-2°

Parma

Ospedale dei bambini, via ai lavori

Ospedale dei bambini, via ai lavori
Ricevi gratis le news
0

Sono stati inaugurati i lavori per la realizzazione del nuovo ospedale dei bambini di Parma. L'opera vede il coinvolgimento di Barilla, Fondazione Cariparma e Pizzarotti che si sono unite nella Fondazione Ospedale dei Bambini e hanno sottoscritto un accordo di programma con l'azienda Ospedaliero-universitaria parmigiana. Il nuovo ospedale costerà 29,8 milioni di euro. I finanziamenti serviranno per la costruzione del nuovo edificio (22,6 millioni) e per l'acquisto di arredi e attrezzature (7 milioni). La nuova struttura sorgerà al posto di due ali dell’attuale  padiglione della Pediatria per  un dimensionamento di circa 12.200 metri quadri. Il progetto  contempla la possibilità di un successivo ampliamento. Il cantiere diventerà operativo dopo l'ultimo passaggio istituzionale in Giunta comunale, previsto per domani.

LA CRONACA DELLA GAZZETTA

Ospedale dei bambini: il sogno diventa realtà - Partono i lavori della struttura che verrà realizzata con il decisivo contributo dei privati di Gian Luca Zurlini

«Donare serenità ai bambini è la cosa più importante che ci sia, perché non esiste al mondo niente di più prezioso di loro. E questo nuovo Ospedale dei bambini ha proprio l'obbiettivo di portare alla guarigione in serenità i bimbi malati». Queste parole, pronunciate ieri mattina da Luca Barilla a nome dei tre componenti della Fondazione per l'Ospedale del Bambino (Barilla, Fondazione Cariparma e Pizzarotti), riassumono alla perfezione il significato dell'avvio dei lavori del cantiere di un'opera destinata a cambiare in meglio il volto delle cure dei piccoli pazienti nella nostra città. E ieri con la firma davanti a un notaio del protocollo di intesa tra l'Azienda Ospedale e la Fondazione e oggi con l'approvazione da parte della giunta comunale del progetto definitivo, si è finalmente concluso l'estenuante iter burocratico avviato a partire dal 2001, quando la Barilla aveva manifestato l'intenzione di contribuire al miglioramento dei reparti collegati alla cura dei piccoli pazienti. Da allora, tanta strada è stata percorsa ma da adesso in poi la parola passa all'operatività del cantiere che, dopo quasi tre anni di lavori, consegnerà alla città la nuova struttura nella primavera del 2011.

«Il nostro sogno - ha detto ancora Luca Barilla - è che Parma possa diventare la città in cui esista il miglior Ospedale dei Bambini d'Italia. Noi ci auguriamo che questo possa avvenire e crediamo sia significativo che in questo caso ci siano state delle persone che, essendo privilegiate economicamente, hanno voluto donare i fondi necessari per realizzare un'opera importantissima. Credo che, a partire dal sottoscritto, possiamo definirci delle persone privilegiate perché possiamo, grazie a questo dono, potremo essere felici attraverso la felicità degli altri, dei bambini guariti e dei loro genitori».

L'assenza dell'assessore regionale alla Sanità Giovanni Bissoni (bloccato da un incidente sull'Autosole) non ha rovinato il clima da giornata di festa che si respirava in quell'aula Balestrazzi che fra qualche giorno sarà demolita dalle ruspe: «Ma da questa demolizione - ha sottolineato il direttore generale del Maggiore Sergio Venturi - rinascerà uno spazio moderno e all'avanguardia e l'auspicio è di ritrovarci qui, in quella che sarà la nuova aula Balestrazzi. Questo nuovo Ospedale dei Bambini sarà una realizzazione resa ancor più significativa dal fatto che avremo una struttura all'avanguardia non solo regionale, ma anche nazionale, grazie a una collaborazione positiva fra istituzioni e forze economiche private».

Soddisfatto si è detto anche il sindaco Pietro Vignali che, nell'annunciare l'approvazione del progetto definitivo da parte della Giunta ha sottolineato come «questo Ospedale dei Bambini sia frutto di un'alleanza virtuosa fra privati e istituzioni pubbliche che rappresenta un caso unico in Italia, visto che la maggior parte dei fondi per la costruzione dell'ospedale proviene da privati e non dalla Regione o dallo Stato come avviene normalmente. E' grazie quindi a Barilla, Fondazione Cariparma e Pizzarotti se oggi possiamo dare il via alla creazione di un luogo efficiente e moderno, destinato a diventare uno dei punti di eccellenza della nostra città».

Il Rettore dell'Università Gino Ferretti, arrivato proprio in extremis, ha ricordato come «non è forse un caso se a Parma nascerà un Ospedale dei Bambini all'avanguardia, visto che, anche se molti non lo sanno, proprio in questa città è stato realizzato uno dei primi reparti di Pediatria nel nostro Paese a cavallo tra fine Ottocento e inizio Novecento». Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli ha parlato del «lavoro svolto per arrivare fino a questo punto, faticoso, ma premiato da quello che sarà un risultato di livello eccezionale». Nell'aula, che fra poche settimane verrà demolita assieme a tutta l'ala del vecchio padiglione, erano presenti anche Carlo Gabbi, presidente di Fondazione Cariparma e Paolo Pizzarotti, titolare dell'omonima impresa, che ha detto di provare «un'emozione forte nell'essere qui in questo momento, perché i bambini sono il nostro futuro e questo Ospedale rappresenta un'opera importante che si avvia oggi e migliorerà notevolmente la qualità della loro assistenza». All'esterno, intanto, le transenne già posizionate indicano che l'avvio dei lavori è davvero una realtà e non un annuncio virtuale. E il prossimo appuntamento è per fine settembre, quando, dopo il completamento delle demolizioni, dovrà essere posata la «prima pietra» del nuovo «gioiello di Parma». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande