15°

Piazza Duomo

Ascom annuncia azioni legali: "Siamo parte lesa"

Ascom annuncia azioni legali: "Siamo parte lesa"
13

L'annullamento del concerto di Renzo Arbore ieri sera "è un fatto e sconcertante e di estrema gravità": lo dice Ascom, che annuncia azioni legali verso Iko, l'organizzatore della rassegna Parma and Stars. L'associazione dei commercianti puntualizza, attraverso una nota, di essere coinvolta nell'iniziativa "con il solo ruolo main sponsor", quindi il modo in cui si è arrivati all'annullamento del concerto la rende parte lesa. Da qui la decisione di andare per vie legali. L'intervento di Ascom si chiude con un'amara considerazione: quella che doveva essere un'iniziativa per attrarre persone in città è diventata, "per una serie di incomprensibili inefficienze, l’ennesimo motivo di imbarazzo per l’immagine della nostra città".


Il comunicato integrale di Ascom Confcommercio: 

Quello che è successo nella serata di ieri, vale a dire la sospensione e l’annullamento del primo concerto in programma per la rassegna Parma and Stars, a seguito della mancanza di alcune condizioni di sicurezza indispensabili, emerse solamente all’ultimo momento, è un fatto sconcertante e di estrema gravità in cui Ascom è parte lesa così come lo sono le centinaia di persone a cui è stata negata una tempestiva informazione nonché la possibilità di godere di una serata di musica.
Come più volte ribadito Ascom ha finanziato questa iniziativa con il solo ruolo di main sponsor ed è in ragione di questo unico ruolo che la nostra Associazione interverrà legalmente nei confronti dei responsabili dell’organizzazione, sia per gli impegni economici siglati che per il danno di immagine subito.
E’ dal mese di dicembre 2014 che IKO Italian Konzert Opera ha avuto modo di confrontarsi con il Comune di Parma in merito all’organizzazione di questo evento (che peraltro nell’idea iniziale era previsto al Parco Ducale) ed è dunque inconcepibile che dopo 6 mesi di analisi e di confronti, a cui si sono aggiunte le polemiche dei mesi scorsi, si sia arrivati alla sera del primo evento con un risultato di questo genere! La cosa è ancora più strana se si pensa che la società IKO vanta una ventennale esperienza nell’organizzazione di eventi similari svolti in location che vanno da piazza Duomo a Siena, al Teatro Romano di Ostia, dal Vittoriale di Brescia a Castelgrande di Bellinzona in Svizzera ecc. ed è proprio per questa lunga e dimostrata esperienza che Ascom aveva accettato di sponsorizzare l’evento.
Arrivati a questo punto, dispiace davvero che un’operazione pensata per attrarre presenze su Parma e che peraltro ha dimostrato di essere in grado di farlo, sia diventata, per una serie di incomprensibili inefficienze, l’ennesimo motivo di imbarazzo per l’immagine della nostra città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    03 Luglio @ 17.56

    vignolipierluigi@alice.it

    Quelli di iko, forse, non sanno che a Parma, sempre forse, gli spettacoli passano da certe associazioni, specialmente la vendita dei biglietti? ma l'ascom lo sa!?

    Rispondi

  • Maurizio

    03 Luglio @ 15.46

    Ascom ha sicuramente ragione però qui secondo me c’è qualcosa di strano, Ascom non può avere colpa anche perché è solo sponsor, il Comune non penso abbia colpa perché tutta la documentazione da consegnare fosse competenza di Iko, la maggior indiziata pare essere iko ma sembra strano che gente esperta e professionale come loro si sia dimenticata di produrre tutte le certificazioni necessarie, che ci sia qualche cosa dietro che noi non sappiamo? Il fatto poi che si deciderà se proseguire o meno con la rassegna fa pensare, se decidi di non proseguire lo fai magari per evitare polemiche ma come ti comporti con eventuali richieste di risarcimento? Se invece è solo una mancanza di documentazioni i professionisti che lavorano per iko possono produrla in un pomeriggio in vista di un altro sopralluogo, puoi annullare il concerto di stasera ma non gli altri. Ripeto, c’è qualche cosa che non sappiamo? Troppi lati oscuri della vicenda

    Rispondi

    • Filippo

      03 Luglio @ 16.36

      filippo.cabassa.1970@gmail.com

      Sono d'accordo

      Rispondi

      • Davide

        03 Luglio @ 17.08

        Lo strano è che hanno cercato di boicottarlo in tutti modi con il beneplacito di alcuni cittadini, opposizione, associazioni, chiesa e avvocati. In tutto ciò chi ci rimette sono i cittadini e i commercianti del centro (Beh intanto all'Ascom che gli frega era solo sponsor)

        Rispondi

    • silviococconi

      03 Luglio @ 16.36

      Cmq. è pur sempre il Comune che ha la responsabilità di vigilare sui rapporti istituzionali e legali che gestisce la società organizzatrice, non defilarsi e fare lo struzzo come ha fatto l'assessora, altrimenti cosa ci sta a fare l'ente pubblico se non controlla ?! ...

      Rispondi

      • Davide

        03 Luglio @ 17.09

        Ha controllato non erano in regola e hanno annullato lo spettacolo. Mo co dit?

        Rispondi

  • Davide

    03 Luglio @ 15.21

    L'Ascom in questa occasione invece di fare l'impossibile (anche creando un clima sereno intorno alla manifestazione) per tutelare i propri associati (commercianti del centro) ha preso le distanze dall'evento ponendosi strumentalmente a fianco dell'opposizione per creare un clima di tensione tra gli organizzatori dell'evento e vari cittadini e associazioni. Inqualificabile! Se era solo main sponsor quale evento di richiamo ha organizzato in centro per quest'estate?

    Rispondi

    • Maurizio

      03 Luglio @ 16.26

      Secondo me invece una volta tanto l’ascom si è comportata benissimo, non ha preso le distanze, ha solo detto che non ha organizzato un bel nulla ma solo sponsorizzato e sembra che sia vero. Solo nel finale concordo con te ma io allargherei il raggio a tutto l’anno, ascom infatti a parma si schiera spesso contro l’organizzazioni di determinati eventi e questo non adesso ma da molti anni, quindi non è questione politica, a mio avviso è questione di miopia

      Rispondi

      • Davide

        03 Luglio @ 17.13

        All' Ascom si era rivolta la società IKO promotore e organizzatore dell'evento concordando sul luogo dell'evento (piazza duomo) senza nulla obiettare. Solo dopo le polemiche l'Ascom ha preso le distanza sul luogo dell'evento, se non andava bene doveva farlo presente da subito all'IKO per chiedere al Comune un altra location in città.

        Rispondi

  • Brunella

    03 Luglio @ 14.31

    Perchè allora nell'estate del 2007 la commissione di vigilanza aveva autorizzato l'evento "Sinfonie sotto le stelle" sempre in Piazza Duomo? Nel 2007 c'erano le condizioni di sicurezza e dopo 8 anni non ci sono più?

    Rispondi

  • Davide

    03 Luglio @ 14.29

    L' Ascom ha cominciato a smarcarsi dall'evento dopo le prime polemiche (con chiesa e opposizione di mezzo) è una pessima organizzazione (politicizzata) che fa veramente poco per i commercianti. Se l'evento fosse andato bene sarebbe stata in prima pagina a compiacersi dell'evento organizzato. Voltagabbana!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Chiede i soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

5commenti

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

parma calcio

Parma, lotta di nervi col Venezia. Lucarelli: "Attenzione alla Feralpi" Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

20commenti

tg parma

Pesticidi nel Po: dati preoccupanti, trovate anche sostanze proibite

Pubblicato un dossier Ispra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

Ginevra, 126 anteprime La guida