-0°

12°

Parma

Gad Lerner: "Il dialogo arricchisce. Il conflitto con l'Islam? Strumentalizzato"

Gad Lerner: "Il dialogo arricchisce. Il conflitto con l'Islam? Strumentalizzato"
Ricevi gratis le news
1

di Andrea Violi

Il dialogo fra religioni e culture diverse è necessario: ognuno dev'essere disposto a rinunciare a qualcosa, ma dal dialogo tutti usciranno arricchiti. Non hanno ragione d'essere il conflitto sul crocifisso così come i pregiudizi verso l'Islam. Il giornalista Gad Lerner ne è convinto e, ospite a Parma, sottolinea che questa “regola” vale per il confronto fra cristiani ed ebrei così come per i rapporti con le minoranze rom o con i musulmani. Anzi, secondo Lerner chi teme che il cristianesimo scompaia è troppo pessimista.
Il giornalista televisivo Gad Lerner ha parlato di «Dialogo e tolleranza per un linguaggio condiviso» (per il ciclo "I Martedì della missione") davanti a un folto pubblico, nella chiesa della sede dei Saveriani. Un relatore di spessore non solo perché personaggio noto ma in quanto ebreo nato in Libano. Lerner ha parlato di dialogo fra religioni con toni pacati e con numerosi riferimenti culturali (sull'ebraismo, sul cristianesimo, sulle rispettive vicende storiche ed evoluzioni nei secoli). Non è mancata un'ironia sottile e intelligente. Niente polemiche o frasi fatte nel suo discorso, che ha saputo catturare l'attenzione dei tanti parmigiani che hanno partecipato.

Gad Lerner ha approfondito a più riprese le caratteristiche dell'ebraismo e del cristianesimo, i rapporti fra loro e i punti in comune sul piano dottrinale e storico, come la loro tendenza a dividersi al proprio interno senza che questo ne minacci l'esistenza.
In un dibattito sul dialogo fra religioni in questo periodo diventa inevitabile un riferimento alla polemica sul crocefisso. Lerner si è trasferito in Italia quando aveva tre anni e, racconta, a scuola stava sull'attenti mentre gli altri pregavano. È un simbolo che ha visto ovunque, in Italia, e non ha nulla contro. «Non pretendo certo che sia rimosso», spiega Lerner, che aggiunge la sua visione: «Mentre a scuola i miei compagni dicevano il “Padre nostro”, io guardavo quell'uomo piegato dal dolore, con le membra contratte, vedevo la croce come uno strumento di tortura, quale era (all'epoca dei Romani, ndr)».

Il dialogo fra persone di religione e di cultura differenti è «qualcosa di molto faticoso e complicato». «Che cosa siete disposti a mettere in discussione per dialogare con me?», chiede Gad Lerner al pubblico, per far capire quale sia il nocciolo della questione. Secondo lui, in generale, il confronto arricchisce entrambe le parti («Con lo spauracchio del sincretismo si sottovaluta la dimensione del pluralismo»). Le parti che dialogano fra loro però devono essere disposte a mettere a “rinunciare” a qualcosa. Non tanto sui fondamenti della fede, quanto sulla dottrina costruita nel tempo dagli uomini.

E il rapporto con l'Islam, spesso al centro delle cronache? Lerner ne parla solo a tratti e comunque getta acqua sul fuoco. «Il conflitto con l'Islam è molto strumentalizzato», dice il giornalista, che critica le «inquietudini che suscitano» fra gli europei «le masse che pregano verso la Mecca». «A volte si parla di «un'Europa scristianizzata, che nel volgere di due o tre generazioni vedrebbe cancellata la presenza cristiana... Ma siete così pessimisti? Avete così poca fede?», chiede il giornalista, strappando un sorriso al pubblico ma anche riflessioni. Sì, ci sono uomini che hanno usato violenza o addirittura ucciso la figlia perché stava con un italiano o viveva all'occidentale... ma secondo il relatore, quei padri erano accecati dall'ira perché le figlie hanno violato le regole del "clan", non tanto per princìpi religiosi.

Fra le domande finali, un uomo chiede: «Ma perché sarebbe necessario il dialogo? Non basta la tolleranza verso tutti?». No, non basta il diritto di cittadinanza: il relatore spiega che ogni persona ha domande, dolori, inquietudini che cercano una risposta. Nella religione, ma anche nel confronto con gli altri.

Un articolo sulla serata con Gad Lerner sarà sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    11 Novembre @ 14.38

    Lerner chi? Quello dei "bei" tempi di lotta continua che ora se ne va in giro a pontificare accusando gli altri di strumentalizzazione?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello

Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo"

Spettacolo

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Raggiunti gli 11 metri d'acqua: chiuso il ponte sull'Enza

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

17commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

inverno

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: scuole chiuse Video - Foto

1commento

gabriella corsaro

Concerto di Natale al presidio Froneri Video

1commento

antidroga

Marijuana tra i mattoni della Pilotta e nelle siepi di via dei Mille: blitz dei carabinieri

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, il difficile comincia adesso

di Paolo Ferrandi

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

Bitcoin, la nuova era: al via il primo future

GRAN BRETAGNA

Neve, caos a Heathrow. Scuole chiuse e -15°

SPORT

POSTICIPO

Il Milan soffre ma piega il Bologna

SERIE B

Il Palermo stende il Bari 3-0 e prende il volo. Parma secondo La classifica

SOCIETA'

NOVITA'?

Fiori d’arancio per Justin e Selena?

Calcio

Le magie di Zola nel disco del rocker King Krule Video

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS