10°

22°

Parma

Benecchi: "La metropolitana non si fa? Una buona notizia"

Ricevi gratis le news
1

Pubblichiamo l'intervento di Luca Benecchi, segretario comunale di Parma, sul tema della metropolitana :

"Si è rimesso in moto il dibattito attorno alla metropolitana di Parma, anche se l’attore principale, il Comune di Parma, non assume posizioni chiare: dice e non dice.. Il silenzio è stato rotto solo da lettere, una del ministro, un’altra dell’ati Metroleggera che promette le vie legali se non verrà rispettato il contratto e da sondaggi sul gradimento dell’opera. A seguire hanno preso parola tutti gli interessati, esponenti della politica locale e dell’imprenditoria. La questione è quindi aperta.
Il partito Democratico di Parma ha già detto come la pensa su tutta la vicenda della metropolitana attraverso il proprio gruppo consiliare: se la metropolitana non si fa è un bene per Parma e siamo disponibili a ragionare di come utilizzare al meglio una quota di quelle risorse per fare cose utili per la città ed il suo territorio.
Puntualizzo alcune questioni che spero siano in grado di far comprendere appieno la nostra posizione che andiamo ripetendo da quando il progetto di metropolitana è stato introdotto come la 'madre' di tutte le infrastrutture in questa città.
Ribadisco la nostra netta contrarietà a quest’opera e questa contrarietà si basa su elementi che abbiamo più volte contestato al Comune e che il Comune stesso ha sempre sottovalutato o ai quali ha evitato di rispondere in modo esaustivo. In buona sostanza, il ragionamento è stato: “ci hanno votato sapendo di questo progetto quindi la città è con noi”. Il ragionamento non fa una grinza solo per chi è preso dall’idea che il voto possa coprire tutto, anche la precauzione nelle scelte dovuta alla responsabilità amministrativa, anche la consapevolezza che si è temporaneamente al servizio della comunità ma che le scelte che si fanno, come questa della metropolitana, hanno effetti nei decenni a venire. Noi crediamo che si sarebbe dovuto rispondere meglio ai rilievi, tutt’ora inevasi, sulla efficacia dell’opera in termini di diminuzione del traffico privato, sulla sua capacità di attrarre tanti passeggeri, sulla sostenibilità economica del progetto e del funzionamento in esercizio, sull’impatto complessivo sul tessuto cittadino.
Non interessa qui ora andare più nel dettaglio delle molte questioni aperte.
Interessa invece che oggi viene confermato uno dei punti di debolezza di questa decisione politica e amministrativa: la sostenibilità economica non è garantita e quindi ci si deve fermare. Basterebbe vedere quanto sta accadendo non molto lontano da noi, a Brescia, con un’opera paragonabile a quella di Parma: i costi sono inevitabilmente lievitati con difficoltà di copertura finanziaria ed all’Ente locale non rimane che indebitarsi, direttamente o indirettamente, in modo sproporzionato alla ricaduta dell’opera sulla città.
Quindi a ben vedere non sono oggi i 37 ml di € a mancare ma credo si debba proiettare il deficit di risorse al costo finale che sarà ben più alto.
Confermo che il Partito Democratico ritiene lo stop alla metropolitana un bene per la città. Ci sarà tempo e modo per chiamare il Comune a rispondere, alla città stessa, della pervicacia con la quale è stata perseguita una scelta sbagliata, che ha fatto perdere tempo e risorse. Ci sarà tempo e modo per capire come siano state fatte le scelte urbanistiche in rapporto a quest’opera e se oggi siano ancora valide. Ci sarà tempo e modo per richiamare ed aggiornare una cultura della programmazione e della pianificazione che le ultime amministrazioni hanno apertamente rifiutato ed il cui risultato è anche l’idea della metropolitana.
Ritengo invece che il Partito Democratico debba oggi assumersi la responsabilità di guardare avanti. Per noi questo significa che si deve uscire dall’incertezza e che bisogna fare di tutto per recuperare una parte delle risorse destinate alla ex-metropolitana e “pianificare” gli interventi più importanti, a partire da quelli collegati alla mobilità pubblica e privata, a partire da una scala non solo cittadina. Parma ha la necessità di recuperare tempo, idee e soluzioni in materia di mobilità prospettando sistemi più diffusi, reticolari e intermodali, adeguati alla propria scala. Si apra su questo una riflessione per trovare la migliore soluzione, sgomberando il campo in modo definitivo da questa metropolitana. Noi su queste scelte siamo pronti. Il Comune dica come la pensa".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabrizio ferrari

    18 Ottobre @ 17.54

    ma il pd esiste ancora?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze in passerella a Pilastro

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Si fingono tecnici Iren e svuotano una cassaforte a Monticelli

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

4commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

25commenti

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

1commento

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto