Parma

Processo Parmalat: fra Bank of America e Collecchio un "giro" da un miliardo di dollari

Ricevi gratis le news
0

Ammontano a un miliardo di dollari i rapporti finanziari intercorsi fra la Parmalat dell'era di Calisto Tanzi e Bank of America (BofA), tra la seconda metà degli anni '90 e il 2003, anno del crac. Erano rapporti contraddistinti da una consapevolezza del rischio bancarotta di Parmalat da parte di BofA. Lo ha sostenuto nell’aula del processo Parmalat, che si tiene a Parma nella sala congressi dell’auditorium Paganini, il maresciallo del Nucleo tributario della Guardia di finanza di Bologna Alessandro Colaci, che fin dall’inizio dell’inchiesta si è occupato dei rapporti fra l’istituto di credito statunitense e la multinazionale alimentare.

Sono tre le operazioni di finanziamento che BofA mise in piedi con la Parmalat di Tanzi. La prima è del 13 luglio e riguardava un prestito di 45 milioni di dollari destinato alla società Indulac (di cui era amministratore Giovanni Bonici), poi il 10 agosto furono erogati 45 milioni a Parmalat Brasile e il 14 dicembre 60 milioni a Parmalat Sudafrica, Cile e Africa.
Stando al maresciallo Colaci, Bank of America pose «come condizione» per il prestito a Parmalat Sudafrica la cancellazione di un altro finanziamento che la banca americana aveva erogato a Parmalat Usa. Si trattava di 17 milioni di dollari che furono in parte restituiti a BofA, utilizzando i soldi del finanziamento destinato a Parmalat Africa. «Lo scopo formale dei 15 milioni destinati a Parmalat Africa - ha detto Colaci in aula - era quello di finanziare un’attività di import-export. Dopo quattro giorni dal loro arrivo sui conti della controllata africana, però, i 15 milioni vanno su un conto di Parmalat Usa e successivamente saranno destinati a chiudere, almeno in parte, la linea di credito della banca nei confronti della controllata americana».
Un fax indirizzato a Fausto Tonna da un dirigente della banca americana conferma il buon esito dell’operazione.

C'è un passaggio successivo che illumina sul complesso sistema messo in piedi da Bofa per cautelarsi dal rischio bancarotta di Parmalat che, sostiene Colaci, era temuto dall’istituto americano. Gkb (Banca dei Grigioni) con una missiva informò Parmalat che per l'erogazione di ciascuno dei tre finanziamenti con BofA sarebbe stato necessario avere una garanzia sul credito e Gkb si dichiarava disponibile ad offrirla. Il costo dell’operazione per Parmalat sarebbe stato di 6,5 milioni di dollari per il finanziamento Indulac, 6,2 per quello destinato alla controllata brasiliana, e di 5,5 per quello destinato alle controllate africane e cilene. A questo punto Bofa decide di assicurarsi contro il «rischio di credito» rappresentato dalla possibilità che Parmalat o una delle sue controllate fallissero. A pagare le polizze a favore di Bofa, però, è Gkb che sottoscrive i contratti assicurativi con la società Steadfast. Tre polizze per complessivi 11,7 milioni di dollari. «Il premio in pratica era pagato dalla stessa Parmalat - conclude Colaci - ma il costo della polizza a favore di Bofa era inferiore a quanto pagato da Parmalat a Gkb. La differenza veniva trattenuta sul conto di Gkb».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

3commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

15commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

2commenti

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

fab lab

La stampa 3D "parmigiana" restituisce le dita a Cornelio Nepote Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

2commenti

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

Spettacolo

Gibson, la storia del rock è sommersa dai debiti Video

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day