22°

Parma

Residenti e commercianti della zona nord: "I pusher si sentono padroni" - Foto: così si compra la "roba" in strada

Residenti e commercianti della zona nord: "I pusher si sentono padroni" - Foto: così si compra la "roba" in strada
Ricevi gratis le news
87

«Le forze dell'ordine soffrono di carenza di personale. E per questo, se la situazione dell'or­dine pubblico in via Trento e nei suoi dintorni proseguirà sulla falsariga degli ultimi tempi, po­tremmo richiedere rinforzi non soltanto a nuclei speciali di po­lizia e carabinieri, ma anche l'aiuto dell'esercito, per l'invio di militari nella nostra città con funzioni di presidio delle zone più sotto pressione».
  Sono le parole che l'assessore alla Sicurezza del Comune Fabio Fecci ha pronunciato ieri in con­siglio comunale, dove la questio­ne del degrado e della delin­quenza nella zona di via Trento è approdata grazie a due interro­gazioni urgenti presentate da Giuseppe Massari del Pd e Mas­simo Moine del Pdl.

I commercianti e i residenti: "I pusher si sentono padroni. E noi abbiamo paura"

CONTROLLI DELLA POLIZIA: DUE ARRESTI E UNA DENUNCIA. La Squadra mobile ha arrestato due stranieri nella zona di via Palermo, dopo una serie di controlli sul territorio. Denunciato anche un italiano per porto di arma impropria: una mazza che - dice lui - gli serviva per difendersi dagli spacciatori.
Un tunisino 47enne è stato visto in via Palermo mentre parlava con altri nordafricani. Dopo il controllo l'uomo è stato arrestato per evasione: sta infatti scontando una condanna agli arresti domiciliari, quindi ieri non avrebbe dovuto trovarsi in via Palermo.
Arrestato anche un nigeriano di vent'anni, da quando tenuto d'occhio per i suoi legami con gli spacciatori di droga della zona. Quando gli agenti si sono avvicinati, lui ha reagito in modo violento. Calci e pugni ai poliziotti sono valsi all'africano un arresto per resistenza a pubblico ufficiale.
Gli agenti della Mobile hanno anche denunciato un parmigiano 28enne, pregiudicato per reati contro il patrimonio. Quando è stato fermato in via Palermo, il giovane aveva con sé una mazza di 40 centimetri. La giustificazione data dal 28enne? «Mi serve per difendermi dai pusher della zona». Questo non ha risparmiato al giovane una denuncia per porto di arma impropria.

- L'articolo di ieri e i commenti dei nostri lettori

- Le interviste del Tg Parma: guarda il video

- Ma ci preoccupiamo anche di chi la compra?
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    23 Ottobre @ 18.08

    Si, vabbé......... Tutte le volte che si parla di immigrazione, di clandestinità, di reati ad esse collegati , salta fuori chi vorrebbe mettere arabi, neri, albanesi e romeni al rogo in piazza della Ghiaja , come faceva la Sacra Inquisizione . Salta fuori chi vorrebbe rifare Auschwitz a Vicofertile, che sarebbe anche comodo perché il forno inceneritore c' è già. Salta fuori chi vorrebbe i Bersaglieri , con le baionette innestate, alla carica in via Palermo, motovedette della Guardia Costiera nel Naviglio, ed elicotteri Mangusta che mitraglino via Trento, però, SONO QUASI QUATTRO MESI CHE E' IN VIGORE LA LEGGE CHE CONSENTE LE "RONDE" DI CITTADINI PER CONTRIBUIRE ALLA TUTELA DELLA SICUREZZA PUBBLICA. In verità Polizia e Carabinieri le vedono come il fumo negli occhi , ma la Legge, comunque, c' è. FINO A QUESTO MOMENTO NON C' E' STATO, A PARMA , NESSUNO , COME A DIRE NEANCHE UNO , CHE SI SIA OFFERTO PER FARE UNA "RONDA" !!! Armiamoci e partite ?

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    23 Ottobre @ 14.01

    Antonio ! Il problema è che troppa di questa gente commette reati di ogni tipo e ha tutto gratis! Ospedali scuole ecc. perchè senza reddito. Oltre a derubare o fare i furbi li manteniamo anche. Tutte le società hanno le loro defezioni di delinquenti ma stando a fatti concreti loro sono la maggioranza a commettere certi reati PUR ESSENDO LA MINORANZA IN NUMERO !!!! Capite o no ??? Basta! A forza di dover capire noi ci ritroveremo i piedi in testa. SOLIDARIETA' AI CITTADINI DI PARMA COSTRETTI A VIVERE NEL MARCIO. TROPPI INTERESSI DIETRO A QUESTE ORDE DI PERSONE CHE ARRIVANO ORMAI IONN TROPPI A "CERCARE TUTTO E NOI DOBBIAMO DARGLI TUTTO"

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    23 Ottobre @ 13.57

    A Francesca . guarda che in Italia vengono e hanno tutto gratis. Ospedali, scuole e la possibilità (speriamo) di lavorare se ne hanno voglia. Non esiste paese più buono verso gli immigrati. Il problema è se certa gente si vuole integrare o fare il furbo!! Non vedete che più se ne fanno a favore più se ne approfittano ? Lo sai che i loro figli vanno a scuola a nostre spese ? Reddito zero (lo sanno loro come fare) e avanti. E ancora il sussidio alle madri senza lavoro se incinta anche quando senza lavoro ci sono per scelta vedi le musulmane!!!! Arrivano quì non avendo mai lavorato ma se con bambini aspettano bambini hanno diritto al sussidio come se avessero perso il lavoro ? Integrazione o presa per i fondelli ???? Basta ero tollerante adesso basta !

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    23 Ottobre @ 13.52

    Basta buonismo che ci autodiistrugge. Dove l'integrazione Non la vogliono pugno duro. Diversamente la gente onesta viene sopraffatta dai delinquenti.!!!!! Dopo essere venuti quì e avere a disposizione la possibilità di essere curati gratis nei nopstri ospedali creati in decenni di sacrifici e TASSE Pagate e le nostre scuole si comportano male e si prendono beffe della nostra accoglienza ? Fuori ! e che sia di esempio per tutti altrimenti ci sopraffaggono! Basta non è normale una cosa del genere !!!!!

    Rispondi

  • Matteo

    23 Ottobre @ 10.52

    ""La risposta l'ho ricevuta ugualmente sig. Mauro. La risposta l'ho ricevuta esattamente nel momento in cui qualcuno ha osato rispondere. Sicuramente lei non abita nelle zone infestate da questa piaga. Ma cosa direbbe lei, se fosse al posto degli abitanti di dette zone e constatasse che c'è in giro gente che non solo chiede che nulla venga fatto per ripulire il suo quartiere dal degrado, ma anzi difende a spada tratta una posizione allucinante? "

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

Morto Marino Perani, allenò il Parma

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»