22°

Parma

Vignali a Vescovi: ecco i conti del Regio - Per Meli 319mila euro

Vignali a Vescovi: ecco i conti del Regio - Per Meli 319mila euro
Ricevi gratis le news
9

Il consigliere comunale del Partito democratico, Maurizio Vescovi, li aveva chiesti un paio di mesi fa (e poi sollecitati di re­cente) presentando un'interro­gazione scritta e adesso il sin­daco Pietro Vignali glieli ha mes­si nero su bianco: parliamo dei numeri relativi all'attività della Fondazione Teatro Regio, e in particolare dei costi del Festival Verdi. 
 I costi del Festival 
  Partiamo da qui: per realizza­re l'edizione 2009 della manife­stazione verdiana vengono sbor­sati 4 milioni e 855 mila euro.
  Una cifra così finanziata: un milione e 800 mila euro arrivano dal fondo ministeriale Arcus; un milione e 500 mila euro dai soci fondatori; 640 mila euro pro­vengono dalle entrate delle bi­glietteria; 915 mila euro sono di sponsor privati. 
  La spesa per Meli 
  Poi c'è il capitolo relativo al contratto del sovrintendente Mauro Meli (sempre come ri­chiesto nell'interrogazione di Vescovi): la sua retribuzione lor­da annua è pari a 200 mila euro. Mentre il costo complessivo che deve sostenere la Fondazione per il sovrintendente sale a 319 mila euro perchè comprende vo­ci come indennità di trasferta (10mila euro) e rimborsi spese a piè di lista per voli aerei e hotel (40 mila euro) qualora effettui viaggi di lavoro; quindi ci sono i costi degli oneri previdenziali (55 mila euro) e di trattamento di fine rapporto (14 mila euro).

Altre informazioni sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Am

    06 Ottobre @ 15.33

    La cultura non ha prezzo ma, quando vedo il Maestro Meli e penso che, per spendere i soldi degli altri (e pure i miei), percepisce 319mila euro ho la presunzione di dire che io lo saprei fare molto meglio e per una cifra più ragionevole!

    Rispondi

  • marzio

    06 Ottobre @ 13.33

    Tutto cio' cia fa Meditare................................!!!!!!!! non e' che con i tempi attual si spende parecchio per queste iniziative? e poi le si pubblica pure??????

    Rispondi

  • Francesco

    06 Ottobre @ 12.28

    Fermo restando che io sono convinto che la Cultura e l' Arte siano fondamentali nella vita di un Paese Civile , prendo atto della manifestazione "bipartisan" con la quale il Consigliere Comunale del Partito Democratico, Dottor Maurizio Vescovi , condivide , sull' utilità degli Enti Teatrali, opinioni simili a quelle del Ministro Brunetta. Ciò detto, anche a me , l' assegno personale che riceve il Maestro Meli sembra un pò "generoso" . Mi lascia, per esempio, perplesso che, se il Maestro vuole andare a vedere un' Opera al Metropolitan di New York , le Istituzioni Parmigiane debbano pagargli il biglietto dell' aereo, i ristoranti e l' hotel . Però, vorrei anche sapere quali sono le retribuzioni che ricevono i Sovrintendenti degli altri Teatri , italiani e stranieri , e quanto siano le retribuzioni, per esempio, dei Dirigenti delle Società di Calcio , compreso il Parma F.C. Certo, si potrà obiettare che gli stipendi dei Dirigenti del Calcio non li pagano i Comuni........

    Rispondi

    • befo

      06 Ottobre @ 14.41

      Magari se mette le "h" è melgio...

      Rispondi

  • GIORGIO

    06 Ottobre @ 12.13

    a mio avviso i soldi per il teatro sono troppi. nessuno a preso in considerazione la costruzione di un nuovo kartodromo che- amio avviso- sino ad oggi a portato a Parma piu' gente del teatro.

    Rispondi

  • elena

    06 Ottobre @ 11.39

    A prima vista un costo del genere fa impressione, soprattutto a chi come me "costa" alla sua azienda dieci volte meno, pur andando regolarmente al lavoro per tutto l'anno. Ci sarebbe, però, da soffermarsi, sul fatto che effettivamente da quando Meli ha assunto l'incarico di Sovraintendente il Teatro Regio ha conosciuto un nuovo corso. Il nostro Teatro è sempre alla ribalta per le produzioni di eccellenza, il Festival sta diventando sempre più internazionale ed apprezzato. Questo, credo abbia portato e porti un ritorno economico alla Città, che ancora non ha neppure capito le potenzialità che può avere, ad esempio, un evento della portata culturale del festival anche per i commercianti e gli operatori del turismo, potenzialità che però in pochi cercano di sfruttare e sviluppare. Da anni si dice che Parma vorrebbe avere un Festival come quello di Mozart, in realtè ce l'ha, è solo lì da vedere e da riconoscere. Al di là di queste considerazioni, comunque, il Regio è ciò che è anche grazie a Meli ed al suo staff. Se poi su queste spese si possa risparmiare, questa è una considerazione che va fatta da chi di dovere, conti alla mano, voce per voce, non certo da noi, che ci meravigliamo di fronte a cifre che possono davvero sembrare ingiustificate. Sono fiera di questo Teatro, sono fiera della cultura che si fa a Parma, anzi vorrei se ne facesse di più. E preferisco davvero che venga pagata la competenza, piuttosto che sapere che gli stessi soldi vadano a chi non li merita.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

16commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»