20°

36°

Polemica

Asili, i numeri del Comune: "250 posti in meno? Non è vero"

Asili, i numeri del Comune: "250 posti in meno? Non è vero"
Ricevi gratis le news
3

Il piano del Comune sugli asili porterà ad avere 250 posti in meno per i bimbi? Secondo il municipio non è così. Attraverso una nota stampa, il Comune fornisce i "suoi" numeri su nidi e scuole materne e cerca di rassicurare i genitori, che da tempo sono sul piede di guerra.  

Ecco il comunicato del Comune, che risponde ad alcune delle argomentazioni e interventi che hanno destato reazioni e preoccupazioni da parte dei cittadini:

È vero che per i bambini ci saranno 250 posti in meno?
No, non è vero. Sarà più facile trovare posto.
Nel prossimo anno scolastico i posti in meno saranno 210 nei nidi, mentre resteranno pressoché invariati per le scuole infanzia (meno 7 unità).
In compenso il calo delle domande presentate per l’anno scolastico 2015 – 2016 è di 234 unità per gli nidi e 207 unità per le scuole dell’infanzia. A questo si aggiunge il fatto che già nell’anno passato sono rimasti vuoti 86 posti di nido e 9 posti di scuola infanzia, ora riconvertiti e disponibili.
Infatti, secondo le prime stime prudenziali, le liste d’attesa previste per il mese di maggio caleranno di 100 unità nei nidi e di 180 nelle scuole dell’infanzia. Pertanto salirà considerevolmente la percentuale delle famiglie che avranno risposta positiva.

Sarà garantita l’occupazione degli educatori? Sì.
Sul capitolo occupazione la situazione è di sostanziale stabilità.
Attualmente le strutture gestite dal Comune presentano un fabbisogno di 125 insegnanti di scuola infanzia e 119 educatori di nido. Con la riorganizzazione ci sarà un calo complessivo di 18 posti (6 al Bolle di Sapone e 12 al Tartaruga). di supplenti precari . Questi 18 posti saranno facilmente riassorbiti dal normale turn over del personale a tempo indeterminato per effetto dei pensionamenti, trasferimenti, congedi per maternità..
Il gestore privato con la chiusura di alcune strutture perderà 11 unità lavorative che potranno essere riassorbite nelle nuove strutture che verranno date in gestione con la gara.

Cosa succederà ai bambini di Bollicine e Girotondo e come funzioneranno i servizi esternalizzati?
Lo Spazio Bimbi Bollicine (via Olivieri) gestito da Parma Infanzia verrà chiuso in quanto non ha mai avuto una domanda sufficiente per la totale copertura dei posti e nello stesso quartiere è presente il servizio di Spazio Bambini L’Arca, che può assorbire sia l’attuale utenza.
La struttura Girotondo (San Donato) gestita da Parma Infanzia (di cui nessuno ha proposto la vendita dell’edificio), che ospita ora 18 bambini di nido e 28 bambini di scuola infanzia, verrà chiusa in quanto a San Prospero è presente la struttura Aladino che può assorbire l’utenza. Le famiglie dei bambini che restano avranno la priorità di scelta per altre strutture.
I servizi esternalizzati manterranno il progetto pedagogico comunale secondo i rigorosi parametri previsti dalla normativa regionale e statale e per i bambini saranno garantiti i medesimi parametri qualitativi e organizzativi previsti per i servizi a gestione comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Livio

    26 Marzo @ 23.04

    Siamo confusi. Forse è' la stanchezza di due mesi intensi, fatti di comunicati, discussioni, manifestazioni, di relazioni strette x un fine comune che ci confonde le idee...eppure... Ieri pomeriggio il comune pubblicava un servizio dettagliato sui tagli dei servizi, riportando le due seguenti affermazioni: "il calo degli iscritti sia per gli asili nido che per le scuole dell’infanzia, quantificato in circa 200 richieste in meno, equamente suddivise fra i due servizi" e successivamente "La proposta di attivazione di servizi sperimentali 0/6 anni consente la diminuzione di n. 71 posti bimbo 0/3 anni, l’aumento complessivo di n.114 posti bimbo 3/6 anni". Oggi invece scopriamo, a mezzo stampa, le seguenti novita': "È vero che per i bambini ci saranno 250 posti in meno? No, non è vero. Sarà più facile trovare posto. Nel prossimo anno scolastico i posti in meno saranno 210 nei nidi, mentre resteranno pressoché invariati per le scuole infanzia (meno 7 unità). In compenso il calo delle domande presentate per l’anno scolastico 2015 – 2016 è di 234 unità per gli nidi e 207 unità per le scuole dell’infanzia." Abbiamo cambiato comune di residenza nel cuore della notte? Sono stati chiusi altri asili a nostra insaputa? COME GENITORI COINVOLTI DA QUESTI TAGLI PRETENDIAMO DI AVERE IL DATO UFFICIALE DELLE DOMANDE DI NIDI E MATERNE, SIAMO STANCHI DI ESSER PRESI IN GIRO!!

    Rispondi

  • Davide

    26 Marzo @ 19.43

    Allora qui c'è una grande confusione....ma che giornalismo è questo? Oggi si dava per certo la perdita dei posti adesso sembra che non sia vero...i giornali penso non debbano diventare una chat/blog dove si disquisisce chi abbia torto o ragione ma un luogo dove riportare notizie vere e verificate (magari sentendo prima di scrivere anche la controparte) su cui poi ognuno tira le proprie conclusioni. Anche perchè questi sono temi delicati che stanno a cuore alle famiglie e che non devono essere utilizzati per creare confusione e discredito...

    Rispondi

    • 26 Marzo @ 20.27

      Non è un problema di "qualità del giornalismo" ma, come avrà visto anche lei, un dialogo (e uno scontro) aperto. Quello che sta commentando è un articolo con una serie di puntualizzazioni del Comune.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Furto al Famila

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

politica

"Fare! con Tosi": "Referendum per l’autonomia anche per l'Emilia Romagna"

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti