10°

20°

Parma

Ennesimo schianto alla rotatoria maledetta

Ennesimo schianto alla rotatoria maledetta
Ricevi gratis le news
2
Era già quasi un anno che non succedeva, ma all'alba di ieri il copione si è ripetuto: ed è la quinta volta nell'arco di due anni. Sempre nello stesso punto, la rotatoria fra viale Piacenza e via Lanfranco; sempre con la stessa dinamica, un'auto guidata da un ubriaco che a folle velocità vola fuori strada e finisce nella discesa in fondo alla quale si trova un negozio di arredobagno, il «Punto bagno». L'unica differenza è che stavolta il danno non è stato così ingente come l'ultima volta, anche se il botto non è certo rimasto senza conseguenze. La dinamica è identica ai precedenti episodi. Intorno alle 5.15 di ieri mattina una Bmw condotta da un cittadino straniero - probabilmente ubriaco - percorre il rettilineo di viale Piacenza ad elevata velocità. Giunta alla rotatoria all'incrocio con via Lanfranco, l'auto procede dritta, oltrepassando il marciapiede - dove fortunatamente a quell'ora non stava camminando nessuno - e schiantandosi contro alcuni colonnotti che delimitano un prato in pendenza. I colonnotti sono legati gli uni agli altri con delle catene, così l'auto ne trascina con sé nove, per poi continuare nella sua corsa senza controllo fino in fondo alla discesa. Si sarebbe sicuramente schiantata contro la vetrata del negozio di arredobagno, come già successo in altri casi, se non avesse trovato sul proprio percorso una pesante fioriera in cemento, che ha centrato in pieno. La fioriera  si è rovesciata e si spostata di un paio di metri, ma ha salvato la vetrina del negozio. L'uomo alla guida è uscito illeso dall'auto. L'ultimo caso si era avuto nel novembre dell'anno scorso: in quell'occasione un veronese di 25 anni, al volante di una potente Bmw familiare, nel cuore della notte aveva tirato dritto alla rotatoria abbattendo alcuni colonnotti, ma anziché finire fino in fondo alla discesa, si era fermato contro un muretto laterale, disintegrandolo. Sottoposto all'alcoltest, il giovane era risultato ubriaco fradicio. Nei sei mesi precedenti gli incidenti in quel punto erano stati tre: un ragazzo e una ragazza erano finiti con la macchina in fondo alla discesa e avevano sfondato la vetrina dell'arredobagno; in precedenza era toccato a un moldavo ubriaco che viaggiava con a bordo due donne; e prima ancora a una donna al volante da sola, anche lei con un tasso alcolemico decisamente superiore al consentito. «E pensare che solo pochi giorni fa ci è arrivato il risarcimento per l'incidente di novembre. Non ne possiamo più - si sfoga Luca Bonassi, figlio del titolare del “Punto bagno” -, non si può vivere con il terrore che ogni volta qualcuno ci piombi nella vetrina e ci distrugga tutto. Abbiamo già fatto presente la cosa al Comune: questa rotatoria così com'è è pericolosa. Dobbiamo aspettare che succeda qualcosa di veramente grave perché qualcuno intervenga?». 
 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gavina

    20 Ottobre @ 12.01

    Non capisco una cosa...tutti, o quasi, sono risultati ubriachi, e la colpa è della rotatoria? e se al posto della rotonda c'era uno che attraversava la strada, era colpa del pedone che magari stava andando o tornando al lavoro? Sarà mica colpa di tutte quelle schifezze che 'sta gente si beve? Probabilmente se avessero bevuto un po' meno non serabbe successo niente... Per quanto mi riguarda, incidenti o no, chi viene beccato ubriaco alla guida, merita, a prescindere, l'accusa di tentato omicidio!

    Rispondi

  • ososita

    20 Ottobre @ 10.05

    Allora se il tipo è ubriaco è colpa sua, mica della rotatoria "maledetta". Gli unici maledetti son quelli che non sanno andare x strada o che bevono come lavandini e poi fanno quel che sappiamo tutti.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: