19°

Parma

"Cara" acqua: a Parma + 21,4% in un anno

Ricevi gratis le news
8

L'acqua costa cara. La si paga di più in Toscana, in Puglia, in Umbria, in Emilia-Romagna e nelle Marche. Le città in cui ci sono stati gli aumenti più alti sono Salerno, con un +34,3%, Benevento (31,9%), Parma (21,4%) e Padova (16,3%). La città in cui l’acqua costa di più è Agrigento con 445 euro a famiglia, mentre a Milano è la più economica in Italia con 106 euro. A riferirlo un’indagine dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva sui costi e la qualità del servizio idrico presentata di recente. Queste la maggiori differenze per aree geografica d’Italia.  -

NORD: In Veneto le tariffe dell’acqua sono cresciute del 6,3%, con Padova a guidare la classifica con un +16,3%, la quarta in Italia, e Verona con aumento del 12,3%. In Trentino nell’ultimo anno le tariffe dell’acqua sono aumentate mediamente del 2,1%, per un costo all’anno per uso domestico pari a 196 euro. In Friuli nell’ultimo anno le tariffe dell’acqua sono aumentate mediamente del 2,4%, per un costo medio annuo per uso domestico di 172 euro. In Emilia-Romagna le tariffe sono cresciute dell’8,2%, con un aumento a Parma del 21,4% e a Ravenna del 10%, mentre Ferrara, con 350 euro, è tra le 10 città in cui il servizio idrico costa di più. In Lombardia ci sono stati incrementi a due cifre a Lodi (15,9%) e Cremona (13,4%). Brescia è la città più cara, Milano la più economica a livello nazionale. In Lombardia ci sono alti investimenti e anche il più basso livello di dispersione. L’acqua costa cara in Piemonte con un aumento del 14,5% a Verbania e del 12,8% a Novara. La città più cara della regione è Vercelli, mentre Cuneo è tra le 10 più economiche a livello nazionale. A Aosta l'acqua per uso domestico costa 147 euro. In Liguria nell’ultimo anno gli aumenti del costo dell’acqua a Genova (+9,1%) e a La Spezia (+8,2%) sono stati superiori all’aumento medio nazionale (+5,4%).-

CENTRO: In Abruzzo i costi dell’acqua sono cresciuti solo dell’1,5%. Fa eccezione Teramo con un aumento dell’8,7%. Anche nel Lazio l’acqua costa: +5,2% a Latina e +3,1% a Roma. Rispetto alle deroghe ai parametri di potabilità, il Lazio ha 84 comuni interessati, il numero più alto in Italia. Nelle Marche le tariffe dell’acqua sono cresciute del 7,4%: con un aumento del 14,4% a Urbino e dell’11,5% a Ancona. In Molise l’acqua per uso domestico costa meno che nelle altre regioni: Isernia, con 114 euro è seconda solo a Milano (106 euro). In Sardegna nell’ultimo anno i costi dell’acqua sono cresciuti mediamente del 4,3%, meno dell’aumento della media nazionale (5,4%). In Toscana ci sono le tariffe più alte d’Italia, e l’aumento è stato del 5,8%; a Lucca, Grosseto e Siena si sfiora il 9%. Le tariffe dell’acqua sono aumentate del 6,2% in Umbria per un costo medio annuale di 308 euro, il terzo più alto in Italia.-

SUD: L’acqua è sempre più cara in Basilicata dove le tariffe sono aumentate del 16% e il costo annuo per uso domestico è di 260 euro. In Calabria nell’ultimo anno i costi dell’acqua sono rimasti invariati: una famiglia spende una media di 189 euro all’anno per il servizio idrico integrato. In Calabria il servizio idrico soffre di criticità, a partire dalle interruzioni del servizio e dall’elevata dispersione, pari al 49% dell’acqua che circola nelle tubature. Il costo dell’acqua in Campania aumenta al ritmo del 10,5% all’anno: l’aumento più alto a Salerno e a Benevento. In Puglia il costo dell’acqua è aumentato del 4% nell’ultimo anno ed è la seconda regione con le tariffe più alte pari a 311 euro a famiglia. Per paradosso, l'acqua più cara d’Italia è in Sicilia, a Agrigento, dove costa 445 euro a famiglia, con una media regionale di 260 euro all’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ludovico

    20 Ottobre @ 01.49

    Interessante questo articolo. L'ho letto 4 giorni fa da un'altra parte. Meno male che l'avete pubblicato.

    Rispondi

  • edgardo

    19 Ottobre @ 23.48

    Proprio ora che stavo meditando di contestare le fatture vista la qualità dell'acqua che esce dal mio rubinetto. E' da due mesi che devo cambiare ogni due giorni i filtri dei rubinetti otturati da pietrisco, sabbai e residui vari.

    Rispondi

  • Andrea

    19 Ottobre @ 16.58

    + il 21,4 % siamo matti... se lacqua fosse buona ok ma, è piena di calcare, cloro insomma vediamo di riabbassarla all' 8,2 visto che l'acqua è un bene primario !!!!!

    Rispondi

  • dario

    19 Ottobre @ 15.00

    Tutto aumenta, quanti sono i politici di professione ai quali dobbiamo pagare lo stipendio a vita? Aderisci su facebook al gruppo: " No al professionismo in politica. " Forse riusciremo a mandarli a lavorare.

    Rispondi

  • Michele

    19 Ottobre @ 14.40

    La privatizzazione ha un unico e solo scopo (il contorno serve solo a presentare bene il piatto ai boccaloni): remunerare, al massimo possibile, l'azionista. Un' azienda che guarda solo al lucro, non ha come obiettivo il bene e l'interesse pubblico e quello che stiamo vedendo, come dice bene Fabio, è solo la punta dell'iceberg. Aumenti indifferenziati delle bollette ai quali fa fronte un servizio, reso, uguale se non inferiore a quello che era fornito dalla vecchia cara AMPS pubblica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro