-2°

Parma

Sicurezza - Altra Politica e Italia dei Valori: "Agire in fretta e non limitarsi ad operazioni di immagine"

Ricevi gratis le news
1

 Comunicato stampa

La situazione di via Trento e zone limitrofe è emblematica, senza voler fare demagogia, della grave difficoltà dell’Amministrazione Comunale sul tema sicurezza.

E’ innanzitutto chiaro, come già altri hanno sottolineato, il fallimento della cosiddetta “Carta di Parma” .

Questa doveva essere lo strumento per dare finalmente ai Sindaci la possibilità di intervenire con più tempestività e incisività sui problemi di sicurezza dei loro cittadini.

In nome di ciò a Parma si è celebrata la fiera del “fai da te”, che si è tradotta nella nomina di un assessore alla sicurezza, nell’assunzione di nuovo personale, nell’affidamento di incarichi, alcuni perfino fantasiosi, come quello ad esempio del valore di 20.000 euro affidato alla fine del 2008 per la stesura di un manuale di indirizzo sulla Sicurezza Urbana, con un taglio soprattutto “socio-psicologico, nonché etico”. Per non parlare di progetti annunciati e non meglio realizzati e di una serie di ordinanze, che hanno avuto francamente più l’effetto di tenere banco sulle prime pagine dei quotidiani che quello di dare risultati positivi per la gente.

Un’enorme operazione di comunicazione che non ha assolutamente inciso sui problemi reali, tanto che oggi l’assessore Fecci invoca l’intervento dei militari.

A parte il fatto che per chi voleva “più potere per i Sindaci” questa è la più palese dimostrazione di insuccesso, i militari si rivelerebbero ancora una volta una soluzione d’immagine perché sappiamo bene che quello della sicurezza delle strade non è il loro compito.

Se vogliamo maggiore sicurezza nella nostra città c’è una sola via maestra: chiedere un potenziamento dei mezzi e degli organici a disposizione delle forze dell’ordine, polizia e carabinieri e lavorare di più come Comune, anziché per cercare di creare una sicurezza parallela attraverso un uso non sempre proprio del corpo della polizia municipale e delle risorse, sulle politiche di più stretta competenza. Perché ad esempio non sono ancora partiti i lavori di riqualificazione urbana previsti in questa parte del territorio, che ne dovrebbero migliorare l’assetto? Perché non si cerca di attuare politiche commerciali, sociali e culturali che consentano di rendere questa zona della città più frequentata e animata nelle diverse fasce orarie della giornata?

Noi vogliamo dare fiducia all’Amministrazione, ma le chiediamo di agire e di farlo in fretta e di non limitarsi ad operazioni di immagine.


 

Maria Teresa Guarnieri

Paolo Pizzigoni

Altra Politica


Gabriella Biacchi

Italia dei Valori

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    25 Ottobre @ 15.50

    Manca una chiara visione sui compiti o meglio sulle competenze dei vari corpi di polizia. C'è chi parla di sicrezza partecipata, cè chi invoca l'aumento degli organici delle forze di polizia statali come panacea di tutti i mali, c'è ch vorrebbe addirittura l'esercito, mentre la sola cosa immediata e senza costi che si potrebbe fare, ovvero il coordinamento fra le varie forze di polizia statali e non, è l'unica percorso che non si vuol percorrere. Definiamo i ruoli e le competenze, poi vedrete che le caselle si sistemano da sole, i vigili non sono forza di polizia a getto continuo? Ok faremo gli impiegati al 100% e anche senza divisa.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande