19°

san pancrazio

Ecco la prima "scuola" steineriana di Parma

In una villa a San Pancrazio. Per ora c'è il Giardino d'infanzia e una prima, ma l'obiettivo è ampliare l'offerta

Ecco la prima "scuola" steineriana di Parma
Ricevi gratis le news
0

Non possono ancora chiamarla – ufficialmente, burocraticamente – scuola, quel Giardino d'infanzia e quella prima classe d'istruzione primaria che abitano da settembre in una villa a San Pancrazio e godono del patrocinio del Comune. Ma il sogno di questo determinato gruppo di genitori e insegnanti parmigiani e parmensi è già quello di arrivare fino al liceo, tutto nel segno della pedagogia Steiner-Waldorf.
«Ci vorrà tempo, le norme per diventare scuola paritaria sono tante e severe – raccontano Antonella Trisciuoglio e Lisa Turata, che si sono incontrate casualmente a un corso di formazione per insegnanti steineriani –. Ma noi pensiamo di potercela fare». A rendere il desiderio meno impalpabile è la rapidità con cui sono stati fatti i primi passi: in pochi mesi 16 persone si sono «riconosciute», hanno condiviso l'interesse a dar vita a una realtà che c'era a Reggio e Bologna ma qui mancava, e da lì hanno trovato un progetto comune e – letteralmente – una casa.
«Dal nulla, ci siamo costituiti a fine giugno in associazione di promozione sociale per la pedagogia Steiner-Waldorf – spiegano –. L'idea era di fare qualcosa ma senza sapere bene cosa. Ma l'entusiasmo e la spinta dei genitori sono state così forti che abbiamo subito trovato la casetta di San Pancrazio e a settembre abbiamo aperto le porte ai bambini». I numeri iniziali sono ovviamente piccoli: il Giardino d'infanzia coinvolge cinque bambini. Uno in più si conta nella prima classe di istruzione primaria. Ma già dal prossimo anno saranno accolti bambini dalla prima alla quarta classe.
Di fatto, si fornisce ad oggi quella che viene definita educazione parentale, e secondo i principi steineriani. Quelli portati avanti in 1.700 scuole dell'infanzia e mille scuole in 80 Paesi, con pioniera Stoccarda nel 1919. «Si tiene conto dei diversi momenti di sviluppo e di crescita del singolo bambino, si guardano i suoi bisogni e la sua individualità, per far sì che possa esprimere al meglio le sue capacità e i suoi talenti. Questo non significa anarchia, ma piuttosto responsabilizzazione e presa di coscienza di sé, per poi da adulto potersi mettere al servizio della comunità», raccontano. Le parole più citate, e più custodite, sono «gioco», «ritmi», «sperimentare»: dall'impastare il pane al modellaggio, dalla falegnameria all'orticoltura.
E poi c'è la parola «dono»: «I genitori donano il loro contributo per permettere agli insegnanti di donare il loro sapere ai loro figli, e i bambini potranno un domani donare il loro contributo al mondo». Tutto – sottolineano – all'interno di un ambiente «in cui i bambini devono sentirsi bene come a casa, il maestro accoglie e saluta ciascuno individualmente, la giornata prevede diversi ritmi, e i genitori e i soci sono parte attiva come promotori e organizzazioni di attività».
Ad oggi la casa di San Pancrazio apre alle 8 e chiude alle 13.30, «ma per il futuro si vedrà: al pomeriggio vorremmo che la scuola restasse aperta con corsi e iniziative per adulti e bambini». In modo più costante di quello che avviene oggi, anche se il calendario di appuntamenti – tra sede e «in trasferta» – è già ricco: laboratori, conferenze, feste e giornate di porte aperte per tutti. I prossimi? Il 23 aprile nella sala civica Bizzozero si parlerà de «La pedagogia Steiner-Waldorf: un impulso mondiale a sostegno dell'educazione». E domenica 17 maggio festa di primavera aperta a chiunque volesse conoscere questa realtà.

Materie, pagelle, compiti: come funziona

La teoria di partenza della pedagogia Steiner è quella di accompagnare lo sviluppo del singolo bambino, seguendo il suo ritmo e valorizzando i suoi talenti. È nella sua traduzione pratica che queste scuole – in Italia ce ne sono 65 dell'infanzia, 30 di istruzione primaria e 4 superiori, tutte rigorosamente laiche – presentano diverse peculiarità. «All'asilo si dà molta importanza al gioco libero, creativo e con l'utilizzo di materiali naturali – illustra Lisa, insegnante del Giardino d'infanzia –. E i materiali utilizzati – dal legno alla cera da modellare – devono essere piacevoli al tatto». Per l'istruzione primaria i cardini sono il maestro unico dalle elementari alle medie, a cui si aggiungono gli insegnanti di materia: dalle lingue alla pittura, dalla falegnameria al lavoro a maglia e al giardinaggio, a seconda dell'età. «Abbiamo diverse attività sperimentali, che possono aiutare i bambini a manifestare le loro emozioni – dice Antonella, che tiene le lezioni di arte –. E le materie tradizionali sono affrontate in modo immaginativo», come dimostra il plastico realizzato per «raccontare» gli Appennini. L'insegnamento è ad epoche e nelle ore definite più propizie per l'apprendimento: «La mattina inizia con l'accoglienza individuale, una parte ritmica per risvegliare il corpo, e da lì si parte con la lezione della materia prescelta. Una ogni 4-5 settimane, che poi viene lasciata riposare e sedimentare, per poi risvegliarla più avanti». Niente voti fino alle classi alte. Pagelle «che sono racconti o poesie per quel bambino: i talenti e le debolezze vengono evidenziati, ma non per competitività. Piuttosto per comprendere e sostenere o recuperare». I compiti che alla fine sono i bambini a chiedere a partire solitamente dalla seconda classe: «Se no sono solo fonte di ansia e alla fine li fanno i genitori».c.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Parma

Ai domiciliari per maltrattamenti, va a lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro