11°

22°

Parma

Casa Pound e antifascismo: due ragazzi a confronto

Casa Pound e antifascismo: due ragazzi a confronto
Ricevi gratis le news
72

Andrea e Lorenzo hanno 16 e 20 anni. Il primo è iscritto a Casa Pound, il secondo è membro dei Giovani Democratici di Parma e ha partecipato a qualche riunione del Comitato Antifascista Montanara. Andrea e Lorenzo hanno accettato di mettersi a confronto rispondendo via mail ad alcune domande della nostra redazione.
L'idea di questa intervista "doppia" è nata tempo fa, qualche giorno dopo il grave episodio di pestaggio ai danni di un ragazzo di Casa Pound davanti a un locale all'Ex Salamini. In via Montanara, in quei giorni, cresceva lo scontro fra rappresentanti di Casa Pound e del Comitato Antifascista Montanara, acuitosi fino al corteo di sabato 21 novembre.
Ci siamo chiesti come due ragazzi giovani potessero vivere due appartenenze ideologiche distanti in tempi lontani dai "colori politici" e in cui si discute perfino dell'esistenza di una destra e di una sinistra. Abbiamo così stilato qualche domanda e contattato le due associazioni del quartiere Montanara spiegando il fine dell'intervista e chiedendo che rispondesse un ragazzo o una ragazza giovane, giovanissima.
Per Casa Pound ha risposto Andrea, studente 16enne (non pubblichiamo il cognome perché il ragazzo è minorenne), mentre per il Comitato Antifascista Montanara non ha voluto rispondere nessuno. Alcuni ci hanno spiegato che nel comitato non ci sono ragazzi così giovani, e le domande che avevamo stilato in effetti non si potevano proporre a persone che in alcuni casi l'antifascismo l'avevano vissuto realmente. Altri ci hanno risposto che il Comitato Antifascista Montanara è un insieme di cittadini diversi, e che sarebbe stato inopportuno che una persona rispondesse in sua rappresentanza.
Abbiamo infine sentito Lorenzo, 20enne, che ha partecipato a qualche riunione del Comitato ma che non vi fa parte effettivamente e che ha deciso di rispondere a titolo puramente personale. Di seguito, le risposte che abbiamo ricevuto, non prima di avere sottolineato una cosa: questo articolo, come altri già usciti e altri che usciranno, ha lo scopo di invitare tutti a far sì che il confronto si mantenga sul piano verbale e delle idee, evitando situazioni che Parma (come tante altre città) ha già vissuto in un passato, anche tragico, che non deve tornare.

A: Andrea, 16 anni, studente, iscritto a Casa Pound
L:  Lorenzo Pelagatti, 20 anni, studente di Scienze Politiche, rappresentante dell'unione degli universitari (sindacato studentesco) e membro dei Giovani Democratici di Parma da 6 anni.

1) Cos'è Casa Pound?
A
: Casa Pound è un'associazione di promozione sociale che intende fare politica a 360° ed essere attiva in ogni ambito della vita quotidiana: dall'organizzazione di dibattiti e conferenze, come la presentazione di un libro o di una proposta di legge, a quella di concerti musicali, passando per la creazione di società sportive o di eventi teatrali.

L: Un'associazione fascista che si spaccia per associazione culturale e che attraverso alcune iniziative, anche in parte condivisibili in alcuni punti, cerca di propagandare ideali fascisti che già una volta hanno portato l'italia alla rovina.

2) Cos'è il "Comitato Antifascista Montanara"?
A: Il comitato antifascista montanara è un comitato composto da antifascisti provenienti da Parma e provincia che è stato creato dopo l'apertura della nostra in sede in via Jacchia. L'unico fine di questo comitato è quello di negare alla nostra associazione qualsiasi tipo di agibilità politica, il tutto in barba ai principi di libertà e democrazia dei quali si fa portatore.

L: Un gruppo di cittadini eterogeneo accumunati dal rispetto per la costituzione e che crede che il fascismo che ha rappresentato guerra e violenza in passato non debba assolutamente tornare in auge, soprattutto fra i giovanissimi che non hanno ben presente quello che è successo prima che nascessero.


3) Qual è il rapporto fra le due associazioni?
A: Casa Pound Italia pensa a fare politica, il comitato antifascista montanara cerca di impedire a Casa Pound Italia di fare politica.

L: Ovviamente di antitesi.


4) Come giudichi il pestaggio subito da due ragazzi di Casa Pound  all'ex Salamini?
A:
20 persone che attendono ed aggrediscono all'esterno di un locale musicale due persone è un fatto che si giudica da solo. La sinistra parmigiana è complice di quello che è successo, Orlandi(PD) ha avvallato tutte le provocazioni e i danneggiamenti contro CasaPound, deve dimettersi.

L: Sbagliato, la lotta contro questa associazione deve essere fatta con il dialogo con il territorio per far comprendere meglio a tutti cos'è realmente Casa Pound.

5) Credi che lo "scontro mediatico" fra le due realtà abbia contribuito ad alimentare tensioni e a suscitare reazioni violente?

A:
Io credo che a questo abbia contribuito la mancata condanna da parte delle istituzioni, in particolare da parte della sinistra parmigiana, la quale non ha fatto altro che avallare provocazioni, manifestazioni non autorizzate ed episodi di violenza politica effettuati ai danni della nostra associazione negli ultimi mesi.

L: Certamente.

6) Perché hai deciso di iscriverti al gruppo di cui fai parte?

A: Perché credo nella giustizia sociale e nella politica del fare, dove le parole lasciano posto all'azione. Mi rispecchio in alcuni valori che al giorno d'oggi vanno scomparendo, come l'onore, l'amore per la propria terra e la volontà di lottare per le proprie idee.

L: non risponde

7) Cosa pensi degli iscritti al movimento a cui non appartieni?

A: Non ho la fortuna di conoscere personalmente gli iscritti del comitato, ma a giudicare dalle loro azioni e dal loro modo di far "politica" posso dire di essere lontano anni luce da loro. Io porto avanti dei progetti ben concreti, e lo faccio sotto la luce del sole. Loro cercano di impedirmelo, e lo fanno in modo codardo e prevaricante.

L: non risponde

8) Faresti mai amicizia con uno di loro?
A:
Non è di certo in base al colore politico che si sceglie un amico.

L: Amicizia certamente no ma alcuni di loro li conosco e durante assemblee universitarie mi ci sono fermato a discutere animatamente.

9) Fascismo è...
A: stato un fenomeno di massa

L: Un ritorno a un passato che ha portato solo la morte in italia.


10) Antifascismo è...
A: la politica dell' anti, gente che vive per distruggere qualcosa utilizzando la violenza

L: Rispetto della costituzione italiana e di tutte le persone che sono morte per donarci la democrazia.


11) Destra e sinistra: che significato hanno oggi?
A: Non credo che al giorno d'oggi le parole "destra" e "sinistra" abbiano troppo significato. I problemi degli italiani non sono né di destra né di sinistra, in compenso c'è chi cerca di risolverli e chi no.

L: In questo momento per la maggior parte delle persone poco, essere di sinistra vuol dire partire per prima cosa dal sociale, quindi aiuto alle fasce meno agiate, sistema di welfare adeguato, libero accesso all'istruzione di qualsiasi livello, rispetto della costituzione, essere non violenti e molte altre cose. Essere di destra sinceramente non so cosa voglia dire di preciso perchè nella mia vita ho incontrato parecchi giovani che si definiscono di destra ma la maggior parte ha idee confuse oppure si limita a dire “Ce l'ho duro, cacciamo gli immigrati”.

12) L'inno nazionale colonna sonora di una pubblicità di calze. Sei d'accordo?
A: Se fossero questi i problemi, saremmo veramente a cavallo.

L: Indifferente

13) Dai una definizione di Costituzione italiana
A: è la legge fondativa e fondamentale dello stato italiano. E sono convinto che non sia per nulla attuale e che vada riscritta.

L: La base del nostro stato democratico

14) Il tuo filosofo preferito e il tuo libro di riferimento
A: Mi interessa molto la filosofia ma non ho ancora un filosofo preferito.
Un libro di riferimento vero e proprio non ce l'ho, libri che mi hanno dato molto sono sicuramente Militia di Léon Degrelle e I leoni morti di Saint-Paulien.

L: Non ho filosofi o libri di riferimento.

15) Il tuo parere su Silvio Berlusconi
A: Utilizza troppo il potere che ha per risolvere i suoi guai personali, obbiettivamente però ha fatto anche cose positive.

L: Uno che sta condannando l'italia ad essere uno dei paesi più arretrati del mondo sia dal punto di vista tecnologico, che del welfare che della libertà di stampa. Un piccolo Mussolini in miniatura per rimanere in tema.

16) Descrivi il tuo look.  Esiste un abbigliamento di destra e uno di sinistra?
A: Non ho un look particolare, cerco di vestirmi come mi piace.
Non esiste propriamente un abbigliamento di destra come non ne esiste uno di sinistra, sicuramente però, a destra c'è sempre stata una maggiore attenzione all'estetica e allo stile.

L: non risponde

17) Sei mai stato discriminato per le tue idee?
A: Si, molto spesso. E il bello è che i primi a discriminare sono proprio coloro i quali si permettono di accusare me di essere un discriminatore.

L: Diciamo di no anche se mi sono trovato a dovermi difendere sia da attacchi verbali sia da attacchi fisici.
 

18) Il tuo motto è...
A:
Se devo essere sincero non ho mai pensato ad un motto personale, comunque posso dire che combatto per ciò che ritengo giusto cercando sempre di rimanere coerente con me stesso e che non ho paura di fare dei sacrifici per tutto ciò.
 
L: non risponde

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nicola

    09 Dicembre @ 13.48

    Caro Lorenzo, ho dato anche delle motivazioni alla tua "non conoscenza" dei fatti; al limite potevi confutare quelle. Tra l'altro, tra i due, sei tu quello iscritto al partito quindi tendente a valutare in modo poco obbiettivo i fatti. Quindi darmi dell'ignorante per offendere è diverso che dare dell'ignorante perchè si ignora. Tu ignori o vuoi ignorare una parte di storia che è sicuramente difficile da digerire, soprattutto per te, ma è storia. Quindi sei ignorante. E anche un pò permaloso, visto che non hai risposto a tono al resto del post. Perchè devo venire alla tua università? Troviamoci in terreno neutro e sarà un piacere scambiare due chiacchere con te, in generale, e non solo su Casa Pound. Spero non abbia paura a venir solo perchè io sarò solo. Scegli tu il posto, purchè non sia sull'argine di un fiume o posti poco raccomandabili... Cordialmente Cronic60

    Rispondi

  • Mario

    08 Dicembre @ 12.41

    9) Fascismo è... A: stato un fenomeno di massa. In questa risposta c'è tutto, partiamo da qui.

    Rispondi

  • lorenzo pelagatti

    07 Dicembre @ 12.37

    Caro cronic, ti trovo particolarmente ignroante anche io, infatti non mi conosci ma già sputi sentenze sulla mia presunta ignoranza, quello che si dice un atteggiamento maturo e adeguato. Se sei così maturo ti invito, insieme a chi volesse, a vedersi in università per un confronto diretto che eviti incomprensioni. Comunque se guardi in giro casa pound i problemi ne crea parecchi, se per adesso a Parma stanno tenendo la facciata da bravi ragazzi non posso che fargli i complimenti per l'inteligenza... ma guarda nelle altre città e capirai... Lorenzo Pelagatti

    Rispondi

  • nicola

    07 Dicembre @ 11.22

    Trovo il giovane Lorenzo di una ignoranza ed una impreparazione singolare, ma tipica. Probabilmente, la sua giovane età e la sua sincera ingenuità gli fanno "bere" come acqua gli slogan che sono da sempre della sinistra manicheista: noi siamo i buoni, di là solo il male. Se non sbaglio, i ragazzi di Casa Pound non inneggiano a guerre e rivoluzioni, pertanto il SUO fascismo guerrafondaio non è tra le corde dei Poundisti. Di che ti spaventi, allora, Lorenzo? Del fatto che i Poundisti possano aver presa, con le loro idee e con i fatti, su parte della popolazione? Io credo di sì. Allora chiediti perchè ci riescono e forse capirai che il giusto non sta solo da una parte. Il Partigiano Cric non doveva stare in testa al comitato, il giorno della protesta, ma in mezzo. Come la Polizia. E avrebbe dovuto spiegare che non era la contrapposizione gruppo contro gruppo che loro auspicavano, quando vinsero.Lui, che come altri partigiani, volle la libertà, l'uguaglianza, la Democrazia. Se neghi questi valori, allora fai parte di un nuovo regime. Di diverso colore, ma perpetrante gli stessi errori.

    Rispondi

  • mauro

    05 Dicembre @ 17.55

    e' accaduto spesso che uno arrivato al potere si sia sbarazzato dei vecchi amici che lo avevano aiutato.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto