Parma

Tossicomani: solo uno su 4 è senza lavoro

Tossicomani: solo uno su 4 è senza lavoro
Ricevi gratis le news
1

Caterina Zanirato
Quando si pensa a una persona con problemi di dipendenza da sostanze stupefacenti, si immagina sempre che sia qualcuno ai margini della società: il disoccupato, il giovane studente con problemi di socializzazione, il lavoratore in cassa integrazione che ha perso tutto. Ma la realtà è totalmente diversa: la maggior parte di coloro che fanno uso di droga è gente che lavora, inserita nella società. I cosiddetti «insospettabili».
I dati forniti dal Sert per i primi sei mesi del 2009 parlano chiaro: tra coloro che si rivolgono alla struttura di Parma per problemi di alcolismo o di dipendenza di sostanze stupefacenti, il 47,3 per cento ha un posto di lavoro regolare e stabile. La percentuale di disoccupati ammonta invece al 27,8, seguita dai precari con lavoro stagionale o saltuario (10,5) e dai pensionati (6 per cento). La percentuale di persone prese in cura dal Sert si abbassa per quanto riguarda gli studenti, che ammontano al 4, le casalinghe (0,8) e i cassa integrati (0,4).
«Non è assolutamente vero che a essere maggiormente vittime della droga sono i “nullatenenti” - commenta Paolo Volta, direttore del programma dipendenze patologiche del Sert -. La metà di loro lavora stabilmente ed è perfettamente inserita nella società». Analizzando la tipologia delle professioni, si scopre che la maggior parte delle persone che si rivolgono al Sert esercita lavori molto diffusi: il 49,6 per cento fa l’operaio, il 24,2 per cento il dipendente in ufficio, il 6,2 l’artigiano, il 5 l’impiegato, il 3,4 il tecnico, il 3,1 ha invece un lavoro autonomo, il 2,8 è  apprendista, l’1,4 per cento il professionista, l’1,1 il commerciante, lo 0,6 l’imprenditore, lo 0,6 il dirigente, lo 0,6 il contadino.
La categoria meno rappresentata, con lo 0,3 per cento di persone con problemi di alcolismo o dipendenza da droga è quella degli insegnanti. «Negli ultimi anni stanno aumentando le persone che esercitano lavori più qualificati - spiega Volta -, ma in genere non si rivolgono al Sert di Parma, per paura di essere riconosciuti. Si rivolgono a strutture private oppure ai Sert di Bologna o Milano, magari raggiungendo la nostra struttura solo dopo aver già intrapreso un percorso di disintossicazione. Qui abbiamo preso in carico qualche caso di persone “insospettabili”: tra loro c'erano dei liberi professionisti, tra i quali anche un medico. Si tratta di persone che si approcciano alla droga per un uso ricreativo, per fare qualche serata. In genere infatti iniziano con la cocaina. A cui poi si aggiunge dell’eroina, soprattutto fumata, per cancellarne gli effetti e tranquillizzarsi dopo le serate. Che poi però diventa un’abitudine nel giro di tre o quattro somministrazioni».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    06 Novembre @ 00.41

    A dir la verità è noto da un bel po' che i principali utilizzatori di droga sono i notabili, i rispettabilissimi professionisti senza macchia e via discorrendo. Solo chi vive nel 1800 può ancora pensare che la droga "dei ricchi" gira nei bassinfondi della società. A questa statistica sfuggono inoltre quelli che vanno a farsi "curare" nelle cliniche svizzere che non sono certo alla portata di uno qualsiasi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

STADIO TARDINI

Il Parma col Cesena punta alla cinquina Diretta dalle 15

I crociati hanno vinto le ultime quattro gare in casa ma i romagnoli sono in gran forma con un attacco prolifico. Fuori Munari, gioca Dezi

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260