10°

20°

Parma

13 anni al rapinatore delle ville

13 anni al rapinatore delle ville
Ricevi gratis le news
5

Ha già alle spalle 24 anni di condanna, per reati commessi soprattutto in Lombardia. Oggi il tribunale di Parma gliene ha inflitti altri 13, per una rapina in villa messa a segno a Colorno nel 2004.

Questa la sentenza per un albanese che aveva agito insieme a due complici, rimasti però uccel di bosco. Alla lettura del verdetto, l'uomo ha dato in escandescenze ed è dovuto intervenire un poliziotto per allontanarlo dall'aula.

L'ACCUSA (Gazzetta 21-6-2007) - Insieme ad altri due complici, nel dicembre del 2004, era penetrato in una villetta alle porte di Colorno e, con minacce e percosse, si era fatto consegnare dal padrone di casa denaro e preziosi. Ieri per T.F. cittadino albanese di 31 anni (attualmente detenuto nel carcere di Nuoro in relazione ad altri reati), il gup di Parma Roberto Spanò ha disposto il rinvio a giudizio: per lui i capi di imputazione sono rapina aggravata in concorso e sequestro di persona, oltre che violazione di domicilio e porto d'armi in luogo pubblico. La prima udienza è stata fissata per il 23 novembre prossimo. La rapina si era consumata la sera del 5 dicembre 2004, verso le 19.30. La famiglia, che vive in una villetta in paese, si stava apprestando a mettersi a tavola per la cena, quando all'improvviso marito, moglie e figlia si sono trovati di fronte tre malviventi armati di una pistola e di alcuni cacciaviti. Il terzetto, dopo aver reciso la rete di recinzione dell'abitazione, era riuscito a penetrare nella villetta senza che nessuno si accorgesse di nulla: due di loro avevano il volto parzialmente coperto da berretti di lana, mentre il terzo era a volto scoperto.

Subito sono partite le minacce nei confronti della famiglia terrorizzata. In particolare, il padre è stato costretto a sdraiarsi sul pavimento della cucina, dove prima è stato colpito al volto con uno sfollagente e poi è stato perquisito: trovato il portafoglio, i rapinatori si sono impadroniti del denaro che vi era contenuto. Lasciato l'uomo a terra, alcuni dei malviventi hanno costretto la madre e la figlia 28enne, sotto la minaccia delle armi e strattonando la giovane, a mostrare loro il luogo in cui si trovava la cassaforte, facendosela aprire. Subito si sono impossessati del denaro all'interno (circa 15mila euro), gioielli e orologi. Non soddisfatti, hanno anche obbligato la ragazza a consegnare il Rolex che aveva al polso. Ma per la famiglia aggredita dai tre rapinatori il calvario non era ancora finito. Di ritorno dalla camera della cassaforte, il terzetto ha costretto la figlia a sdraiarsi sul pavimento della cucina dove ancora si trovava il padre, per poi minacciare la madre e costringerla a mostrare loro tutti i luoghi della casa in cui era custodito altro denaro contante - in particolare nella camera da letto matrimoniale e nella cameretta del loro figlio - e impossessandosene. Ma nonostante tutto, i tre balordi ancora non erano soddisfatti: convinti che in casa si trovasse una seconda cassaforte, hanno cominciato a minacciare le due donne per sapere dove fosse. Alla loro ennesima risposta negativa, uno di loro ha strappato di dosso alla madre un braccialetto d'oro, tre anelli e un collier.

A questo punto, finalmente convinti di aver preso tutto ciò che c'era di valore, hanno rinchiuso i tre membri della famiglia in un ripostiglio, per poi darsi alla fuga a bordo della Mercedes rubata dal garage della villetta, dopo che si erano fatti consegnare la chiave del veicolo, che sarebbe poi stato abbandonato nel parcheggio del cimitero di Colorno, lungo l'Asolana. Trascorsi alcuni minuti, dopo essere riusciti ad aprire la porta e una volta riavutisi dal grande spavento, padre, madre e figlia hanno dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Colorno guidati dal comandante Salvatore Ingrao, supportati dai colleghi giunti da Parma e da Fidenza, che hanno setacciato tutta la zona e disposto posti di blocco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Julian

    17 Ottobre @ 00.43

    Sono un emmigrante, qui non si tratta di razzismo questa persona ha commeso un reato e deve pagare perchè esseri come lui non possono infangare il nome di un intero popolo.

    Rispondi

  • Lingotto

    16 Ottobre @ 17.57

    Giusta condanna...però mi chiedo perchè un cialtrone corruttore ed evasore fiscale per milioni di euro come Previti si sia preso 5 anni (indultati a 2 da scontare a casa sua ma solo dalle 23.30 alle 8.30 poverino...stare tutto il giorno in casacon le mani in mano capisco che è dura), perchè Dell'Utri condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa sia un da noi lautamente retribuito senatore della repubblica (sigh...del carcere naturalmente non se ne parlerà mai) e via dicendo...la verità è che siamo un paese di cialtroni buono a lamentarsi quando a delinquere sono gli extracomunitari...i nostri di cialtroni invece li mandiamo al governo col plebiscito...che grande paese l'italia...avanti così

    Rispondi

  • mirko

    16 Ottobre @ 17.26

    pubblica gogna!

    Rispondi

  • enrico

    16 Ottobre @ 17.04

    si ma questi 13 anni devono farli nelle loro carceri del paese d'origine...li si che e' vera galera!!! mica mantenuto da noi in italia dove magari un giorno tra 4 5 anni un giudice lo tira fuori per indulto o buona condotta!!!

    Rispondi

  • parmense doc

    16 Ottobre @ 16.55

    il minimo che poteva prendere, considerato il numero e le gravità dei reati commessi...aspettiamo ora le proteste dei centri sociali e dei comitati ANTIRAZZISTI contr la condanna irrogata al POVERO MIGRANTE....ovvio che è andato in escandescenza, magari sperava in qualche aiuto..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro