10°

22°

controlli

Musica e alcolici fuorilegge: multati alcuni circoli

Bottiglie di birra
7

Il Comune dichiara guerra agli abusi di circoli privati e pubblici esercizi. Ecco il testo del comunicato diffuso dal Municpio:

Si intensifica l’azione del Comune, volta a garantire il rispetto delle norme in materia di gestione dei locali e di disturbo alla quiete pubblica.

A seguito dei controlli effettuati dalla Polizia Municipale e dalla Questura, in conseguenza di violazioni amministrative accertate, il competente servizio comunale ha emesso una serie provvedimenti amministrativi.
In particolare ha disposto la cessazione della somministrazione abusiva e la cessazione del pubblico spettacolo abusivo nei confronti di tre circoli privati, uno in viale Mentana, uno in zona Paradigna e uno in località Baganzola.

Su tali provvedimenti sono in corso gli accertamenti che, in caso di inottemperanza, condurranno alla denuncia penale dei titolari.

Per il circolo di Baganzola i titolari sono stati anche denunziati dalla Questura per violazione della quiete pubblica e la stessa Questura ha richiesto il sequestro dell’immobile.

Altri provvedimenti sono stati assunti nei confronti di circoli in zona Montanara (inibizione delle forme di diffusione sonora), e in zona ex Salamini, dove è stata disposta la cessazione della somministrazione a soci poiché nei medesimi locali risultava già attivo un altro circolo privato e per varie altre irregolarità relative alla documentazione.

A quest’ultimo locale, su segnalazione di un cittadino, è stata contestata la promozione di un’iniziativa, con tanto di locandina sul web, finalizzata a pubblicizzare bevande alcoliche e ad incentivarne l’uso. La manifestazione, prevista all’inizio di febbraio, non ha però avuto luogo.
Inoltre, nei confronti di un pubblico esercizio di Via Milano è stata disposta prima la sospensione di tutte le forme di diffusione sonora per sette giorni, poi la chiusura per inottemperanza alle disposizioni ricevute.
Anche nei confronti di un esercizio artigianale di Via D’Azeglio è stato emesso provvedimento di chiusura per due giorni per violazione delle disposizioni del Regolamento per la convivenza concernenti i divieti di vendita di alcoolici per asporto.
Infine, nei confronti di un pubblico esercizio a Valera è stato emesso un provvedimento di cessazione di spettacolo abusivo, e per un altro in Via Buffolara è stata disposta la sospensione di tutte le forme di diffusione sonora per 15 giorni quale sanzione accessoria per l’effettuazione di intrattenimenti non autorizzati: per quest’ultimo e è stata accertata la mancata ottemperanza e si procederà alle segnalazioni del caso.
"Continueremo con assiduità questo tipo di accertamenti - commenta l'assessore alla sicurezza e attività commerciali Cristiano Casa - per garantire la civile convivenza ai cittadini e soprattutto per l'attenzione dovuta ai tanti esercenti che rispettano le regole anche a prezzo di non piccoli sacrifici. E' giusto che venga sanzionato che cerca improbabili scorciatoie nella gestione delle attività di pubblico esercizio"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    15 Febbraio @ 16.52

    Mandateli anche a S. Ilario d'Enza, certi circoli e parchi fanno quello che vogliono in barba ai cittadini.

    Rispondi

  • Margherita

    15 Febbraio @ 12.01

    In Italia esistono evidentemente violazioni di serie A, B, C.....e sembra proprio che a far notizia nei comunicati stampa del nostro comune siano quelli più veniali (o forse meno impegnativi da sanzionare?). Infatti, dopo aver stombazzato per aver comminato ben 22 - dicansi 22... - multe in 3 - dicansi proprio 3...- giorni ad automobilisti intenti a telefonare durante la guida, ora la mannaia cala dall'alto su circoli e ritrovi che da sempre - festa dell'unità docet - hanno intrattenuto soci e non soci con spettacoli, cibo, bevande ed intrattenimenti vari. Chissà, forse equiparando gli spacciatori a circoli e associazioni ( in fondo anche loro forniscono intrattenimento ai loro " soci"...) potremo sperare in un futuro controllo con relativa chiusura dei loro esercizi ambulanti

    Rispondi

    • Labandieraitaliana

      15 Febbraio @ 19.09

      Quindi per lei Margherita incentivare la vendita ad oltranza di alcool o utilizzare il cellulare in auto sono sanzioni veniali? Ha un idea di quanta gente muore per circostanze dovute a queste due infrazioni? Meno male che non sono tutti "intelligenti" come lei e fanno cose "inutili"

      Rispondi

      • Margherita

        16 Febbraio @ 13.37

        Il mio riferimento alle multe date a chi guida telefonando era "volutamente ironico" .....forse troppo velata la mia ironia per essere compresa da tutti, Lei per primo e spero unico. Purtroppo anche il consumo "ad oltranza" di sostanze stupefacenti è molto dannoso e vorrei che per contrastare questo dilagante fenomeno si utilizzasse la stessa energia che il comune ha impegnato nei controlli riportati con grande enfasi nell'articolo. Oltretutto, pagata una multa, in questi circoli tutto ricomincerà come prima. Per quanto riguarda la sua opinione sulla mia intelligenza......fortunatamente non è cosa che mi tocca e quindi La saluto ...definitivamente.

        Rispondi

  • hal

    14 Febbraio @ 21.38

    Perche non prendete a calci gli spacciatori che comandano in via s leonardo e via savani e nei vari parchi cittadini invece di rompere le palle a chi tiene la musica un po alta nel weekend e i vecchietti chiamano i vigili anche per le auto parcheggiate andate a vedere vari kebab e negozi etnici gestiti da stranieri dove troverete cibo avariato e topi sveglia Un parmigiano

    Rispondi

    • Maurizio

      15 Febbraio @ 12.17

      Questo è il tipico discorso italico e perchè ci sono persone che la pensano così in Italia in molti settori non è che le cose potranno mai migliorare anzi.... Ogni cosa che succede, ogni cosa che si fa si dice di andare a vedere da un'altra parte e magari la si prende con i kebab o negozi etnici quando ci sono si negozi irregolari ma ne abbiamo anche di ristoranti tipici italiani che lo fanno, se lei ha qualche cosa da denunciare lo faccia, l'ausl e i nas avranno solo piacere di far chiudere o multare un negozio o ristorante dove ci sono irregolarità, solo che loro non si inventano nulla, se nessuno segnala non possono controllare tutto. Se poi lei avesse letto attentamente l'articolo avrebbe visto he hanno sanzionato un locale dove si incentiva l'uso di alcolici (diciamola tutta, in feste del genere non si incentiva soltanto l'uso ma l'abuso) e lei sa che una della prime cause di incidenti mortali in italia sulla strada è l'abuso di alcol?

      Rispondi

  • Anto

    14 Febbraio @ 17.22

    Sul 'disturbo della quiete pubblica' ci sarebbe molto da controllare anche sugli orari e il volume della musica del circolo Zerbini di Via Bixio

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

4commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

Politica

Addio a Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport