15°

rifiuti

Il porta a porta diventa serale

Il porta a porta diventa serale
20

La raccolta porta a porta diventa serale. E' l'importante novità nella organizzazione del servizio di raccolta rifiuti, annunciata dal Comune (Guarda il video Tg).

Ecco il comunicato:


Durante questo primo periodo di effettuazione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti sono emerse alcune criticità e, grazie anche alle segnalazioni che pervenute dai cittadini, Comune e IREN hanno studiato un sistema più comodo e flessibile che va incontro alle esigenze di buona parte degli utenti.
Dal mese prossimo, pertanto, il sistema di raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio cittadino viene ulteriormente affinato introducendo un'importante novità: a partire da lunedì 18 maggio 2015 I'orario di esposizione dei rifiuti passerà da fascia diurna a fascia serale, dalle ore 19,30 alle ore 21.
Cosa comporta questo cambiamento? Una maggiore comodità, un miglioramento del decoro urbano e un minor tempo di esposizione dei rifiuti durante la giornata.
Lo hanno spiegato in una conferenza stampa in Municipio l'assessore all'ambiente Gabriele Folli e il responsabile di Iren Luigi Zoni.
"Con le nuove modalità - ha affermato Gabriele Folli - la raccolta sarà più efficiente e veloce e si ridurrà il tempo di esposizione dei sacchi e dei contenitori in strada. In questo modo rispondiamo alle richieste di attenzione al decoro urbano richiesta da tanti cittadini".
"Le zone di raccolta restano invariate - ha spiegato Luigi Zoni di Iren - così come la frequenza dei passaggi. Semplicemente i cittadini dovranno anticipare il conferimento dei rifiuti di qualunque genere alla sera precedente rispetto ai giorni fissati dagli attuali calendari".
Occorre quindi che, dal 18 maggio, i cittadini prestino attenzione ai nuovi calendari che sono in fase di distribuzione da oggi: lì sono indicati i nuovi giorni ed orari di esposizione dei contenitori per la raccolta differenziata, con l’avvertenza, sempre da tenere presente, che i contenitori andranno esposti su suolo pubblico per lo svuotamento soltanto nei giorni e negli orari indicati.
Il servizio di raccolta sarà garantito anche in occasione delle festività o nella giornata immediatamente successiva, con la sola avvertenza che per la vigilia di Natale e per l'ultimo dell'anno il conferimento dovrà essere anticipato entro le ore 12 per consentire di ultimare al raccolta nel corso del pomeriggio stesso.
Per la raccolta rifiuti Iren utilizza 63 mezzi, che svuotano ogni settimana 35.000 bidoncini di rifiuto residuo, 17.000 di organico, 17.000 di carta, 3.000 campane del vetro e 80.000 fra sacchi e contenitori di plastica e barattolame.
Nel corso dell'incontro lo stesso assessore Gabriele Folli ha confermato che, a completamento delle innovazioni previste per l'anno 2015, dal mese di giugno verranno collocate le prime "casette" fisse con i vari contenitori, utilizzabili solo con i badge in dotazione agli utenti, che verranno collocate in aree di parcheggio a ridosso del centro, fra le tangenziali e la circonvallazione interna, in luglio scatterà la tariffa puntuale con la conta del numero di svuotamenti del bidoncino indistinto, e in settembre arriveranno i mezzi mobili per i conferimenti in situazioni di difficoltà o emergenza.
I materiali necessari per praticare correttamente la raccolta differenziata (contenitori, sacchi gialli, sacchi biodegradabili, calendari, materiale informativo ed eventualmente i badge, se sono stati smarriti) possono essere ritirati presso il PUNT0 AMBIENTE - sede di lren in strada S. Margherita 6/a, attivo da lunedì a sabato dalle 8.00 alle 14.00, ed il giovedì dalle 8.00 fino alle 17.00.
Info: numero verde 800212607, oppure mail: ambiente.pr@gruppoiren.it .

Che cosa ne pensate? Dite la vostra nello spazio commenti sotto questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Viola

    21 Aprile @ 17.45

    Sbagliatissimo. I rifiuti rimarranno sui marciapiedi tutto il giorno. Gli italiani non sono i tedeschi che se gli dici di esporre i sacchetti alle sette meno cinque li mettono esattamente alle sette meno cinque. Qui sempre si lamentano tutti ma in pochi rispettano le regole, tanto meno quando sono assurde. Ma non calcolate che spettacolo indegno offrirà la città?

    Rispondi

  • Igina

    21 Aprile @ 16.23

    Mi piacerebbe che non ci fossero più i bidoni condominiali,di nulla.Ciascun cittadino deve essere responsabile delle proprie azioni è ovvio che ne dovrebbe seguire un premio o un castigo! I bidoni condominiali sono un impegno pesante fra condomini in disaccordo in particolare quando si va in ferie . Il mio desiderio sarà esaudito prima o poi ?

    Rispondi

  • paola

    21 Aprile @ 10.12

    ma scusate ZONI E FOLLI ma non pensate che chi rientra a casa per le otto o nove di sera mette fuori il bidone alla mattina ????? e quindi rimane fuori tutto il giorno .........e ce ne saranno tanti vedrete !!! ma ii pensate di notte ?? ma credete che i cittadini debbano sempre essere a disposizione vostra ????? NON CAMBIERA' NULLA - DOVRESTE LASCIARLO COME ADESSO E FARE PASSARE IREN ALLA MATTINA E NON AL POMERIGGIO COME SPESSO SUCCEDE ALMENO AL CINGHIO SUD.

    Rispondi

  • alex

    21 Aprile @ 09.09

    Aumento del disagio per i cittadini, aumento dei costi e quindi della bolletta, anticipo del rientro a casa per esporre, buio che favorisce ancor di più gli abusi e gli abbandoni di rifiuti ovunque, rischio di vandalismi sui contenitori dal popolo della notte, disturbo e rumore dai mezzi di raccolta, nuovo calendario con più eccezioni. Chissà quali scenari ci aspetteranno al mattino! I compiti a casa che ci propina questa sgangherata amministrazione non finiscono mai. Perchè non proviamo a mandarli da qualche altra parte con biglietto di sola andata? Occorre protestare duramente per far cessare lo scempio di una differenziata che serve solo a pochi per farsi belli in regione con il fumoso 70%: i rifiuti sparsi ovunque (che non sono certo diminuiti da ottobre 2013) e il degrado che ne consegue annullano di fatto ogni virtuale traguardo dichiarato.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    21 Aprile @ 02.48

    la rivolta di atlante

    COMPLICANZE INUTILI, MA STO FANATICO QUANDO CAPIRÀ CHE NON VIENE PIÙ ELETTO SE NON CI INCOMINCIA A CONSIDERARE CITTADINI E CLIENTI DEL SUO SERVIZIO E NON OTTUSI SUDDITI DA AMMAESTRARE....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

giappone

Airbag killer, multa da 1 miliardo  Video

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia