Parma

La Lega rilancia l'idea dei 150 all'ora in autostrada - Lunardi: "Con il tutor è già così" - Lettori divisi

La Lega rilancia l'idea dei 150 all'ora in autostrada - Lunardi: "Con il tutor è già così" - Lettori divisi
Ricevi gratis le news
25

La Lega Nord rilancia l'idea dei 150 all'ora in autostrada. In Senato si sta discutendo la legge sulle modifiche al Codice della Strada e il gruppo leghista ha proposto un emendamento: se fosse approvato, il limite di velocità sarebbe alzato da 130 a 150 km/h nelle autostrade a tre corsie per ogni senso di marcia e nei quali ci siano i tutor in azione.

La legge in discussione riguarda le modifiche al Codice, per introdurre tra l'altro un livello zero di alcol per i neopatentati e forse il divieto di fumo per chi è al volante. E ora i 150 all'ora: se la proposta fosse approvata, il limite si alzerebbe per legge anche a Parma, sull'Autostrada A1.

L'idea era stata lanciata nel 2003 dall'allora ministro dei Trasporti Pietro Lunardi. E in teoria sarebbe già possibile avere i limiti ai 150, nei tratti autostrali meno trafficati e con incidenti in calo negli ultimi 5 anni. I gestori delle autostrade non hanno sfruttato questa possibilità. E se la proposta leghista fosse inserita nella legge, il ritocco diventerebbe un obbligo.

Secondo i promotori dell'emendamento non c'è il pericolo che aumentino gli incidenti e la presenza del tutor produrrebbe un flusso di veicoli a velocità costante.  Chi critica l'idea invece sostiene che aumentando i limiti cresce il numero di incidenti e diventano più leggere le sanzioni per chi raggiunge velocità molto pericolose (ad esempio i 200 all'ora).

LUNARDI -  «A 150 all’ora in autostrada si va già. I tutor sono calibrati infatti su un limite di velocità di 150 km/l'ora e non di 130». A parlare è Pietro Lunardi, il 'padrè dei 150 l’ora quando da ministro delle Infrastrutture firmò il decreto legge attualmente in vigore che autorizza le concessionarie autostradali a elevare il limite da 130 a 150 km orari sulle tratte a tre corsie in rettilineo, oltre alla corsia di emergenza.

L'ex ministro Lunardi è naturalmente favorevole alla proposta della Lega di far correre a 150 orari. L’innalzamento del limite di velocità dovrebbe essere autorizzato per legge, ma solo sulle tratte autostradali a tre corsie provviste d itutor. «Finalmente hanno messo giudizio – dice Lunardi all’ANSA- correre di più è talmente naturale oggi con tutti i dispositivi di sicurezza che hanno le automobili».

«Ma la legge c'è già – afferma l’ingegner Lunardi – è quella che feci io nel 2003 con il nuovo Codice della strada, si può applicare su 250 km di autostrada solo che le concessionarie non si sono mai volute prendere la responsabilità di farlo. Comunque, tutti vanno a 150 l’ora dove è possibile, io stesso lo faccio, e tutti i tutor sono calibrati sul limite di 150 km/l'ora». Ciò significa che correndo sopra i 130 non si prendono multe? «E' così – dice -sono già calibrati su una velocità di 150».

Lunardi – che già all’epoca da capo del dicastero dei Trasporti ammise di amare la velocità e di correre oltre ilimiti quando possibile, sostituendosi all’autista al volante dell’auto blu – non è d’accordo invece sul fatto di escludere per legge le automobili con minor cilindrata, le utilitarie, dal poter raggiungere un limite più elevato. «Assolutamente non mi trova d’accordo, si incorre nella discriminazione sociale, correrebbe solo chi può permettersi di comprare auto più potenti».

«Matteoli è un uomo di buon senso» commenta poi Lunardi, saputo del sì dell’attuale responsabile del dicastero di Porta Pia a cui dà un suggerimento: «un giro di vite sugli esami perl a patente. C'è troppa gente in giro che non sa guidare e dovrebbe invece restare a casa. Si devono fare prove pratiche sul bagnato, con la nebbia, sull'asfalto scivoloso. Comunque -dice – io ho aggiornato davvero il codice della strada, i successivi ministri hanno fatto poco».

L’ex ministro dei 150 all’ora è più che mai convinto che velocità più elevata non significa più incidenti: «sulle autostrade avviene solo il 6% degli incidenti stradali del totale in Italia e il tutor ha tagliato del 50% il tasso di incidentalità, perciò...».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • italo bizzi

    08 Dicembre @ 12.26

    un'ennesima iniziativa populista della lega .... per accontentare i suoi super eroi .... con i controlli che abbaimo nella circolazione stradale chi tiene a bada i cretini se dai loro anche degli incentivi!! E poi il va bene le autostrade conle 3 e 4 corsie e l'intensità del traffico?? OK quindi per i 150/160 orari e galera per chi ha bevuto un bicchier di vino!!

    Rispondi

  • 911

    08 Dicembre @ 11.55

    Sapete che ai 150 Km/h si percorrono 42 metri al secondo?Sapete che in autostrada c'è gente che non sa nemmeno se sta viagiando verso Milano o verso Roma??...ai 150 una Ypsilon è a manetta e per farla fermare bisognerebbe mettere giù anche i piedi!!!Potremmo fare una cosa.....Mettiamo il limite dei 330Km/h...., il divieto di accesso a macchine con cilindrata inferiore ai 3600 cc (Pertiamo dalle Porsche, così escludiamo Audi, Bmw ed Alfa...berlinette o familiari che toccano solamente i 250 km/h), il divieto di ingresso a chi ha piu di 45 anni, l'obbligo di cinture a 4 punti, il casco sia per il pilota e sia per i passeggeri,gomme "slick" per l'asciutto oppure "rain" per la pioggia (i tabelloni a messaggio variabile indicherebbero l'umidità e la temperatura dell'asfalto). Non sareste contenti??Dimenticavo il pedaggio a 70 Euro ogni ora di sessione cronometrata....e via....vince chi arriva prima, in barba a tutte le campagne di sicurezza che si sta cercando di portare avanti al fin di ridurre l'incidentalità ed il tasso di mortalità, specialmente giovanile.Autorizzare i 150 km/h vorrebbe dire autorizzare a viaggiare i 170 km/h (tra tolleranze e medie) tanta gente che non è più (o non o è mai stata ) in grado di guidre in autostrada.Pensate che ci sono ancora tanti "pilotoni" che con la corsia di destra libera, si piantano sulla seconda a 100 km/h e stanno lì, per 100 km, senza sapere dove sono e dove stanno andando, senza spostarsi di un metro a destra e senza sapere sopratutto che sono a rischio di multa e di4 punti in meno sulla patente!!!!!E questi li vorreste far guidare ai 150??

    Rispondi

  • maria

    08 Dicembre @ 11.51

    Ma si!!! chi se ne frega se poi si vola fuori strada o peggio si saltano le corsie e si centra qualche automobilista che viene in senso opposto... Qualche morto in più o in meno che differenza fa???? Corriamo sempre più forte: a piedi, in bicicletta, in macchina: MA CHE BELLA VITA !!!!! ormai non abbiamo più nemmeno il tempo di riflettere sulle caz..te che stiamo facendo a noi stessi e al mondo intero.

    Rispondi

  • Filippo

    08 Dicembre @ 11.31

    Assolutamente favorevole....quotidianamente viaggio in autostrada e vi assicuro che son ben più pericolosi quelli che viaggiano a 90-100 all'ora in corsia centrale!!!! Se si osservano le statistiche,gli incidenti, al 90%, sono colpa dei camionisti, sono loro i veri criminali delle strade...un'automobilista, con la tecnologia che ha al giorno d'oggi una macchina, a 150 all'ora è assolutamente affidabile, a meno che non sia proprio un demente cosa che lo renderebbe pericoloso anche ai 110-120....

    Rispondi

  • Luca

    08 Dicembre @ 10.11

    Prima che i controlli diventassero più severi in terza corsia sulla A1 si viaggiava tranquillamente a 150-180 e nessuno si scandalizzava. E' noto che In autostrada gli incidenti più cruenti sono innescati da mezzi pesanti o da utenti che non regolano la velocità alle condizioni. Con un pò di buon senso si potrebbero semplicemente mettere dei limiti dinamici su certe tratte (tre corsie, rettilineo, ecc.) coperte da tutor. Ad es. nei giorni infrasettimanali in condizioni ottimali di traffico e visibilità max 150, nei periodi o orari di forte traffico (vedi esodi per vacanze) o scarsa visibilità max 130 o meno. I tabelloni per comunicare le variazioni dei limiti già ci sono. In questo modo si accontenterebbero gli utenti che durante la settimana si muovono per lavoro e chi percorre l'autostrada con l'utilitaria solo poche volte l'anno in occasione delle ferie o delle festività.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan 

LONDRA

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan 

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Vendeva cocaina in viale dei Mille: giovane pusher arrestato. Ma è subito libero

POLIZIA

Vende cocaina in viale dei Mille: giovane pusher arrestato. Ma è subito libero

Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto la scarcerazione in attesa del processo, fissato per il 23 marzo

6commenti

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

INCIDENTI

Incidente a Tortiano: disagi e deviazioni in mattinata. Scontro in piazza a Soragna

Auto fuori strada in A15: un ferito

COMUNE

Varato un piano triennale di opere pubbliche: investimenti per 134 milioni Video

I punti principali del programma di lavori pubblici: le interviste del TgParma

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.3 a Castelnovo Monti. "Avvertita anche a Traversetolo"

Commenti sui social: c'è chi ha avvertito la scossa anche nella Val d'Enza parmense

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

Scomparso

Addio al ragionier Bandini

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

Zibello

Addio a Goliardo Cavalli, uno degli ultimi barcaioli del Po

CALCIO

Verso Parma-Venezia, parla Gazzola: «Vincere per ripartire»

2commenti

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

FUSIONE

Verso l'unione tra Palanzano e Monchio?

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

1commento

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

GAZZAFUN

Come è bella Parma! Scegli il tuo posto all'aperto preferito!

ITALIA/MONDO

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

10commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

SPORT

olimpiadi

Medaglia di bronzo per Arianna Fontana

olimpiadi

Sofia Goggia rinuncia alla combinata. Sci, l'allenatore azzurro: "Bilancio negativo"

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra