-2°

Parma

Apertura dei negozi fino alle 24: sindacati polemici, il Comune ribatte

Apertura dei negozi fino alle 24: sindacati polemici, il Comune ribatte
Ricevi gratis le news
1

Botta e risposta fra sindacati e Comune sulle deroghe per gli orari di apertura dei negozi. Ecco il testo dei due comunicati stampa


1) Le accuse dei sindacati    

Ancora una volta l’assessorato al commercio e il sindaco del comune di Parma emanano un’ordinanza sugli orari dei negozi che non tiene conto del parere negativo delle organizzazioni sindacali.
È stato infatti concesso un ulteriore prolungamento degli orari di apertura fino alle 24 per un giorno alla settimana per quasi due mesi, derogando così anche al limite massimo delle 13 ore di apertura.

È curioso inoltre il forzato legame previsto dall’ordinanza con ipotetici eventi e manifestazioni visto che in questo caso prima si concede la deroga sugli orari e poi si costruiranno i cosiddetti eventi socio culturali che giustifichino, non si capisce perché, l’apertura dei punti vendita. Tanto per ospitare, come è già avvenuto in passato, qualche soubrette o concorrente di reality.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil intendono contrastare il continuo ampliamento degli orari di apertura degli esercizi commerciali che non sono affatto un servizio essenziale e nulla hanno a che vedere con eventi socio-culturali e occasioni di aggregazione.

«È ben evidente, inoltre, dall’esperienza di questi anni - secondo Francesca Balestrieri, segretaria generale della Filcams Cgil di Parma -, che tali strumenti non vengono utilizzati dai negozi dei centri storici  ma quasi esclusivamente dalla grande distribuzione, dove è maggiormente sentito dai dipendenti il carico di lavoro per gli orari impossibili e il mancato rispetto dei turni di riposo».

«Riteniamo molto grave – prosegue la Balestrieri - che l’amministrazione comunale continui ad attuare deroghe in questa direzione senza tenere in conto i disagi dei lavoratori del settore, che si trovano tra l’altro da un anno e mezzo ad affrontare una situazione sempre più pesante per il mancato rinnovo del contratto nazionale e quindi non trovano compensi adeguati ai sempre maggiori disagi in termini di orari e flessibilità. Sono aspetti che un soggetto pubblico che amministra nell’interesse di tutti non può comunque non soppesare».

Infine, «è ancor più grave il fatto che di fronte ad un parere negativo di tutte le organizzazioni sindacali l’amministrazione emani comunque un’ordinanza senza nemmeno convocare le parti per la fase di concertazione prevista dalle norme in vigore».

2) La replica del Comune


L’assessore Colla risponde ai sindacati circa gli orari di apertura degli esercizi commerciali: “Ridurre e paragonare eventi tipo E’ grand’Estate, con spettacoli modello Cocciante e Notre Dame de Paris, a soubrette e concorrenti di reality testimonia da solo il livello dell’intervento da parte dei sindacati. L’Amministrazione comunale ha già pianificato e organizzato 280 eventi per i prossimi due mesi, eventi importanti in grado di attirare molto pubblico, così come dimostrano quelli già realizzati in giugno, e quindi capaci di incrementare le occasioni di incontro fra domanda e offerta nel campo del commercio. Altro che disagi.

Questi eventi, inoltre, sono organizzati per rivitalizzare luoghi che di solito sono, alla sera, terra di nessuno e quindi occasione di reati anche contro il commercio.

Se il commercio sta bene, se la gente compra perché aumentano le occasioni per farlo, probabilmente tutti ne guadagnano anche i lavoratori del settore e il loro contratto. Compito di un’Amministrazione comunale è quello di rivitalizzare il commercio: portare la gente in strada e dare la facoltà ai negozi di aprire oltre al normale orario ci sembra una buona soluzione”.

“Infine un passaggio sulla concertazione: io sono tenuta a chiedere per legge il parere dei sindacati ma anche delle associazioni di consumatori e di categoria. Bene gli unici a dare parere negativo sono stati i primi, tutti gli altri sono invece favorevoli alla facoltà di deroga degli orari. Di fronte a questo ampio consenso era più “corretto” emanare l’ordinanza oppure no?”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ososita

    04 Luglio @ 08.30

    Come sempre i sindacati si fanno ambasciatori del principio "voglia di lavorà saltami addosso"... In tutte le città un minimo moderne (e civili) ci sono negozi aperti 24 ore su 24. Tra l'altro a Parma si insiste tanto con la fantomatica movida e con le iniziative per far stare la gente in strada di notte... allora sta gente cosa deve fare? Ubriacarsi e basta oppure può far girare l'economia anche comprando vestiti, libri...? O forse i nostri negozianti (visti i prezzi medi) non hanno bisogno di lavorare di più... in tal caso, buon per loro!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza Video

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per 10 interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

LA BACHECA

64 offerte per chi cerca lavoro

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Richieste di rimborso entro il 28 febbraio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

EDITORIALE

La sfida incrociata delle liste minori

di Luca Tentoni

ITALIA/MONDO

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

ARABIA

Le saudite imprenditrici, non serve più il permesso dell'uomo Video

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato