15°

29°

Piazza Duomo

Ascom annuncia azioni legali: "Siamo parte lesa"

Ascom annuncia azioni legali: "Siamo parte lesa"
Ricevi gratis le news
13

L'annullamento del concerto di Renzo Arbore ieri sera "è un fatto e sconcertante e di estrema gravità": lo dice Ascom, che annuncia azioni legali verso Iko, l'organizzatore della rassegna Parma and Stars. L'associazione dei commercianti puntualizza, attraverso una nota, di essere coinvolta nell'iniziativa "con il solo ruolo main sponsor", quindi il modo in cui si è arrivati all'annullamento del concerto la rende parte lesa. Da qui la decisione di andare per vie legali. L'intervento di Ascom si chiude con un'amara considerazione: quella che doveva essere un'iniziativa per attrarre persone in città è diventata, "per una serie di incomprensibili inefficienze, l’ennesimo motivo di imbarazzo per l’immagine della nostra città".


Il comunicato integrale di Ascom Confcommercio: 

Quello che è successo nella serata di ieri, vale a dire la sospensione e l’annullamento del primo concerto in programma per la rassegna Parma and Stars, a seguito della mancanza di alcune condizioni di sicurezza indispensabili, emerse solamente all’ultimo momento, è un fatto sconcertante e di estrema gravità in cui Ascom è parte lesa così come lo sono le centinaia di persone a cui è stata negata una tempestiva informazione nonché la possibilità di godere di una serata di musica.
Come più volte ribadito Ascom ha finanziato questa iniziativa con il solo ruolo di main sponsor ed è in ragione di questo unico ruolo che la nostra Associazione interverrà legalmente nei confronti dei responsabili dell’organizzazione, sia per gli impegni economici siglati che per il danno di immagine subito.
E’ dal mese di dicembre 2014 che IKO Italian Konzert Opera ha avuto modo di confrontarsi con il Comune di Parma in merito all’organizzazione di questo evento (che peraltro nell’idea iniziale era previsto al Parco Ducale) ed è dunque inconcepibile che dopo 6 mesi di analisi e di confronti, a cui si sono aggiunte le polemiche dei mesi scorsi, si sia arrivati alla sera del primo evento con un risultato di questo genere! La cosa è ancora più strana se si pensa che la società IKO vanta una ventennale esperienza nell’organizzazione di eventi similari svolti in location che vanno da piazza Duomo a Siena, al Teatro Romano di Ostia, dal Vittoriale di Brescia a Castelgrande di Bellinzona in Svizzera ecc. ed è proprio per questa lunga e dimostrata esperienza che Ascom aveva accettato di sponsorizzare l’evento.
Arrivati a questo punto, dispiace davvero che un’operazione pensata per attrarre presenze su Parma e che peraltro ha dimostrato di essere in grado di farlo, sia diventata, per una serie di incomprensibili inefficienze, l’ennesimo motivo di imbarazzo per l’immagine della nostra città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    03 Luglio @ 17.56

    vignolipierluigi@alice.it

    Quelli di iko, forse, non sanno che a Parma, sempre forse, gli spettacoli passano da certe associazioni, specialmente la vendita dei biglietti? ma l'ascom lo sa!?

    Rispondi

  • Maurizio

    03 Luglio @ 15.46

    Ascom ha sicuramente ragione però qui secondo me c’è qualcosa di strano, Ascom non può avere colpa anche perché è solo sponsor, il Comune non penso abbia colpa perché tutta la documentazione da consegnare fosse competenza di Iko, la maggior indiziata pare essere iko ma sembra strano che gente esperta e professionale come loro si sia dimenticata di produrre tutte le certificazioni necessarie, che ci sia qualche cosa dietro che noi non sappiamo? Il fatto poi che si deciderà se proseguire o meno con la rassegna fa pensare, se decidi di non proseguire lo fai magari per evitare polemiche ma come ti comporti con eventuali richieste di risarcimento? Se invece è solo una mancanza di documentazioni i professionisti che lavorano per iko possono produrla in un pomeriggio in vista di un altro sopralluogo, puoi annullare il concerto di stasera ma non gli altri. Ripeto, c’è qualche cosa che non sappiamo? Troppi lati oscuri della vicenda

    Rispondi

    • Filippo

      03 Luglio @ 16.36

      filippo.cabassa.1970@gmail.com

      Sono d'accordo

      Rispondi

      • Davide

        03 Luglio @ 17.08

        Lo strano è che hanno cercato di boicottarlo in tutti modi con il beneplacito di alcuni cittadini, opposizione, associazioni, chiesa e avvocati. In tutto ciò chi ci rimette sono i cittadini e i commercianti del centro (Beh intanto all'Ascom che gli frega era solo sponsor)

        Rispondi

    • silviococconi

      03 Luglio @ 16.36

      Cmq. è pur sempre il Comune che ha la responsabilità di vigilare sui rapporti istituzionali e legali che gestisce la società organizzatrice, non defilarsi e fare lo struzzo come ha fatto l'assessora, altrimenti cosa ci sta a fare l'ente pubblico se non controlla ?! ...

      Rispondi

      • Davide

        03 Luglio @ 17.09

        Ha controllato non erano in regola e hanno annullato lo spettacolo. Mo co dit?

        Rispondi

  • Davide

    03 Luglio @ 15.21

    L'Ascom in questa occasione invece di fare l'impossibile (anche creando un clima sereno intorno alla manifestazione) per tutelare i propri associati (commercianti del centro) ha preso le distanze dall'evento ponendosi strumentalmente a fianco dell'opposizione per creare un clima di tensione tra gli organizzatori dell'evento e vari cittadini e associazioni. Inqualificabile! Se era solo main sponsor quale evento di richiamo ha organizzato in centro per quest'estate?

    Rispondi

    • Maurizio

      03 Luglio @ 16.26

      Secondo me invece una volta tanto l’ascom si è comportata benissimo, non ha preso le distanze, ha solo detto che non ha organizzato un bel nulla ma solo sponsorizzato e sembra che sia vero. Solo nel finale concordo con te ma io allargherei il raggio a tutto l’anno, ascom infatti a parma si schiera spesso contro l’organizzazioni di determinati eventi e questo non adesso ma da molti anni, quindi non è questione politica, a mio avviso è questione di miopia

      Rispondi

      • Davide

        03 Luglio @ 17.13

        All' Ascom si era rivolta la società IKO promotore e organizzatore dell'evento concordando sul luogo dell'evento (piazza duomo) senza nulla obiettare. Solo dopo le polemiche l'Ascom ha preso le distanza sul luogo dell'evento, se non andava bene doveva farlo presente da subito all'IKO per chiedere al Comune un altra location in città.

        Rispondi

  • Brunella

    03 Luglio @ 14.31

    Perchè allora nell'estate del 2007 la commissione di vigilanza aveva autorizzato l'evento "Sinfonie sotto le stelle" sempre in Piazza Duomo? Nel 2007 c'erano le condizioni di sicurezza e dopo 8 anni non ci sono più?

    Rispondi

  • Davide

    03 Luglio @ 14.29

    L' Ascom ha cominciato a smarcarsi dall'evento dopo le prime polemiche (con chiesa e opposizione di mezzo) è una pessima organizzazione (politicizzata) che fa veramente poco per i commercianti. Se l'evento fosse andato bene sarebbe stata in prima pagina a compiacersi dell'evento organizzato. Voltagabbana!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

2commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

18commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti