12°

Parma

La crisi economica ha mandato in fumo 4200 posti di lavoro

La crisi economica ha mandato in fumo 4200 posti di lavoro
Ricevi gratis le news
0

di Pierluigi Dallapina

La perdita di migliaia di posti di lavoro è uno degli effetti più devastanti della crisi economica che si abbattuta su tutto il Parmense. «Dall’inizio della crisi sono stati persi 4200 posti di lavoro, soprattutto nel settore dell’industria, il 58 per cento di chi è rimasto senza impiego ha più di 40 anni e l’83 per cento aveva un contratto a tempo determinato che non è stato rinnovato», spiega l’assessore provinciale alla Formazione, Manuela Amoretti, che per il futuro ha previsioni ancora più nere. «Entro fine anno, se verrà confermato il trend di questi mesi, rischiamo di perdere 8 mila posti di lavoro», aggiunge durante il consiglio provinciale di ieri, convocato proprio per riflettere sugli effetti della crisi e sulle possibili risposte da parte delle istituzioni.

 E vista l’eccezionalità della situazione, al fianco degli assessori ieri c'erano anche i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, della Camera di Commercio e dell’Unione parmense degli industriali. «Il centro studi di Confindustria è arrivato a ipotizzare una ripresa pari all’1 per cento», spiega il direttore dell’Upi, Cesare Azzali, che però inserisce il dato positivo «in un crollo dei fatturati e della produzioni che ha una media del 29 per cento» a livello nazionale. E Parma come sta? A parte l’agroalimentare e il settore farmaceutico, il sistema produttivo è in difficoltà. Il fatturato, nel primo semestre del 2009, ha avuto un calo del 10 per cento (nel 2008 era più 5,8), la produzione è passata da un più 0,9 dell’anno precedente a un meno 11,3, l’occupazione segna un meno 2 per cento e l’export passa da un più 3 a un meno 20,4 per cento. «Occorrerà fare una politica attenta nella gestione delle risorse - avverte Azzali -. Se spendiamo tutti i soldi per sostenere le persone che perdono il lavoro sottraiamo risorse agli investimenti e all’innovazione».

 Stando ad alcuni dati illustrati dal segretario generale della Camera di commercio, Alberto Egaddi, nei prossimi anni a Parma l’occupazione dovrebbe crescere del 3,1 per cento, ma al momento nessuno si fa illusioni, come conferma il presidente Vincenzo Bernazzoli. «Stiamo vivendo una situazione di emergenza sociale», dice rivolgendosi ad alcuni lavoratori della Spx di Sala Baganza e della Battistero. Con una trentina di tavoli aperti con le realtà in crisi - ricorda il vice presidente Pier Luigi Ferrari - la Provincia fa la sua parte anche e soprattutto grazie ai centri per l’impiego. «Dall’ottobre 2008 ad oggi - dice la Amoretti - si sono rivolte a questo servizio circa 14 mila persone, e di queste 6579 sono riuscite a ritrovare un lavoro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260