11°

17°

Parma

Da Montechiarugolo a Buenos Aires: Carlo, il grafico strajè

Da Montechiarugolo a Buenos Aires: Carlo, il grafico strajè
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Violi

Per alcuni anni ha lavorato come rappresentante, di ricambi per auto e altri prodotti, per ditte del Parmense. Fino a un paio d'anni fa Carlo Del Vasto, che oggi ha trent'anni, era un ragazzo come tanti, che faceva la sua vita a Montechiarugolo: il lavoro, gli amici, il tran tran della provincia. Poi la svolta: la voglia di cambiare qualcosa e l'idea di andare un po' all'estero. In Argentina.
E come in un film, quello che doveva essere un breve viaggio di piacere si è trasformato in una nuova vita: a Buenos Aires Carlo ha trovato un lavoro che gli piace (come grafico), altri amici e l'amore di Lorena.

Ora Carlo Del Vasto è uno «strajè», felice di esserlo, e negli ultimi due anni - spiega - è tornato poco in patria. Lo incrociamo per caso sul treno, in un caldo pomeriggio di inizio luglio: con un Intercity sta raggiungendo Parma, assieme alla fidanzata Lorena Dominguez, per raggiungere i parenti di lui a Montechiarugolo. È una persona espansiva e si dice un lettore di www.gazzettadiparma.it. «Leggo i siti italiani per tenermi allenato con la lingua e per sapere cosa succede a Parma - spiega Carlo, che a tratti ormai tradisce un accento più da latinoamericano che di Montechiarugolo -. Come sono diventato uno strajè? Due anni fa, nel 2006, per motivi personali mi sono preso una pausa di riflessione. Avevo voglia di cambiare e sono andato in Argentina, dove i corsi per grafici multimediali costano molto meno che da noi. Pochi lo sanno, ma in Argentina questo è un settore forte. Dovevo restare tre mesi, invece sono rimasto a Buenos Aires».
Dell'Argentina ama in particolare il calore delle persone, che - spiega - sono tendenzialmente più aperte rispetto a noi emiliani. E certi valori sono sentiti: «Nella movida a Parma i discorsi riguardavano l'ultima maglietta o le scarpe firmate - dice il giovane - invece in Argentina c'è più il gusto di stare insieme, di fare amicizia bevendo un Mate (un infuso di erbe sudamericane, ndr)».

Carlo dice insomma di aver trovato Parma cambiata, in meglio nell'urbanistica ma in peggio dal punto di vista "morale". E l'effetto della lontananza da casa si vede. «Parma è tranquilla, non c'è criminalità...», dice, chiacchierando. Chi gli sta vicino gli ricorda che, al contrario, aumenta l'allarme sicurezza e il dibattito è intenso. «Be' - conclude Carlo - stando a Buenos Aires non sembra: quando vado in giro per la città, devo guardarmi attorno continuamente perché ci sono zone molto pericolose».

Ma una delle cose che lo strajè sottolinea maggiormente, parlando della sua provincia vista da dall'emisfero sud, è la delusione per la retrocessione del Parma in serie B. «In Argentina, Parma è conosciuta prima di tutto per la squadra di calcio - racconta il giovane -. Io sono dispiaciuto anche perché in questa stagione diverse persone dello staff, che in parte conoscevo, sono state cambiate. Tanti tifosi ci sono rimasti male per la retrocessione. E c'è chi pensa che dovrebbe avere... più giocatori argentini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va