-2°

Parma

Natale di crisi: anche via Mazzini spegne le luminarie

Natale di crisi: anche via Mazzini spegne le luminarie
Ricevi gratis le news
17

Chi è nel commercio da una vita come Fabrizio Bocchialini ha visto crisi di tutti i tipi, da quella energetica degli anni '70 a quella economica, che in questi mesi si sta abbattendo sui red­diti delle famiglie. Ma l’idea di passare un Natale senza luci in via Mazzini ormai la notizia è ufficiale riesce a piegare per un attimo anche la tenacia di chi ha passato la vita dietro ad un ban­cone e per anni è stato alla guida dell’Ascom. «Sul discorso luci natalizie premette c'è un gran­de equivoco di fondo, in quanto molti cittadini pensano che sia­no opere affidate alla cura del Comune, e invece il loro costo grava sui bilanci delle singole at­tività commerciali».
  Ora che la crisi inizia a «pic­chiare » sul portafoglio, molte aziende hanno deciso di tagliare alcune spese, e il risultato è che quest’anno, in via Mazzini, il nu­mero di coloro che aderivano alle luminarie era talmente tanto basso da rendere impraticabile l’installazione degli impianti.

Altre informazioni nell'articolo di Pierluigi Dallapina sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • valerio

    05 Novembre @ 23.24

    Sig. Vercingetorige io apprezzo molto le sue "dolci nostalgìe" (forse un pò datate, mi permetta) e lo dico con sentito rispetto e senza ironìa alcuna. Non solo, anch'io soffro poco la confusione e l'overdose di offerte dei centri commerciali e le dò ragione sul fatto che il commercio al "dettaglio" da alcuni anni è stato non solo lasciato allo sbando ma addirittura "ostacolato" dalle amministrazioni creando di fatto un monopolio della grande diffusione. Vede, io faccio il rappresentante e incontro persone che ci mettono anima, energìe e corpo per iniziare piccole attività. Ormai, lottano contro i mulini a vento e fa male leggere commenti del tipo "abbassino i prezzi" oppure "vadano a fare dell'altro". Per me è qualunquismo che sfiora l'ignoranza. E per tornare al punto, anche le luminarie ormai sono un lusso.

    Rispondi

  • Luca

    05 Novembre @ 20.13

    hahahahahahahahahhahaha!!!!!!!!scusa ma "pb"..stai dicendo sul serio??stai dicendo davvero sul serio??hahahaha...dai e una battuta..rassicurami

    Rispondi

  • Francesco

    05 Novembre @ 19.16

    Signor Valerio, signora Castadiva , io odio i Supermercati ed i Centri commerciali . Non sopporto quella confusione ! Divento idrofobo ad andare là dentro ! Ci mando mia moglie in autobus, e, se chiede di essere accompagnata in macchina , dico che non si può perché è guasta (ma non è vero). Quando proprio non riesco a scapparla mando dentro Lei e io aspetto fuori in parcheggio. A me piacciono i piccoli negozi, dove conosco il Gestore da trent' anni, mi consiglio con Lui sull' acquisto da fare, so che risponderà di quel che mi vende , anche se, magari , lo pagherò il doppio che alla Grande Distribuzione. Però, tra isole pedonali, ZTL, divieti di sosta , sensi vietati e divieti di circolazione, accedere ai piccoli negozi è sempre più difficile. Poi credo che ci sia un problema "di mercato". I prezzi che riescono a praticare le grandi Catene di Distribuzione penso siano difficilmente praticabili da parte di un piccolo negoziante. Io non m' intendo molto di Commercio. Non ho mai fatto il Commerciante. Ma credo che , se un piccolo negozio, oggi, vuole riuscire a "stare sul mercato", deve offrire prodotti molto "di nicchia" , prodotti di originalità e qualità superiori, prodotti che, al Supermercato, non si trovano. Gli stupidi come me sono pochi, signora Castadiva e signor Valerio. Qualche tempo fa avevo bisogno di un televisore. Cinquant' anni fa , il mio primo televisore, l' ho comprato in un negozietto vicino a casa. Quando , alle otto e mezzo di sera , lo accendevo per vedere "Lascia o raddoppia ?" a volte non funzionava . Allora telefonavo al Gestore del negozio , che era Lui stesso un tecnico, e Lui , che abitava lì vicino, arrivava subito e mi aggiustava l' apparecchio lapperlà, per non farmi perdere Mike Bongiorno. Da allora , io ho sempre comprato radio, autoradio, telefonini e televisori in quel negozio. Così, anche adesso , sono andato lì a comprarmi il televisore nuovo. Ma l' ho pagato il doppio che al Supermacato ! Quando si entra in quel negozio, si vede che , di stupidi, siam rimasti in pochi. Tra questi commenti, ce ne sono diversi che inveiscono contro i Commercianti . Io non voglio inveire contro nessuno, ed auguro Buona Fortuna a tutti , però, quando, qualche anno fa, siamo passati dalla Lira all' Euro , per i nostri stipendi e per le nostre pensioni l' Euro valeva duemila lire. Nei negozi valeva mille. Non si può dire che i negozianti ci abbiano aiutato molto. Adesso, i soldi per comprare, non ce li abbiamo più.

    Rispondi

  • Alberto

    05 Novembre @ 18.56

    Sono perfettamante in linea con Vercingetorice......ormai Natale è tutto l'anno.

    Rispondi

  • macodit@blogspot.com

    05 Novembre @ 17.31

    Crisi? siamo fuori!!! il pil è alto e il deficit è ok! cribbio non guardate Bruno Vespa? o leggete solo quel quotidiano stalinista?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 5.9 nel sud

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa