Parma

Sicurezza: chiusi per 7 giorni tre locali

Sicurezza: chiusi per 7 giorni tre locali
Ricevi gratis le news
8

CHIUSI PER 7 GIORNI MOSHAD, SUSHI KING E ZEUS  - Nell’ambito dei poteri che gli consentono di intervenire per tutelare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, il Sindaco Pietro Vignali ha firmato le ordinanze, notificate ieri e in vigore da oggi sabato 10 ottobre, di chiusura per 7 giorni dell’attività di pizza al taglio ditta Moshad snc di strada D’Azeglio 80, del Sushi King di strada Garibaldi 43/b e dell’esercizio di vendita di pizza da asporto Zeus di strada Garibaldi 55/b. Le ordinanze sono scattate a seguito di alcuni fatti rilevati dalla Polizia Municipale,  impegnata nel costante lavoro di controllo del rispetto delle ordinanze finalizzate a garantire la sicurezza in città.  Nello specifico, in tutti e tre i locali, nella serata del 3 ottobre, “è stata accertata e contestata la violazione del divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche dopo le ore 21”. La violazione era peraltro aggravata dal fatto che si erano creati assembramenti, con numerose persone che si trovavano nei pressi dei locali.Continua l’impegno della Polizia Municipale per garantire la sicurezza in città. In questi giorni gli agenti hanno svolto un servizio congiunto antiprostituzione congiunto con i Carabinieri e hanno continuato i controlli in diversi locali cittadini tenuti al rispetto delle ordinanze finalizzate a contrastare il degrado urbano. Le verifiche hanno prodotto alcuni provvedimenti di rilievo.
 
CONTROLLI PER LA SICUREZZA -  Il provvedimento è arrivato in seguito ai controlli della Polizia Municipale per garantire la sicurezza in città. In questi giorni gli agenti hanno svolto un servizio congiunto antiprostituzione con i Carabinieri e hanno continuato i controlli in diversi locali cittadini tenuti al rispetto delle ordinanze finalizzate a contrastare il degrado urbano

“I controlli continuano sia per l’applicazione delle ordinanze sia, più in generale, per difendere il diritto dei parmigiani a vivere in sicurezza la città a qualsiasi ora e in tutti i luoghi”, spiega il sindaco di Parma Pietro Vignali.  “Decoro, pulizia, tranquillità, rispetto delle regole  - prosegue - sono legittime richieste dei parmigiani cui stiamo dando risposte concrete. Sia i servizi congiunti con le Forze di polizia dello Stato, come quella di giovedì con i Carabinieri, che i controlli per l’applicazione delle ordinanze si stanno rivelando efficaci. Motivo per cui dobbiamo fare un plauso alla Polizia Municipale e agli altri corpi di Polizia”.
 
“E’ importante ricordare che la lotta alla piaga della prostituzione, di cui in città si vedono significativi risultati – aggiunge Vignali – è una lotta contro un racket che umilia e rende in schiavitù centinaia di ragazze alle quali offriamo la possibilità di affrancarsi e iniziare una nuova vita come scelgono di fare decine di loro affidandosi ai nostri programmi di recupero”.
 
 
RETATA PROSTITUZIONE
-  I controlli, i cui risultati sono stati resi noti oggi in una conferenza stampa congiunta presso il Comando provinciale dell’Arma, sono stati svolti, in particolare, nella zona di via Emilia Est, via Emilio Lepido, via Reggio, via Buffolara.
“Si è svolto la scorsa notte – spiega l’Assessore comunale alla Sicurezza Fabio Fecci - un servizio congiunto che dà massimo rilievo al problema del degrado urbano legato alla prostituzione. Uno dei nostri grandi obiettivi, raggiunto grazie alla massima collaborazione tra Polizia Municipale, Carabinieri e Polizia di Stato, volto a contrastare il mercato della prostituzione. Plaudo a questa iniziativa che ha portato, grazie all’applicazione delle apposite ordinanze, a portare ordine e sicurezza in un paio di zone della città. Zone in cui il gradimento e la soddisfazione dei cittadini è stato palese ed esplicito, cittadini che sono usciti per strada a ringraziare gli operatori della sicurezza. I servizi congiunti portano sempre a risultati importanti”.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    12 Ottobre @ 14.41

    Attento Nunzio, qualcuno un giorno potrebbe mandare a casa te. Magari perché hai origini meridionali, perché porti gli occhiali o perché ti sei laureato (e se la cosa ti stupisce sappi che è già accaduto).Ti sei mai chiesto come mai qualcuno lascia il suo paese per venire da noi? E ancora: credi che i nostri problemi siano causati dagli immigrati? Dico sul serio, cerchiamo di capire i problemi, le loro radici. Non esistono soluzioni facili.

    Rispondi

  • cittadina stufa

    11 Ottobre @ 22.52

    ma scusate via garibaldi non può vendere alcolici dopo le 21, ma via farini e il resto del centro si?che senso ha???in quanto a via trento non fanno nulla ,chiaramente come azione politica della lega, se no il bar avrebbe già chiuso da un po' non essendo minimamente a regola!!!

    Rispondi

  • NUNZIO

    11 Ottobre @ 15.50

    MA DOVE SONO QUESTI CONTROLLI?BOHH!!LA SERA E' UNO SCHIFO VIA GARIBALDI,GENTAGLIA DAVANTI A QUESTI PSEUDO BAR,CHIEDI PERMESSO MA NON TI LASCIANO PASSARE,TI PRENDI DEGLI INSULTI!PISCIANO DAVANTI ALLE CASE,VOMITANO,ALLA FACCIA DLL'INTEGRAZIONE!MOLDAVI,SLAVI,ROMENI,AFRICANI,TUTTI A CAA LORO....CI AVETE ROTTO LE SCATOLE!

    Rispondi

    • Andrea

      11 Ottobre @ 20.21

      Ok, facciamo rispettare le leggi, ma facciamole rispettare a tutti. Il fatto che siano stati colpiti tre locali gestiti da stranieri mi perplime. In via Garibaldi S.K. e Zeus sono gli unici che vendono alcolici dopo le 21?

      Rispondi

  • mummen

    11 Ottobre @ 03.34

    impediscono alle pizze al taglio di vendere alcolici perche' li vendono ad un prezzo inferiore rispetto ai locali di via farini... e' sempre il solito discorso... non e' una questione di sicurezza e' solo uno specchio per le allodole... se la situazione in via trento e' cosi' degradata consiglio di vedere certe altre citta' per capire cosa e' il vero degrado... serve sicurezza ma non repressione e paranoia...

    Rispondi

  • carlo

    11 Ottobre @ 01.37

    Pur apprezzando il minimo sforzo per la riqualificazione dell'area (via venezia) confermo, in via Trento si vedono palesemente spacciatori in bicicletta, e il fenomeno si sta estendendo anche alle vie laterali (Venezia, Micheli, Vanoni, Valenti, Corini e via Imperia).. inoltre, sempre nella medesima zona che confina con Via San Leonardo, negli ultimi anni c'è stato un proliferare di furti in auto, lo testimoniano i molteplici vetri trovati in frantumi al mattino....QUANDO FATE QUALCOSA?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS