11°

Parma

Corriere della droga sperona l'auto della Finanza e fugge: arrestato in un parcheggio in A1

Ricevi gratis le news
5

La Guardia di Finanza di Venezia ha sequestrato 160 chili di hashish in un’operazione antidroga che ha portato anche all’arresto di un cittadino del Marocco. L’uomo è stato bloccato dopo un inseguimento per 40 chilometri sull'autostrada, sempre ad alta velocità.  Inseguimento che ha avuto l'epilogo fra Parma e Reggio, in A1. All'altezza di Parma il marocchino si è fermato ed è scattato il blitz. Anziché arrendersi alla Guardia di Finanza, però, l'immigrato ha speronato l'auto dei militari ed è fuggito, perdendo il controllo della vettura nel parcheggio “Crostolo”. Qui è stato arrestato.

L'operazione è parte di un’inchiesta avviata nel 2007 su un’ organizzazione internazionale dedita al traffico di stupefacenti dall'Africa del Nord all’Italia, attraverso la Spagna. L'immigrato è stato «agganciato» dai finanzieri appena entrato in Italia dal valico di Ventimiglia e fermato dopo il tentativo di fuga. Come riporta l'agenzia Ansa, il marocchino arrestato, A. F., 29 anni, ha la residenza vicino a Barcellona (le generalità non sono state rese note). Con il suo arresto sono complessivamente dieci le persone finite in manette (tutti corrieri fra i 22 e i 30 anni), dall’inizio delle indagini che hanno portato anche al sequestro di circa 450 chili tra hashish e cocaina. Non è stato ancora individuato il vertice dell’organizzazione che si affidava anche all’appoggio di alcuni elementi collegati all’ex Mala del Brenta.

La droga, secondo quanto verificato dai finanzieri, era destinata alle regioni del Centro-Nord: i blitz sono scattati, in passato, a Modena, Brescia e Desenzano del Garda, Vicenza, Chioggia e Mestre (Venezia). L’ultimo blitz del Gico del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Venezia, inserito nell’ambito di una più ampia indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Padova, è scattato nel Parmense.
I finanzieri avevano “agganciato” il marocchino dopo l’entrata in Italia seguendolo lungo l’autostrada dopo che aveva imboccato a Piacenza l’A1 in direzione sud. All’altezza di Parma l’immigrato si è fermato in una piazzola di sosta: a quel punto, cogliendo l’occasione, i militari lo hanno bloccato, intimandogli di rimanere nell’auto e di spegnere il motore. L’uomo invece è partito bruscamente, speronando l’autovettura delle forze dell'ordine e fuggendo a forte velocità in direzione Bologna.
Dopo circa un lungo inseguimento il “corriere” è entrato a fortissima velocità nell’area di parcheggio autostradale “Crostolo”, nel comune di Reggio Emilia, finendo contro il marciapiede. L'auto è uscita di strada ma il giovane immigrato ha tentato di fuggire a piedi. Gli è andata male: A. F. è stato bloccato e portato in carcere di Reggio Emilia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(foto d'archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmense doc

    09 Dicembre @ 17.02

    guardacaso a Parma...cercava accoglienza in questa città? e qui si sa si accolgono tutti, specie se clandestini e pregiudicati..bravo aspettiamo ilcommento degli antrirazzisti

    Rispondi

  • Matteo

    09 Dicembre @ 16.56

    aggiungerei: "rischiando di investire ed uccidere la moglie ed i figli di qualcuno di voi mentre facevate la vostra legittima sosta nella piazzola per riposarvi dopo un lungo viaggio". La Gazzetta ha la possibilità di farci sapere come finiscono le vicende giudiziarie che coinvolgono questi individui? Grazie per l'ascolto

    Rispondi

  • adriano

    09 Dicembre @ 15.39

    Sempre per via dell'accoglienza....

    Rispondi

  • morris

    09 Dicembre @ 15.28

    Quei poliziotti cattivoni, razzisti e anche un po' leghisti lo hanno arrestato proprio quando questo povero immigrato stava imparando un mestiere che gli italiani non vogliono piu' fare. E' una vergogna perche' questo povero migrante fuggiva dalla guerra e dalla fame! Per questo motivo e' urgente una legge che conceda la cittadinanza ed il diritto di voto a questi poveri esseri sfruttati dagli Italiani. Spero che Fini riesca nel miracolo.

    Rispondi

  • massimo

    09 Dicembre @ 14.40

    che strano che era marocchino..toh

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS