Parma

Scuola: generazione di fenomeni o insegnanti di manica larga?

Scuola: generazione di fenomeni o insegnanti di manica larga?
Ricevi gratis le news
6

"Generazione di fenomeni": lo cantavano gli Stadio nel '91, ma è perfetto per gli studenti del 2008.

Già solo nelle prime tre scuole alle quali abbiamo dedicato i nostri Pagelloni (guarda la sezione Vasca/Parmagiornoenotte nella pagina Gazzettascuola) abbiamo registrato alcune centinaia di "cervelloni", con la media dell'8 e più, e anche con tantissimi 9... Ma a questo punto scatta automaticamente la domanda: sono davvero dei fenomeni, questi adolescenti del terzo millennio o è cambiato il metro di valutazione da parte dei professori, che un tempo facevano molta fatica già solo ad arrivare all'8 (per non parlare di 9 e 10).

Due contributi per iniziare la discussione. Il primo è di una preside: Gabriella Manelli del Romagnosi, che subito ricorda: "Ai miei tempi un'insegnante di italiano diceva:  io dò 10 solo a Dante , 9 all'Ariosto e dall'8 ikn giù ai miei alunni. Per fortuna non era la mia insegnante, perchè io qualche 9 - in italiano - l'ho preso. Ma a parte questo bisogna sottolineare il traino del nuovo esame di maturità, con le nuove misurazioni per stabilire i crediti che hanno favorito la votazione completa fino al 10. Io, al Romagnosi, partecipo agli scrutini di tutte le classi, anche per cercare di garantire 8una uniformità di giudizi"

Già: l'uniformità. Altro tema che fa discutere, e che è stato sollevato in particolare dalla lettera di un genitore pubblicata oggi dalla Gazzetta. Ecco il testo:

Signor direttore, in questi giorni, leggendo come di consueto il vostro giornale, ho notato le «medie alte» conseguite dagli alunni delle scuole cittadine. Avendo mio figlio che frequenta il liceo scientifico «G. Marconi», mi sono soffermato a riflettere sul metodo di valutazione di alcuni professori; mi chiedo come mai in certe classi la media vada oltre il 9 e in altre no. Sono sicuro che tutto ciò dipenda dalla forbice di voto usata dagli insegnanti: alcuni valutano gli alunni fino al 10 ed altri non vanno oltre l’8. Sarebbe giusto che il preside del suddetto liceo facesse equiparare le valutazioni minime e massime per tutte le classi e sezioni in modo tale che il ragazzo con la media dell’8 possa raggiungere anche una media più alta. Raggiungere una certa media è importante oltre che come stimolo per gli alunni anche per permettere loro di avere crediti scolastici. Sono a conoscenza di altre scuole cittadine in cui il preside con il collegio docenti ha istituito l’obbligo di valutazione uguale per tutte le sezioni; in modo tale che un alunno di una sezione venga valutato allo stesso modo di un alunno di un’altra sezione. Certo che il «nostro preside» accolga questo suggerimento, la ringrazio per lo spazio accordatomi.

Lettera firmata

Insomma, come vedete il dubbio iniziale resta, anche se la preside Manelli aggiunge che a suo avviso "oggi ci sono più eccellenze, e soprattutto ci sono studenti bravissimi e capaci di spaziare dappertutto". E i casi sono due: o fra 10-20 anni Parma e l'Italia intera potranno contare su un esercito di "geni", oppure occorre "leggere" queste votazioni con molto equilibrio (e possibilmente, come dice la lettera alla Gazzetta, trovare un sistema di valutazione uniforme per tutte le scuole e tutte le classi).

La discussione è aperta. E nella sezione Vasca/Parmagiornoenotte continueremo a pubblicare i Pagelloni dei migliori, fino al Superpagellone di tutti gli studenti di Parma. ma intanto aspettiamo i vostri commenti, utilizzando lo spazio nella colonna centrale a fianco di questo articolo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alessandro Bonatti

    09 Luglio @ 10.19

    E' in atto un processo di appiattimento della società che si riflette anche nella scuola. Chi è leggermente al di sopra della mediocrità viene quindi premiato con votazione che non hanno relazione con i fondamentali.

    Rispondi

  • ososita

    09 Luglio @ 08.44

    Mi creda prof, ho già verificato sulla mia pelle....

    Rispondi

  • ososita

    08 Luglio @ 17.59

    Considerata la qualità di certi insegnanti (cmq troppi) è evidente quanto veritieri possano essere certi voti...

    Rispondi

  • unaqualunque

    08 Luglio @ 16.57

    secondo me i voti si alzano perché non si boccia più. Il 4 è diventato 6 per cui il 7 diventa 9... Altro che eccellenze, in epoca di lauree brevi e crediti eccetera, è tutto il contrario. Un ragioniere di 40 anni fa era molto più preparato di un megaliceale di oggi.

    Rispondi

    • prof

      08 Luglio @ 22.21

      Vieni a guardare i tabelloni del Marconi a vedere se non si boccia più! Prima di esprimere opinioni in libertà e luoghi comuni, è necessario informarsi, approfondire, verificare.

      Rispondi

  • ka-tya

    08 Luglio @ 16.18

    infatti questa disparità di voti da indicazioni di scuole più o meno prestigiose.........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra