Parma

Borgo Regale e via Saffi: bus navetta per raggiungere le scuole e arginare l'invasione di auto in centro

Ricevi gratis le news
5

Bus navetta dal Barilla Center, e stop ai permessi per accedere al centro storico. Sono alcune delle soluzioni prospettate dall'assessore alla Mobilità Davide Mora per combattere il traffico che si crea di prima mattina - in concomitanza con l'apertura delle scuole - in alcune zone della città. 

BORGO REGALE - “Con la scuola Maria Luigia- spiega l’assessore Mora - sono in fase di definizione accordi per limitare l’accesso ai genitori dei bambini delle classi quinte elementari fornendo un servizio di bus navetta in partenza dal Barilla Center. Questo servizio è già attivo, anche se non molto utilizzato. Dal 1° novembre la navetta continuerà la sua attività e, nel contempo, non verranno più rilasciati i permessi di accesso ai genitori dei bambini delle classi quinte”. Inoltre, è stato richiesto fin da subito un rinforzo dei controlli da parte della Polizia Municipale.

VIA SAFFI - "Sono intercorsi incontri con la dirigenza della Scuola per l’Europa e il Comitato dei genitori per affrontare un problema analogo a quello di borgo Regale, e cioè l’aumento di traffico al mattino in concomitanza con l’ingresso a scuola - spiega l'assessore in una nota -  Sono state fatte alcune proposte tra cui lo scaglionamento degli ingressi e l’istituzione di una navetta a partire dal 1° gennaio 2010, sempre dal Barilla Center, per tutte le famiglie”.
 
EX ANAGRAFE - Per quanto riguarda i problemi legati al quartiere Oltretorrente, e in particolar modo a quelli viabilistici correlati ai cantieri dell'ex Anagrafe e di via Kennedy, l'assessore  spiega che “Dopo alcuni incontri al Quartiere Oltretorrente, organo istituzionale dell’Amministrazione, e dopo ampia documentazione fornita ai residenti, è partita in questi giorni la Ztl”. L’accesso a piazzale Serventi, centro nevralgico della zona, è consentito da borgo Rodolfo Tanzi con uscita in borgo Santo Spirito: “dalle prime segnalazioni pervenute i residenti si dichiarano soddisfatti per la diminuzione del traffico veicolare. L’Amministrazione è consapevole che si possono essere create problematiche per i non residenti: su queste stiamo ragionando per individuare soluzioni possibili, come ad esempio permessi temporanei speciali per i clienti di alcune attività commerciali o studi professionali”.
 
ZONE 30 IN VIA COPERNICO -  La zona 30 del Quartiere Lubiana è in fase di avvio con l’inizio dei lavori principali necessari. “Venerdì 9 ottobre incontrerò il Comitato dei residenti per un confronto sulle loro proposte - afferma l'assessore - Restano ferme, comunque, le finalità della Zona 30, e cioè limitare la velocità dei veicoli, aumentare la sicurezza, migliorare le infrastrutture e rendere più gradevole la qualità della vita”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Simona

    09 Ottobre @ 12.59

    Credo sia veramente diseducativo oltre che poco sano accompagnare i figli fino al cancello della scuola in macchina. Anche io sono andata a scuola a piedi e con l'autobus fin dalla prima elementare e l'esperienza non mi ha traumatizzata...anzi! Non parliamo di quando piove: se potessero alcuni genitori entrerebbero direttamente dentro la scuola con l'auto pur di non far bagnare i figli! E' una situazione che necessita di regole, dato che le persone non sembrano più in grado di darsele autonomamente.

    Rispondi

  • ALESSANDRA

    09 Ottobre @ 11.18

    ci sono voluti anni per arrivare finalmente a qualche soluzione. alla mattina c'e' una fila di macchine in via repubblica che va da borgo XX marzo a via saffi, e' difficile sia passare in scooter che in bici. una cosa non ammissibile che un comune come quello di parma che cerca di incentivare l'uso dei mezzi pubblici e delle biciclette rilasci permessi su permessi ai genitori che portano i bambini in centro in macchina. finalmente si sono accorti che bisogna cambiare qualcosa...meglio tardi che mai

    Rispondi

  • federico

    09 Ottobre @ 10.51

    io in seconda elementare prendevo l'1 e andavo a scuola da solo. circa 30 anni fa. Lo facevano molti miei compagni di classe. Consiglio al sindaco Pietro: come hanno fatto in Inghilterra si potrebbe pensare ad incentivi (che siano in linea con le didattiche e l'educazione degli scolari ovviamente) per chi si reca a scuola in autobus o a piedi. Roba da marzianI??? non credo ....

    Rispondi

  • pier luigi

    09 Ottobre @ 09.02

    Vi sono nei dintorni di queste scuole luoghi di raccolta per una 'camminata' fino agli istituti. Potrebbero essere 'barilla center' e 'tardini' o 'cittadella'. I maestri e i professori potrebbero iniziare la giornata con la materia 'Educazione Civica applicata'. Questo metodo potrebbe essere applicato anche in altre scuole con problemi simili.

    Rispondi

  • chiara

    09 Ottobre @ 08.32

    anche gli studenti di medie e superiori potrebbero andare a scuola in autobus invece che con i genitori..non sono solo i bambini di quinta ad essere accompagnati al Maria luigia.....inoltre la maggior parte di questi genitori sembra non essere capace di guidare...e considerando poi che la maggior parte possiede dei suv.....al mattino sembra di essere al circo...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareporter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video