12°

Parma

Otello, fruttivendolo ospite a RaiTre: "E' un lavoro duro. Se non ci metti passione"

Otello, fruttivendolo ospite a RaiTre: "E' un lavoro duro. Se non ci metti passione"
Ricevi gratis le news
0

I Carenzi sono fruttivendoli da quattro generazioni. Un lavoro che la famiglia porta avanti con passione. Questa mattina Otello Carenzi ha dato testimonianza di questa passione nel programma di RaiTre «Cominciamo bene», condotto da Fabrizio Frizzi.
Fra i temi affrontati c'era la vita dei fruttivendoli e il fatto che sempre più spesso questa attività sia gestita da stranieri. Sono state proposte alcune interviste. Egiziani, bengalesi, qualche italiano con i capelli bianchi: tutti spiegano che quello del fruttivendolo è un lavoro duro. E qualche gestore di lungo corso non manca di puntualizzare «i giovani italiani 'sto lavoro non vogliono più farlo».
Fra gli ospiti in studio però è stato chiamato proprio un fruttivendolo che quel lavoro vuole continuare a farlo: Otello Carenzi, gestore di «Dolce Frutta», in via Gramsci.
Frizzi gli chiede quando e perché abbia cominciato quest'attività. «Ho iniziato perché volevo farmi un'autonomia, quand'ero ragazzino - spiega Carenzi -. I miei genitori erano inseriti nel settore, con una buona esperienza... e non ne sono più uscito».
Ha avuto difficoltà? «Sì, enormi, perché il nostro settore include un'ottima conoscenza ed esperienza. Man mano che si va avanti capisci i cambiamenti nei consumatori e nelle nostre esigenze».
«È vero che la vita del fruttivendolo è dura?», chiedono i conduttori. E Otello dà una risposta personale: «Se si ha passione no. Ci si può alzare alle 4 del mattino, ad esempio. Fondamentale è avere un buon rapporto con i grossisti, nei mercati generali, analizzando bene ciò che viene proposto. Tutte le mattine. E poi bisogna cercare di arrivare nei punti vendita con la miglior merce».
Carenzi e gli altri ospiti hanno poi risposto ad alcune domande degli ascoltatori. Otello ha avuto l'occasione per spiegare una delle caratteristiche essenziali che distinguono il negozio del fruttivendolo dai grandi store: «Nei nostri negozi non sei un numero - spiega, parlando a nome della categoria -. Si instaura un rapporto, hai un nome e cognome, hai una risposta con un sorriso... La concorrenza? Fa bene, perché sviluppa nuove idee e nuovi stimoli. Forse noi “nostrani” abbiamo una cultura un po' più radicata sulle nostre abitudini e possiamo dire l'ultima, prima che il consumatore esca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

IL CASO

Numero telefonico «rubato», prima vittoria per una 85enne

2commenti

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

5commenti

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

Salsomaggiore

Teatro Nuovo, sciolto il contratto con i gestori

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

ROMA

Il ministero della Salute precisa: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

MALTEMPO

Livorno: vento forte, interrotti i collegamenti con le isole. Danni sul litorale del Lazio

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

"I miei occhi per l'India": foto di viaggio di Niccolò Maniscalco

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery