-3°

Parma

Benecchi: "La metropolitana non si fa? Una buona notizia"

Ricevi gratis le news
1

Pubblichiamo l'intervento di Luca Benecchi, segretario comunale di Parma, sul tema della metropolitana :

"Si è rimesso in moto il dibattito attorno alla metropolitana di Parma, anche se l’attore principale, il Comune di Parma, non assume posizioni chiare: dice e non dice.. Il silenzio è stato rotto solo da lettere, una del ministro, un’altra dell’ati Metroleggera che promette le vie legali se non verrà rispettato il contratto e da sondaggi sul gradimento dell’opera. A seguire hanno preso parola tutti gli interessati, esponenti della politica locale e dell’imprenditoria. La questione è quindi aperta.
Il partito Democratico di Parma ha già detto come la pensa su tutta la vicenda della metropolitana attraverso il proprio gruppo consiliare: se la metropolitana non si fa è un bene per Parma e siamo disponibili a ragionare di come utilizzare al meglio una quota di quelle risorse per fare cose utili per la città ed il suo territorio.
Puntualizzo alcune questioni che spero siano in grado di far comprendere appieno la nostra posizione che andiamo ripetendo da quando il progetto di metropolitana è stato introdotto come la 'madre' di tutte le infrastrutture in questa città.
Ribadisco la nostra netta contrarietà a quest’opera e questa contrarietà si basa su elementi che abbiamo più volte contestato al Comune e che il Comune stesso ha sempre sottovalutato o ai quali ha evitato di rispondere in modo esaustivo. In buona sostanza, il ragionamento è stato: “ci hanno votato sapendo di questo progetto quindi la città è con noi”. Il ragionamento non fa una grinza solo per chi è preso dall’idea che il voto possa coprire tutto, anche la precauzione nelle scelte dovuta alla responsabilità amministrativa, anche la consapevolezza che si è temporaneamente al servizio della comunità ma che le scelte che si fanno, come questa della metropolitana, hanno effetti nei decenni a venire. Noi crediamo che si sarebbe dovuto rispondere meglio ai rilievi, tutt’ora inevasi, sulla efficacia dell’opera in termini di diminuzione del traffico privato, sulla sua capacità di attrarre tanti passeggeri, sulla sostenibilità economica del progetto e del funzionamento in esercizio, sull’impatto complessivo sul tessuto cittadino.
Non interessa qui ora andare più nel dettaglio delle molte questioni aperte.
Interessa invece che oggi viene confermato uno dei punti di debolezza di questa decisione politica e amministrativa: la sostenibilità economica non è garantita e quindi ci si deve fermare. Basterebbe vedere quanto sta accadendo non molto lontano da noi, a Brescia, con un’opera paragonabile a quella di Parma: i costi sono inevitabilmente lievitati con difficoltà di copertura finanziaria ed all’Ente locale non rimane che indebitarsi, direttamente o indirettamente, in modo sproporzionato alla ricaduta dell’opera sulla città.
Quindi a ben vedere non sono oggi i 37 ml di € a mancare ma credo si debba proiettare il deficit di risorse al costo finale che sarà ben più alto.
Confermo che il Partito Democratico ritiene lo stop alla metropolitana un bene per la città. Ci sarà tempo e modo per chiamare il Comune a rispondere, alla città stessa, della pervicacia con la quale è stata perseguita una scelta sbagliata, che ha fatto perdere tempo e risorse. Ci sarà tempo e modo per capire come siano state fatte le scelte urbanistiche in rapporto a quest’opera e se oggi siano ancora valide. Ci sarà tempo e modo per richiamare ed aggiornare una cultura della programmazione e della pianificazione che le ultime amministrazioni hanno apertamente rifiutato ed il cui risultato è anche l’idea della metropolitana.
Ritengo invece che il Partito Democratico debba oggi assumersi la responsabilità di guardare avanti. Per noi questo significa che si deve uscire dall’incertezza e che bisogna fare di tutto per recuperare una parte delle risorse destinate alla ex-metropolitana e “pianificare” gli interventi più importanti, a partire da quelli collegati alla mobilità pubblica e privata, a partire da una scala non solo cittadina. Parma ha la necessità di recuperare tempo, idee e soluzioni in materia di mobilità prospettando sistemi più diffusi, reticolari e intermodali, adeguati alla propria scala. Si apra su questo una riflessione per trovare la migliore soluzione, sgomberando il campo in modo definitivo da questa metropolitana. Noi su queste scelte siamo pronti. Il Comune dica come la pensa".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabrizio ferrari

    18 Ottobre @ 17.54

    ma il pd esiste ancora?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Itis Berenini

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

Il giovane aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

7commenti

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

LUDOPATIA

Gioco d'azzardo, allarme a Parma: spendiamo in media 1.525 euro a testa (neonati compresi)

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

APPENNINO

Il divano prende fuoco: muore un'anziana a Villa Minozzo

LIBANO

Diplomatica violentata e uccisa: arrestato un uomo

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento