12°

22°

Parma

Occupato stabile in via Guastalla. Oggi assemblea pubblica

Occupato stabile in via Guastalla. Oggi assemblea pubblica
Ricevi gratis le news
30

Attorno alle 8 di ieri mattina è stato occupato uno stabile in via Guastalla, una laterale di via Venezia, nella prima periferia di Parma. Gli occupanti si identificano come Società di riappropriazione urbana (Sru).
Un rappresentante ha telefonato all’Ansa per spiegare che l'occupazione è avvenuta per protestare contro la politica «di speculazione edilizia portata avanti da questa amministrazione comunale». «Abbiamo preso possesso di questo ex scatolificio - ha spiegato una voce anonima - per dare un tetto a persone che attualmente non ce l’hanno e per portare avanti alcuni progetti di socializzazione per il quartiere». La struttura è formata da una parte abitativa e da un capannone industriale.
Oggi alle 15,30, in via Guastalla, si terrà un'assemblea pubblica a cui, come dicono i portavoce dei gruppi, sono invitati gli assessori Lorenzo Lasagna (Servizi sociali) e Giuseppe Pellacini (Politiche abitative).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    03 Dicembre @ 10.07

    Vede che confrontandosi si trova sempre un accordo? Infatti condivido il suo parere che è ora di chiudere la discussione... E' solo una battuta: anzi, prima o poi vorrei venirvi a trovare con una telecamera, ma ne riparleremo con più calma. Prima, però, mi tocca ancora precisare un paio di cose: lei è infatti un ottimo polemista, ma come lettore è un po' superficiale. Infatti, pur seguendo il suo consiglio e riguardandomi i messaggi, non trovo una riga che affermi che quella pagina serviva a dare voce a Casa Pound: ho semmai detto (e naturalmente sono pronto a correggermi se lei mi fa vedere il contrario) che quella pagina, che così poco le è piaciuta, prende spunto da Casa Pound e parla di Casa Pound, ma nessuno - nè sul web nè sulla carta - l'ha mai presentata in modo diverso:è una riflessione di 4 persone (di orientamento 2-2 fra destra e sinistra) sulla querelle che ruota intorno alla richiesta della vostra chiusura. Stop - Sull'equidistanza. Chi mi ha ascoltato in dibattiti pubblici o in altre occasioni(compresi questi forum) non mi ha mai sentito teorizzare l'obiettività del giornalismo, compreso il mio o quello delle testate in cui ho lavorato, perchè l'obiettività, come tutti sappiamo, vera non esiste, come non esiste neanche nei suoi scritti. Però (a parte una diidascalia che può essere stata sbagliata, ma in buona fede), se c'è una vicenda che Gazzetta e web stanno seguendo in modo completo e , sì, equidistante (per quanto riguarda la cronaca: poi ovviamente ci sarà libertà di esprimere la nostra opinione) è proprio questa. E il nostro stesso "carteggio elettronico" è qui a dimostrarlo. Le dirò di più: se anzichè insistere su questo dialogo con me, lei vuole inviarmi un articolo (30-50 righe) in cui mi riassume che cos'è e che cosa fa Casa Pound a Parma, lo allegherò allo speciale che sto preparando sull'argomento. Ovviamente chiederò una cosa analoga al comitato antifascista. E ci sarà anche (intera o a metà) la famosa intervista doppia - Infine, c'è una parola che lei butta lì in modo superficiale: "onesto". Mi basterebbe risponderle che, se siamo ancora qui dal 1735, forse con i parmigiani non siamo stati poi così "disonesti": le auguro che i suoi eredi a Casa Pound possano scrivere la stessa cosa nel 2283... Gabriele Balestrazzi

    Rispondi

  • pier1919

    03 Dicembre @ 09.28

    Questa è l' ultima risposta, perchè mi sembra anche giusto e logico chiudere qui. Le ricordo solamente che è stato lei a scrivere che la pagina di lunedì serviva ANCHE a dar voce a CasaPound(basta andare indietro nei messaggi e leggere), quindi andando per esclusione(a meno che non ci voglia attribuire vicinanza ideologica con la Manelli) coloro che avrebbero dovuto dare voce a noi sarebbero dovuti essere Moine e Zannoni, ora se lei dice di non averlo scritto la invito a rileggere i primi messaggi che ha inserito. Mi scusi ancora, ma la pagina su CasaPound è stata fatta il giorno dopo l' aggressione subita da un nostro ragazzo e un nostro simpatizzante da parte degli antagonisti di sinistra, perchè sareste dovuti andare dal comitato antifascista? E comunque nei giorni seguenti ci siete andati, o sbaglio? Quindi non vedo dove vuole arrivare... Vuole arrivare a dire che siete un giornale onesto ed equidistante? Faccia pure... Le ricordo inoltre che il giorno dopo il nostro presidio al montanara in via raffaello la gazzetta di parma metteva, nell' articolo dedicato a quel fatto, la foto degli antifascisti con scritto nella nota "attivisti di CasaPound" mentre facevano del casino. Certo io l' ho esentata dalla strategia della tensione, ma è d' accordo con me che i media, televisivi e non, hanno avuto un ruolo fondamentale in questa strategia? Pier Paolo Mora

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    02 Dicembre @ 17.03

    Egregio sig. Mora, non ho il piacere di conoscerla personalmente. Ma poichè non mi risulta che lei conosca me, la prego di prendere nota di alcune cosette: 1) Sì: solitamente credo a ciò che scrivo come immagino sia per lei, nè sono solito accampare "scuse", e questi sono quindi termini che la invito a tenere per lei. Lei è liberissimo di non essere d'accordo con quello che dico, non di attribuirmi cose che non dico o non faccio.Le ho già spiegato pubblicamente la storia dell'intervista doppia e le ho anche detto che l'iniziativa non è stata nè dimenticata nè cestinata. Le/vi ho dato atto di essere stati tempestivi nel rispondere alla nostra iniziativa. Ho aggiunto che dall'altra parte abbiamo trovato un rifiuto e che stiamo cercando alternative. Stop. Peraltro, non è che non ho risposto a una iniziativa sua (allora sì che sarei maleducato o scorretto): sono io che ho avuto una iniziativa che vi coinvolge, e che sarà quindi una ulteriore occasione, per voi e per altri, di illustrare le vostre idee. 2) Lunedì non parlava nessuno a nome di Casa pound perchè la pagina su Casa Pound, come lei ben sa, l'abbiamo già fatta. Anzi, se non ricordo male è stata la prima delle pagine fatte dalla Gazzetta: se lei è così amante della par condicio, perchè non ci ha scritto anche quel giorno per reclamare sul fatto che non fosse stato dato altrettanto spaszio al Comitato antifascista? Ma a parte questo, la pagina di lunedì era una pagina più generale in cui abbiamo messo a confronto (provo a ripeterlo. Ma non perchè la considero "sciocco" - non mi permetto - semmai mi sarò spiegato male) due insegnanti/politici e due politici con incarichi pubblici. La Soliani era ovviamente stata scelta anche perchè ha partecipato al corteo del comitato. Ma stavolta non era un discorso Comitato-Casa Pound, e quindi la vostra presenza (come quella del comitato in quanto tale...) stavolta non c'entrava. Nè ho mnai detto (quindi la invito a leggere con più attenzione) che Zannoni o Moine stessero dando voce a Casa Pound 3) Infine la ringrazio per avermi esentato da responsabilità sulla strategia della tensione, anche perchè - per quanto cronista "di lungo corso" - il giorno di Piazza Fontana avevo 11 anni, il giorno di Mario Lupo 14, e il giornalista ho iniziato a farlo diversi anni dopo... Gabriele Balestrazzi

    Rispondi

  • pier1919

    02 Dicembre @ 10.37

    Ma lei crede veramente a ciò che ha scritto?? Dopo gli anni 70, dopo la complicità dimostrata dei media nella strategia della tensione che ha portato alla morte decine di ragazzi(lungi da me dal pensare che la colpa sia di Gabriele Balestrazzi, ma della linea tenuta a quel tempo dai media tutti, linea che rivedo oggi in tutta italia quindi Parma compresa), lei crede veramente che un parmigiano creda ancora a determinate scuse?? Le ho mandato 2 mail private(una a lombardi) per sapere che fine aveva fatto l' intervista doppia e nessuno s' è degnato di rispondere, e non mi pare che vi fosse mancanza di rspetto o altro all' interno della mail. In realtà state cercando di dare voce a noi?? Scusi, ma lunedì chi parlava a nome di casapound?? Non mi risulta che Moine sia iscritto a CasaPound nè che abbia partecipato a delle manifestazioni di CasaPound, così come Zannoni. Mentre dall' altra parte abbiamo una senatrice che ha partecipato al corteo per far chiudere casapound organizzato dal Comitato Antifascista e una ex preside che ha cercato di ostacolare qualunque iniziativa CasaPound o Blocco Studentesco volesse intraprendere nella sua scuola(compresa l' iniziativa di invitare un militante di destra e uno di sinistra, entrambi degli anni 70 per far conoscere ai giovani cosa erano stati quegli anni)... Balestrazzi, come ho detto forse lei mi crede più sciocco di quello che sono se pensa che io possa ritenere che Zannoni e Moine diano voce alle idee di CasaPound, e sarebbe anche un offesa nei confronti delle idee che loro stessi portano avanti, visto che per molti punti non coincidono nemmeno con le nostre. Caspita, il comitato non è fatto solo da gente di sinistra?? Beh ma allora quando li ho visti in quindici coi fazzoletti rossi a fare attacchinaggio neanche fossimo ai tempi di Don Camillo e Peppone debbo essermi sbagliato, non erano loro.. E forse non erano loro nemmeno quando in corteo hanno messo l' inno "bandiera rossa" o quando mentre provavano ad assaltare la sede di via jacchia si chiamavano compagni tra di loro... E già, e la bandiera di rifondazione che si vede benissimo nel primo video della raccolta firme alla coop mentre un altro pirla dice che il comitato non ha connotazioni politiche(e sullo sfondo si vede perfettamente la bandiera di PRC appesa al gazebo), dev' essere un illusione ottica.... Quasi 2000 firme raccolte e 1000 persone al corteo(stando ai numeri dei giornali, a me sembravano molti meno) con partecipanti ANPI, ALPI, PD, PRC, CIGL Partito Comunista dei Lavoratori, Comitato Antifascista Parmigiano, Comitato Antifascista Montanara, istituto storico della resistenza, associazione degli ebrei deportati(neanche ci fosse nei nostri progetti di riaprire Auschwitz), Parma Antifascista, Leonkavallo, qualcuno da brescia, il TPO di bologna, la Q16 di Reggio Emilia.... Le duemila firme erano tutti a letto con l' influenza suina evidentemente. Pier Paolo Mora.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    01 Dicembre @ 11.58

    Mora, a volte la verità è più banale di quanto non sembri. "Perchè ieri?" Perchè io posso avere l'idea di una inchiesta oggi: ma poi devo trovare tutti gli intervistati, devo avere il tempo di registrare e scrivere le interviste (e magari oggi c'è il fatto di cronaca nera o il consiglio comunale che sono più urgenti, o che non sono coperti dal solito collega perchè ci sono alcuni redattori a casa con l'influenza). E se l'inchiesta occupa una pagina intera, devo aspettare che le esigenze del giornale e della foliazione mi consentano di avere una pagina intera, ovvero vuota dalla pubblicità. Tutto banalissimo, vero? Eppure un giornale vive di queste cose: se l'inchiesta fosse stata pronta ieri, per farle un esempio, non sarebbe uscita perchè oggi in cronaca ci sono già le due pagine intere dedicate agli annunci delle offerte di lavoro. Quindi, mi creda, nessuna dietrologia sui tempi di pubblicazione. - Io stesso sto lavorando a una cosa indirettamente legata all'argomento. Poi lei sarà libero di trovarla interessante o sbagliata, ma ci sto lavorando da una settimana. Il primo ad avere fretta di uscire con qualcosa, mi creda, è il giornalista, anche perchè nel nostro mestiere si rischia sempre di arrivare secondi. Ma non è sempre facile - "Intervista doppia": vi dò atto di essere stati tempestivi, ma non abbiamo nè dimenticato nè cestinato. Quando ci siamo rivolti al comitato antifascista, il nostro invito è stato declinato "per non dare l'immagine sbagliata che il comitato sia fatto solo da gente di sinistra". Obiezione legittima, anche se a noi sarebbe piaciuto confrontare il ragazzo di Casa Pound proprio con uno che fosse contemporaneamente di sinistra e del comitato. Stiamo studiando una alternativa. ma anche qui, banalmemte, la collega che se ne occupa è a Roma per l'esame da giornalista (in bocca al lupo!). Nessuna motivazione nascosta, anche se era giusto che lei mi chiedesse conto di quela intervista non ancora pubblicata - Le "pippe mentali". Può darsi...Però faccio questo mestiere da 30 anni, e la Gazzetta da un po' di più: ci dia il beneficio di non essere del tutto sprovveduti sul poter giudicare se una cosa interessa o no (non a lei, ma ai parmigiani in genere). - Fascismo e antifascismo, destra e sinistra. Lei è libero di giudcarle categorie superate (e i nostri servizi servono anche a riflettere su questo). Personalmente, però, penso che occuparsi di storia e di idee, e di giovani, non sia mai tempo perso. Anche andando al di là della querelle su Casa Pound - Il "messaggio che stiamo mandando su di voi"? In realtà stiamo cercando di dare voce a voi: ai protagonisti (quelli di Casa Pound e quelli che la pensano diversamente), come forse non sempre riusciamo a fare. Quindi credo siate gli ultimi a potervi lamentare: e se qualche lettera non ha trovato spazio, non potete certo dire che, fra carta e web, non abbiate modo di fare conoscere le vostre idee e iniziative. - La violenza l'abbiamo criticata in chi l'ha usata, come avremmo ovviamente fatto a parti invertite o come facciamo in qualujnque altra situazione (dall'omicidio alla scaramuccia fra ultras allo stadio alla scazzottata per il parcheggio). Facciamo i cronisti e raccontiamo fatti, non mandiamo messaggi. Continui a criticarci, se ritiene, ma stia alla "cronaca" anche lei: il rischio delle pippe mentali, a volte, esiste anche per i lettori, oltre che per i giornalisti. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»