra togliere la giacca le scarpe infilare le calze e salutare dieci minuti si perdono.... e non è l'unico!!

    Rispondi

  • supermanz

    12 Febbraio @ 16.37

    ci manca solo il blocco del traffico con tutti i disguidi causati dalla neve non raccolta!

    Rispondi

    • federicot

      12 Febbraio @ 16.54

      federicot

      a NY lo bloccano totalmente in traffico quando nevica.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        12 Febbraio @ 18.52

        NO ! L' hanno bloccato solo per l' allarme di "big snow" . A New York nevica spesso . Di bloccare totalmente il traffico ogni volta che nevica non se lo sognano neanche !

        Rispondi

  • Cristina

    12 Febbraio @ 12.42

    Altro che parlare di calcio a Parma in prima pagina sembra sia il problema principale della nostra citta' ....., la gente deve sapere cosa sta respirando e i rischi che corre!!!.....e non ditemi che il termovalorizzatore non contribuisce a questo inquinamento !!!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      12 Febbraio @ 18.56

      In EMILIA - ROMAGNA ci sono in funzione otto "termovalorizzatori" . Se l' inquinamento atmosferico a Parma è piu' alto che altrove , significa che non è il termovalorizzatore a fare la differenza !!!

      Rispondi

    • 12 Febbraio @ 13.00

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Se non sbaglio quello che lei sta commentando è il primo titolo, quindi la premessa mi sembra inutile.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS