Parma

La polemica sul boss scarcerato - Il giudice di sorveglianza: "Una richiesta del carcere di Parma"

La polemica sul boss scarcerato - Il giudice di sorveglianza: "Una richiesta del carcere di Parma"
Ricevi gratis le news
13

La decisione del tribunale di sorveglianza di Bologna di concedere gli arresti domiciliari a Gerlando Alberti Junior, uno dei due assassini di Graziella Campagna, è stata presa dal tribunale collegiale, formato da quattro giudici, con il parere favorevole del procuratore generale. In particolare, ha chiarito all’ANSA il presidente del tribunale, Francesco Maisto, il provvedimento «nasce solo da una richiesta specifica e ufficiale fatta dal carcere di Parma per le gravi condizioni di salute del detenuto. E dopo non c'è stato nessuno ricorso in Cassazione».
 

Maisto ha sostenuto al proposito che «se la gente muore in carcere, poi si dice che il giudice sbaglia....». Nessun commento dal magistrato a proposito della verifica disposta dal Guardasigilli Alfano per accertare la regolarità della decisione. «Non mi stupisce – si è limitato a dire il giudice- è nei poteri del Ministro».

"GRAVI MOTIVI DI SALUTE" - Una cartella clinica poderosa chea ttesta gravi patologie, «con tumori maligni e benigni», ha fatto decidere il Tribunale di sorveglianza di Bologna per la concessione della detenzione domiciliare a termine per Gerlando Alberti jr., condannato all’ergastolo per l’'uccisione di Graziella Campagna.
A quanto si apprende in ambienti penitenziari e del tribunale di sorveglianza, il provvedimento collegiale, deciso 15 giornif a, si è basato anche su una segnalazione dell’Istituto penitenziario di Parma dove Alberti, era detenuto, che segnala per il detenuto «gravi motivi di salute».

La decisione del tribunale di sorveglianza, definita «rigorosa» in ambienti giudiziari, ha avuto il parere favorevole del procuratore generale. Alberti può lasciare gli arresti domiciliari solo scortato e per motivi di terapia; e può vedere solo la moglie e i figli. Gli arresti domiciliari gli sono stati concessi per un periodo di otto mesi, «in luogo del differimento della pena», in base- secondo quanto si è appreso – all’art. 147 del Codice Penale, che fa riferimento alla pietas quando per il detenuto sussiste il pericolo di morire in carcere.

LA NOTIZIA (11-12-2009) - Gerlando Alberti Junior, uno degliassassini di Graziella Campagna, la ragazza di 17 anni uccisanel Messinese il 12 dicembre '85, si trova agli arrestidomiciliari a Falcone (Me). L’ha reso noto il suo avvocato,Antonio Scordo, spiegando che il provvedimento è stato emessodal tribunale di sorveglianza di Bologna che ha accolto larichiesta del legale di retrodatare la carcerazione del suoassistito, come previsto dall’ordinamento penitenziario, in modoche Alberti potesse usufruire dei domiciliari. Domani ricorre l’anniversario della morte di GraziellaCampagna, che sarà ricordata a Saponara nel corso di alcuneiniziative. Gerlando Alberti junior era tornato in carcere amezzanotte del 18 marzo 2008, un’ora dopo la sentenza dellaCorte d’Assise d’Appello che aveva confermato il carcere a vitaper lui e per il suo complice Giovanni Sutera.
La ragazza, che aveva 17 anni e faceva la stiratrice, vennerapita e uccisa perchè Alberti, allora latitante, sospettavache avesse visto un’agendina con numeri di telefonocompromettenti, dimenticata nella tasca di un capo portato nellalavanderia dove lavorava la giovane.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    13 Dicembre @ 16.20

    bela roba!

    Rispondi

  • Mike

    13 Dicembre @ 08.57

    RICO..... mai sentito parlare di Stefano Cucchi e Aldo Bianzino ? ricerca le loro storie ..... Oppure potrei farti altri nomi di gente comune deceduta non in carcere ma pur sempre uccisa dalle mani dello Stato che aspetta ancora giustizia ( Aldrovandi , Gabriele Sandri , ecc.) ........E intanto liberiamo i boss che hanno trucidato una ventenne.

    Rispondi

  • gennaro

    12 Dicembre @ 23.58

    i giudici che pure credono di applicare le leggi , molto spesso dimenticano il dolore infinito che per tutta la loro esistenza porteranno dentro i loro familiari

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    12 Dicembre @ 17.25

    peccato che le vittime non possano più ammalarsi.................

    Rispondi

  • Mike

    12 Dicembre @ 15.05

    questa e' l'italia ( volutamente lettera minuscola ) ....in carcere ci muori di botte se ti ritrovano con qualche canna in tasca ....ma i boss che hanno ammazzato vengono liberati ....ha ragione Corona , anch'io mi vergogno ad essere italiano .

    Rispondi

    • Errico

      12 Dicembre @ 16.24

      Perdona la mia intrusione...ma chi ti ha detto che in carcere si muore di botte per uno spinello??? L'hai sognato...??? Attento a come parli perche non e' affatto giusto verso le persone che nel carcere si sacrificano lavorandoci........

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

Ladri, rifiuti, droga: non c'è pace. Ma qualcuno "resiste". Parlano i commercianti

4commenti

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS