Parma

Gad Lerner: "Il dialogo arricchisce. Il conflitto con l'Islam? Strumentalizzato"

Gad Lerner: "Il dialogo arricchisce. Il conflitto con l'Islam? Strumentalizzato"
Ricevi gratis le news
1

di Andrea Violi

Il dialogo fra religioni e culture diverse è necessario: ognuno dev'essere disposto a rinunciare a qualcosa, ma dal dialogo tutti usciranno arricchiti. Non hanno ragione d'essere il conflitto sul crocifisso così come i pregiudizi verso l'Islam. Il giornalista Gad Lerner ne è convinto e, ospite a Parma, sottolinea che questa “regola” vale per il confronto fra cristiani ed ebrei così come per i rapporti con le minoranze rom o con i musulmani. Anzi, secondo Lerner chi teme che il cristianesimo scompaia è troppo pessimista.
Il giornalista televisivo Gad Lerner ha parlato di «Dialogo e tolleranza per un linguaggio condiviso» (per il ciclo "I Martedì della missione") davanti a un folto pubblico, nella chiesa della sede dei Saveriani. Un relatore di spessore non solo perché personaggio noto ma in quanto ebreo nato in Libano. Lerner ha parlato di dialogo fra religioni con toni pacati e con numerosi riferimenti culturali (sull'ebraismo, sul cristianesimo, sulle rispettive vicende storiche ed evoluzioni nei secoli). Non è mancata un'ironia sottile e intelligente. Niente polemiche o frasi fatte nel suo discorso, che ha saputo catturare l'attenzione dei tanti parmigiani che hanno partecipato.

Gad Lerner ha approfondito a più riprese le caratteristiche dell'ebraismo e del cristianesimo, i rapporti fra loro e i punti in comune sul piano dottrinale e storico, come la loro tendenza a dividersi al proprio interno senza che questo ne minacci l'esistenza.
In un dibattito sul dialogo fra religioni in questo periodo diventa inevitabile un riferimento alla polemica sul crocefisso. Lerner si è trasferito in Italia quando aveva tre anni e, racconta, a scuola stava sull'attenti mentre gli altri pregavano. È un simbolo che ha visto ovunque, in Italia, e non ha nulla contro. «Non pretendo certo che sia rimosso», spiega Lerner, che aggiunge la sua visione: «Mentre a scuola i miei compagni dicevano il “Padre nostro”, io guardavo quell'uomo piegato dal dolore, con le membra contratte, vedevo la croce come uno strumento di tortura, quale era (all'epoca dei Romani, ndr)».

Il dialogo fra persone di religione e di cultura differenti è «qualcosa di molto faticoso e complicato». «Che cosa siete disposti a mettere in discussione per dialogare con me?», chiede Gad Lerner al pubblico, per far capire quale sia il nocciolo della questione. Secondo lui, in generale, il confronto arricchisce entrambe le parti («Con lo spauracchio del sincretismo si sottovaluta la dimensione del pluralismo»). Le parti che dialogano fra loro però devono essere disposte a mettere a “rinunciare” a qualcosa. Non tanto sui fondamenti della fede, quanto sulla dottrina costruita nel tempo dagli uomini.

E il rapporto con l'Islam, spesso al centro delle cronache? Lerner ne parla solo a tratti e comunque getta acqua sul fuoco. «Il conflitto con l'Islam è molto strumentalizzato», dice il giornalista, che critica le «inquietudini che suscitano» fra gli europei «le masse che pregano verso la Mecca». «A volte si parla di «un'Europa scristianizzata, che nel volgere di due o tre generazioni vedrebbe cancellata la presenza cristiana... Ma siete così pessimisti? Avete così poca fede?», chiede il giornalista, strappando un sorriso al pubblico ma anche riflessioni. Sì, ci sono uomini che hanno usato violenza o addirittura ucciso la figlia perché stava con un italiano o viveva all'occidentale... ma secondo il relatore, quei padri erano accecati dall'ira perché le figlie hanno violato le regole del "clan", non tanto per princìpi religiosi.

Fra le domande finali, un uomo chiede: «Ma perché sarebbe necessario il dialogo? Non basta la tolleranza verso tutti?». No, non basta il diritto di cittadinanza: il relatore spiega che ogni persona ha domande, dolori, inquietudini che cercano una risposta. Nella religione, ma anche nel confronto con gli altri.

Un articolo sulla serata con Gad Lerner sarà sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    11 Novembre @ 14.38

    Lerner chi? Quello dei "bei" tempi di lotta continua che ora se ne va in giro a pontificare accusando gli altri di strumentalizzazione?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

VERSO PARMA-VENEZIA

Gazzola: «Vincere per ripartire»

FUSIONE

Verso l'unione tra Palanzano e Monchio?

Zibello

Addio a Goliardo Cavalli, uno degli ultimi barcaioli del Po

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

Scomparso

Addio al ragionier Bandini

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra