11°

22°

Parma

Bonsu: nuovo rinvio. Il Comune citato come responsabile civile

Bonsu: nuovo rinvio. Il Comune citato come responsabile civile
Ricevi gratis le news
15

Caso Bonsu: nuovo capitolo dell'udienza preliminare e nuovo rinvio, con aggiornamento al 22 gennaio ma anche con alcune novità.

La prima è che il gup Maria Cristina Sarli ha disposto la citazione del Comune come responsabile civile. E intanto, come ha spiegato l'avvocato Tuccari, il Comune sarà disponibile ad un risarcimento dei danni nei confonti di Emmanuel (come ricorderete, il ragazzo fu fermato al parco Falcone-Borsellino perchè sospettato di essere complice di uno spacciatore, e poi, secondo l'accusa, subì ferite e umiliazioni sia al momento dell'arresto che nella sede della Polizia municipale). Ci si potrebbe arrivare anche attraverso una transazione. "Ma successivamente - ha aggiunto Tuccari - lo stesso Comune si rivarrà sugli eventuali colpevoli".

«Abbiamo una proposta da presentare – ha detto Maria Rosaria Nicoletti, che assiste il giovane ghanese assieme all’avvocato Lorenzo Trucco – e siamo disponibili a far visitare Emmanuel Bonsu se ci perverrà una richiesta in tal senso».
Il giovane è già stato sottoposto a visite mediche di parte, tese ad accertare la natura e l’entità del danno fisico subito. Bonsu, pochi giorni dopo il pugno ricevuto all’occhio sinistro, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico maxillo-facciale. La madre e il padre del giovane erano con lui in Tribunale quando la citazione è stata presentata.

C'è un altro aspetto della vicenda, che è venuto alla luce oggi. Il palestinese che stava spacciando nel parco (e di cui appunto i vigili pensarono che Bonsu fosse un complice) non dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, ma solo di spaccio. Sempre che sia rintracciato, perchè nel frattempo, contravvenendo agli obblighi di dimora, si è reso latitante...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    15 Novembre @ 17.55

    Caro signor Giorgio, devo domandarle scusa , ma , non appena ricevuto il suo messaggio del 14/11 , ore 17,36 , mi sono affrettato a risponderle , ma, per quegli inconvenienti tecnici che ogni tanto si verificano , la mia risposta non è arrivata alla pubblicazione. I miei "luoghi comuni" , signor Giorgio , sono "luoghi comuni" quanto i suoi, perché la proposta di liberalizzazione delle cosiddette "droghe leggere", è , se mi passa l' espressione, "vecchia come il cucco". I Radicali ci si sono incatenati ai pali della luce di mezza Italia negli ultimi cinquant' anni ! Se lei pensa che la sua campagna a favore dello "spinello libero" sia espressione di avanguardia culturale si sbaglia proprio ! Invece il consumo voluttuario di stupefacienti rimane illegale dovunque, anche in California. La differenza abissale tra "uso terapeutico" , su prescrizione medica e sotto controllo medico, e l' "uso voluttuario" glie l' ho già spiegata tante volte e tante volte l' ho pregata di non fare confusione fra l' uno e l' altro, che sono sicuro lei non abbia bisogno che glie la ripeta. Il consumo voluttuario di stupefacienti rimane illegale ovunque perché queste sostanze sono molto pericolose per la salute fisica e mentale, e per la stessa vita delle persone , per cui il loro uso non può essere consentito "a piacere". Che, poi, nella lotta alle tossicodipendenze , la sola repressione non basti è vero, ma ci vuole anche quella. La mia mente, caro signor Giorgio , si "apre" acquisendo informazioni da fonti scientificamente affidabili e culturalmente autorevoli , non da qualche "sito" anarcoide, radicaleggiante ed antiproibizionista di "figli dei fiori" su "youtube" o "facebook" . Se lei s' illude che assumere atteggiamenti "trasgressivi" sia sempre manifestazione di "apertura mentale", caro signor Giorgio, lei è vittima di "luoghi comuni" assai più di quanto lo sia io.

    Rispondi

  • Giorgio

    14 Novembre @ 17.36

    "Caro sig. Vercingetorige, sinceramente sono un pò stanco dei luoghi comuni che ogni volta esprime. Per quanto mi riguarda il dibattito sulla legalizzazione è molto attuale in tutte le parti del mondo, ultimamante specialmente in America. Il governatore della California sta dibattendo nel suo stato di legalizzare e tassare completamente la sostanza. Vuole quindi dire che il governo della California è un ambiente di persone "oniricamente deliranti che frequentano rave party"? Le consiglio vivamente di informarsi di più ed avere una mente più aperta.

    Rispondi

  • gianluca

    14 Novembre @ 17.13

    secondo me, meno ne parliamo meglio è, perchè in fondo questo Bonsu ci fa dentro, ma poverino, ma come è bravo, chissà che male, fategli la carità, dategli una retta mensile, comprategli una casa, dategli una borsa di studio, dategli un posto in comune, datelo anche a suo padre, alla madre, alla sorella..e alla nonna....., dategli la pensione di invalidità, pagategli gli avvocati.....tanto paghiamo tutto noi....basta........lui non è cittadino italiano e non ha nessun diritto qui in Italia.O mi sbaglio????Siete d'accordo????? Anche Voi vi siete rotti la palle di sta gente????

    Rispondi

  • Francesco

    14 Novembre @ 12.31

    Mamma mia ! L' idea di ricominciare a riempire questo "sito" di commenti sul caso Bonsu sgomenta , se si ricordano le migliaia di messaggi di tutti i generi che si sono susseguiti per giorni e giorni, ai tempi del fatto. Vorrei provare a fare un riassunto di quel che ne penso io, e che, probabilmente e giustamente, non interesserà a nessuno, ma vediamo se riesco a chiarire le cose, soprattutto per me stesso. Questo EMMANUEL BONSU E', A MIO AVVISO, UN SOGGETTO CHE , PER NON USARE TERMINI PIU' PESANTI, IO DEFINIREI QUANTOMENO "INAFFIDABILE". E' stato trovato in un luogo equivoco (il Parco Falcone e Borsellino, purtroppo , è un noto luogo di spaccio di stupefacienti) , in atteggiamento equivoco (stava su una panchina , non si sa a far che, nelle vicinanze di uno spacciatore in attività) , ed ha tenuto un comportamento equivoco (quando la Polizia Municipale gli si è avvicinata per un controllo dei documenti , si è dato a precipitosa fuga a gambe levate , mentre chi non ha nulla da nascondere non ha nessuna ragione di scappare davanti alla Polizia). DI FRONTE AD UN COMPORTAMENTO DEL GENERE , SECONDO ME , E' COMPRENSIBILE CHE I VIGILI LO ABBIANO RINCORSO E FERMATO CON LA FORZA. Dopo di che , i Poliziotti hanno il diritto di difendersi se vengono aggrediti, MA NON DEVONO INSULTARE, PICCHIARE E MALTRATTARE UNA PERSONA FERMATA. SE LO HANNO FATTO E' GIUSTO CHE SIANO PUNITI. Però , secondo me, la Procura della Repubblica ha scaricato loro addosso una valanga di imputazioni, anche gravi, che, in Tribunale, non potranno reggere. "Sequestro di persona" ? Ma quando mai il fermo di qualcuno per accertamenti è "sequestro di persona" ? "Ma va là ! " direbbe l' Onorevole Avvocato Ghedini . DOPO GLI INCRESCIOSI FATTI , COME SI E' COMPORTATO EMMANUEL BONSU ? Dunque, prima diceva che faceva lo "studente" , perché frequentava un Corso serale all' ITIS. Naturalmente ha dovuto interrompere gli "studi" per curarsi , essendo stato anche operato . Però, dopo un paio di mesi di convalescenza , avrebbe potuto riprendere il suo Corso. Invece no ! Non è più voluto andare a Scuola perché la sofferenza della sua anima , protrattasi oltre la sofferenza del corpo, era tale da impedirgli di studiare ! Allora il Comune gli ha trovato un impiego come Assistente nella Comunità di Betania. In Comunità si è fatto vedere solo per pochi giorni , perché, poi, è scomparso. Forse la sofferenza dell' anima gli impediva anche di faticare, oltre che di studiare. COME TRASCORRE , ATTUALMENTE , LA SUA VITA EMMANUEL BONSU ? La Redazione lo sa ? Non vorrei che vivesse alle spalle di quel poveraccio di suo padre , che è un modesto operaio. COME HA INTENZIONE DI VIVERE , IN FUTURO ? Sempre alle spalle di suo padre ? O CONTA DI VIVERE DI RENDITA CON L' INDENNIZZO DEL COMUNE , DI FARSI DARE UNA CASA GRATIS, A NOSTRE SPESE , DI RICEVERE UN SUSSIDIO MENSILE VITALIZIO A NOSTRE SPESE , DI USUFRUIRE GRATUITAMENTE , A NOSTRE SPESE, DI TUTTI I SERVIZI PUBBLICI , TUTTO PERCHE' UN VIGILE GLI HA DATO UN PUGNO IN UN OCCHIO ? Lo so, sono cattivo. Sto dicendo cose cattive. Però, che vi devo dire, quel Bonsu, più lo penso e meno mi piace. COMUNQUE , PERSONALMENTE NON HO DUBBI CHE , QUESTA VICENDA, SIA "POMPATA AD ARTE" DA QUALCUNO. Forse gli stessi, che , qualche mese prima di Bonsu, hanno tentato di montare un altro scandalo per una prostituta nigeriana , fotografata mentre dormiva in una camera di sicurezza della Polizia Municipale , e parlando di sevizie , che poi sono risultate una "bufala". I BONSU SONO GENTE MODESTA , CHE PARLA A MALA PENA UN PO' D' ITALIANO, NON HA NESSUNA CONFIDENZA COI "MASS MEDIA" ITALIANI , NE' CON LE PROCEDURE GIUDIZIARIE ITALIANE. Poche ore dopo l' increscioso fatto erano su tutte le Televisioni e su tutti i giornali , dall' Alpi alla Sicilia. Si costituiscono parte civile in Tribunale e promuovono Cause Civili per risarcimento dei danni. E' CHIARO CHE C' E' DIETRO QUALCUNO CHE LI "POMPA" ! FERMO RESTANDO CHE, SE I VIGILI HANNO PICCHIATO, INSULTATO E MALTRATTATO EMMANUEL, HANNO SBAGLIATO, ED E' GIUSTO CHE SIANO PUNITI.

    Rispondi

  • maria

    14 Novembre @ 10.49

    Premetto che il comportamento dei vigili nei confronti del sig. Bonsu E' STATO SCORRETTO e da sanzionare, ma trovo giusto che il Comune di Parma sia stato citato dalla parte lesa come responsabile civile. Ho ritenuto scorretto il comportamento della Giunta che, vista la risonanza che il caso ha avuto a livello nazionale, si è dissociata dall'operato dei vigili costituendosi, addirittura, parte civile contro di loro nel processo. Il Comune avrebbe dovuto farsi un esame di coscienza e pensare che "forse" un pò di responsabilità, almeno morale, l'aveva anche lui visto che la formazione di questa squadra è strata voluta proprio dalla Giunta. Pretendere di mandare i nostri vigili, che non hanno NESSUNA SPECIFICA PREPARAZIONE a fare un lavoro DIFFICILE come quello di contrastare e arrestare spacciatori, mi sembra un PECCATO DI PRESUNZIONE da parte di chi ha voluto la formazione di questa squadra. Perchè se le cose vanno bene si va in tv a prendere le lodi, se vanno male si da addosso alle persone coinvolte. Con questo, E LO RIPETO, non voglio assolvere il comportamento dei vigili, soprattutto per quanto accaduto all'interno dei loro uffici ma se chi, consapevolmente, ti investe di una competenza che non hai a svolgere determinate mansioni, deve avere anche il coraggio di assumersene in parte la responsabilità. Diversamente, se si vuole far diventare i nostri vigili dei VALIDI COLLABORATORI DELLA POLIZIA SI FACCIA MOLTA ATTENZIONE AI CRITERI USATI NELLE PROVE CONCORSUALI CON CUI VENGNO FATTE LE ASSUNZIONI.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto