-1°

Parma

Appello della procura: chi ha i quadri si faccia avanti

Appello della procura: chi ha i quadri si faccia avanti
Ricevi gratis le news
0

Pinacoteca ritrovata, continua la caccia al tesoro.  Diciannove opere al primo «botto». Altre dodici  nella casa dell'ex re del latte. Quattro nell'atelier del mercante d'arte Dal Bosco. Ben ventisei, ma di valore inferiore alle altre, nel caveau della villa della figlia Francesca nella campagna di Parma. Dopo l'appello del procuratore capo Gerardo Laguardia («invitiamo  chi possiede quadri di Tanzi a farsi vivo prima che li troviamo noi») sono saltate fuori altre opere:  due - firmate da  Giacomo Balla - messe a disposizione  dalla casa d'asta Sotheby's della sede di Milano dove erano  in vendita a un prezzo base oscillante tra i 400 e i 600 mila euro cadauna. Uno dei due dipinti  di Balla  è  la famosa «Finestra di Dusseldorf» del 1912.

 Si tratta del capolavoro del maestro del Futurismo, stimato dagli esperti un milione di euro.  E poi  un altro quadro (forse un Miró) - che sarebbe stato in possesso di un antiquario parmigiano - sulle cui tracce si sono messi gli inquirenti e che nelle prossime ore potrebbe essere sequestrato: si arriverà così a quota 64. Quanti quadri mancano all'appello? «Non è possibile stabilire il numero delle opere in possesso di Tanzi», afferma Laguardia che ribadisce come «l'impegno della procura sia di recuperare quanti più quadri possibile». Certo  è che l'«appello» lanciato dal  procuratore non è rimasto inascoltato.  La più famosa casa d’aste al mondo con sede a Londra accortasi di avere in catalogo  dipinti appartenuti all’ex patron del latte si sarebbe messa in contatto con la procura parmigiana consentendo   così che alla «Pinacoteca recuperata» si aggiungessero nuovi pezzi. Per la vicenda sono indagate quattro persone legate a Tanzi: il genero Stefano Strini, la moglie Anita e la figlia Francesca, insieme al consulente d'arte Paolo Dal Bosco, tramite cui sarebbe avvenuto l’acquisto dell’importante pacchetto di opere d’arte comprendente capolavori di Renoir, Mirò, Van Gogh, Monet, Picasso, De Nittis e molti altri. «Lo sentiremo presto», afferma il procuratore capo, riferendosi a Dal Bosco. L'ipotesi di reato su cui stanno indagando gli inquirenti è quella di ricettazione fallimentare, prevista dall'articolo 232 della Legge fallimentare. 

Ma Tanzi non risulta indagato in questa vicenda: «Essendo già imputato nel processo per bancarotta relativamente a numerosi episodi di distrazione», specifica Laguardia. Per questa ragione in procura non è previsto l’interrogatorio di Calisto Tanzi relativamente al nuovo fascicolo aperto per ricettazione. «Se vorrà rispondere sulla vicenda dei quadri si potrà presentare in tribunale dove si sta celebrando il processo», spiega il procuratore. I pm, tecnicamente,  potrebbero convocarlo per interrogarlo anche come imputato di reato connesso. Un aspetto importante riguarda la paternità effettiva del tesoro ritrovato: «Se le opere d’arte – afferma il procuratore Laguardia - sono state pagate con denaro Parmalat dovranno tornare al legittimo proprietario anche se le ha tenute Tanzi», ovvero andrebbero restituite. Se una parte della ricca pinacoteca di Tanzi risultasse della Parmalat, gli avvocati di Bondi potrebbero recriminarne la proprietà e dalla vendita recuperare altri soldi per i risarcimenti, tenuto conto che il valore potrebbe essere inserito fra quelli utilizzati per «rimborsare» i risparmiatori frodati nel crac da 14 miliardi di euro.

Diverso, invece, se venisse dimostrato che i quadri appartenevano  ai famigliari e non erano stati acquistati con denaro proveniente dall'azienda: in quel caso - come già accaduto in passato con una decisione del tribunale - verrebbero dissequestrati e restituiti.
Infine, nell'ambito dell'indagine, emerge il «giallo delle foto». Il procuratore conferma: «C'è da capire da chi provengano quelle foto e chi le ha scattate, ce ne occuperemo nei prossimi giorni». E' indubbio che le foto che ritraggono Tanzi e Dal Bosco nel momento dello scambio di un pacco - scattate il primo aprile 2008, quasi cinque anni dopo il crac e pubblicate dal settimanale «Oggi» - possano rappresentare, per gli inquirenti,  un elemento probatorio su cui lavorare. d.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

2commenti

Dadaumpa: le serate Dadacita

FESTE PGN

Dadaumpa: le serate Dadacita Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma (inesistente) umiliato ad Empoli 4-0. I crociati crollano all'8° posto

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

17commenti

gazzareporter

Polizia in via Cavour: nel mirino le baby gang Foto

4commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

7commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

DROGA

Cinque spacciatori in manette: erano pronti a smerciare quattro etti di droga in città Video

4commenti

tg parma

Parma capitale della cultura, ecco cosa cambierà

Tutti i progetti della giunta per il 2020

I titolari di Pepèn

«Ci hanno lasciati soli, siamo amareggiati»

26commenti

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

gemellaggio

Empoli e Parma, amici dal 1984: partita e spuntino tra tifosi

vigili del fuoco

Incendio a Medesano, in fiamme la mansarda di una palazzina Video

carabinieri

Ai domiciliari perchè perseguitava la ex, maltratta la mamma: arrestato

Mobile

In via Torelli la casa dei pusher dell'Oltretorrente

4commenti

commercio

Controlli in cucine e dispense: un altro locale con irregolarità

Salsomaggiore

Lancia 105 grammi di cocaina nel torrente Ghiara: ventenne arrestato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Insulti alla fidanzata di Harry, si dimette il leader dell'Ukip

femminicidio

Uccise la bandante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

SPORT

Serie A

Il Genoa batte l'Inter che viene sorpassata dalla Roma

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

il disco

50 anni di 2001: la musica secondo Kubrick

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto