12°

19°

Parma

Quadri scomparsi: Tanzi di nuovo sotto torchio?

Quadri scomparsi: Tanzi di nuovo sotto torchio?
Ricevi gratis le news
28

DI NUOVO IN AULA - Giallo sui quadri scomparsi e poi ritrovati, il cavaliere di nuovo sotto torchio: la procura vuole interrogare ancora Calisto Tanzi in una delle prossime udienze del processo in corso al centro congressi. Dopo aver concluso le scorse settimane il faccia a faccia con i pm in due «tranche», l'ex re del latte dovrà presumibilmente chiarire in aula quelli che gli in­quirenti reputano troppi punti oscuri sulla vicenda della Pina­coteca recuperata tra cantine, solai, gallerie private e mercanti, che ha fatto finire sul registro degli indagati molti suoi fami­gliari. «Sì, è probabile che venga risentito in aula, relativamente a questa vicenda», afferma il pro­curatore capo Gerardo Laguar­dia. Quando? Non si sa ancora: Tanzi potrebbe essere convocato in una delle ultime udienze pre­festive, oppure subito dopo.

I particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

I NUOVI RITROVAMENTI (11-12-2009) - Il tesoro nascosto di Tanzi si arricchisce di altre 16 opere fra cui due Boccioni, un Segantini, un Kandinsky e uno Chagall giudicato "molto interessante". Dodici dipinti sono stati trovati questa notte dalla Guardia di Finanza nella villa dell'ex patron della Parmalat ad Alberi di Vigatto; tre (Segantini, Kandinsky, Chagall) a casa del mercante d'arte Paolo Dal Bosco di Rovereto e uno è stato consegnato dal genero di Tanzi Stefano Strini che lo teneva a casa propria. Le opere rinvenute a casa Tanzi sono state sequestrate e affidate in custodia allo stesso imprenditore, mentre le altre quattro sono state trasportate in Procura e momentaneamente depositate nell’ufficio della pm Lucia Russo. Anita Chiesi, moglie del cavaliere, figurerebbe nel registro degli indagati anche se dalla Procura non arrivano conferme ufficiali.

SI CERCANO ALTRE OPERE - Le perquisizioni sono scattate ieri notte intorno alle 23 e si sono concluse alle prime luci dell’alba. Adesso la Guardia di Finanza, coordinata dai sostituti Vincenzo Picciotti e Lucia Russo, è alla ricerca di altre opere d’arte appartenenti alla collezione che il cavaliere avrebbe occultato prima del crac del 2003. Ieri mattina, Tanzi non si è presentato in aula e non ha dunque riferito sulle 19 tele recuperate recentemente in tre cantine indicate da Stefano Strini, genero dell'ex imprenditore.

 DAL BOSCO: "CHIARIRO' LA MIA TOTALE ESTRANEITA'" - «Dal punto di vista giudiziario, non sono e non sono mai stato indagato dalla Procura di Parma per riciclaggio – afferma in una nota Paolo Dal Bosco -, mentre per l’eventuale accusa di ricettazione, riferibile a sole tre opere, avute da parenti stretti del cavalier Tanzi, avrò modo di chiarire con il magistrato competente la mia totale estraneità». In relazione alla vicenda del cosiddetto «tesoro di Tanzi» e nel ribadire quando già dichiarato, Dal Bosco chiarisce:"i quadri di mia provenienza ed acquistati dal cavalier Tanzi negli anni fra il 1990 ed il 2000, oggetto di sequestro giudiziario da parte della Procura di Parma, hanno una valore attuale che è da considerarsi non superiore ai 5 milioni di euro, checchè ne dicano esperti come il professor Vittorio Sgarbi e compagni. Si tratta di opere autentiche, tutte di legittima provenienza, ovvero acquistate nelle aste pubbliche di Christiès e Sotheby's a Londra ed a New York».

IL PROCURATORE: "SI E' ROTTO UN MATTONE NELLA DIGA DEL SILENZIO" - «L'idea è che girassero molti quadri appartenenti alla famiglia Tanzi – ha spiegato nel corso di una conferenza stampa il procuratore della Repubblica Gerardo Laguardia – si è rotto un mattone nella diga del silenzio e sono venute fuori informazioni che ci hanno consentito di recuperare una parte dei dipinti che erano di proprietà del cavaliere». La Procura ritiene che i Tanzi, attraverso persone non appartenenti alla famiglia, abbiano cercato e stiano cercando di vendere le opere sottratte al fallimento di sei anni fa. «Chi ha informazioni o sia entrato in possesso di una di queste opere ce lo faccia sapere – ha continuato il procuratore Laguardia - prima che siamo noi a scoprirlo».
Per il momento le opere saranno tutte prese in carico dalla sovrintendenza ai Beni culturali di Parma in attesa che sia compiuta una valutazione sia delle opere sequestrate la scorsa settimana (19) sia di quelle sequestrate la scorsa notte.
Per quanto riguarda le 12 opere trovate nel seminterrato di villa Tanzi ci si domanda come mai non siano state individuate prima. «Dopo il 2003 e il 2004 – ha spiegato Laguardia – la Guardia di Finanza non ha eseguito nessuna perquisizione. All’epoca furono sequestrati tutti i dipinti e i beni di valore trovati nell’abitazione che in seguito furono dissequestrati perchè Tanzi riuscì a dimostrare che quei beni appartenevano alla moglie». Di fatto i 12 quadri trovati nel seminterrato della villa di Tanzi non figurano tra quelli che furono sequestrati nei primi mesi del crac e di cui Anita Tanzi riuscì a dimostrare la proprietà ottenendo il dissequestro di tutti i beni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cicciopiteco

    14 Dicembre @ 20.28

    "Gabenelli alla procura di parma.

    Rispondi

  • Robero Castellano

    14 Dicembre @ 11.25

    Vergogna ! Se fosse stato in America Calisto sarebbe in prigione a fare compagnia a Madoff.

    Rispondi

  • dispiaciuta

    13 Dicembre @ 16.28

    Tira fuori i soldi e vergognati Patron dei miei stivali!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • ELISABETTA

    13 Dicembre @ 13.13

    Quadri?? Quali quadri??? Io non possiedo tanto meno nascondo quadri.......

    Rispondi

  • gianluca

    13 Dicembre @ 10.52

    Noi siamo scemi non solo perchè lo salutiamo (perchè lui è stato il signor Parma calcio) ma anche perchè continuiamo a parlarne e scrivere sul blog (evidente sono scemo pure io)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

AVEVA SOLO 48 ANNI

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Calcio

Parma, tre punti d'oro

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va