Parma

Ghiaccio sulle strade, traffico in tilt - Contatori rotti, problemi nella distribuzione del gas

Ghiaccio sulle strade, traffico in tilt - Contatori rotti, problemi nella distribuzione del gas
Ricevi gratis le news
567

Il buongiorno all'inverno, questa mattina, lo ha dato il ghiaccio. Le temperature sono infatti ampiamente sotto lo zero (alle 7 si registrava -10°)  e le strade sono ricoperte da una pericolosa patina di vetroghiaccio che ha mandato la viabilità nel caos.
Al comando di Polizia Municipale questa mattina segnalavano che le strade a più alto tasso di traffico erano via Mantova (a causa di due tir bloccati), via Emilia Est, via Emilio Lepido e lo Stradone.  Diverse le telefonate e i messaggi di cittadini che hanno segnalato strade periferiche  - e non solo - pericolose. (LEGGI I COMMENTI)

A15, DIVIETO DI CIRCOLAZIONE PER I MEZZI PESANTI – Ha iniziato nuovamente a nevicare sulla rete autostradale dell’Emilia-Romagna. La situazione più difficoltosa è sulla A15, la Parma-la Spezia, dove dalla tarda mattinata è in corso una intensa nevicata tra Parma Ovest e Pontremoli. Sono in attività mezzi spazzaneve e spargisale, mentre c'è il divieto di circolazione per i mezzi pesanti superiori alle 7,5 tonnellate. Una debole nevicata era segnalata attorno alle 13.30 anche in A1, tra Piacenza e Parma. Le condizioni del tempo sono previste in peggioramento nel pomeriggio.

I LETTORI E VIA MANTOVA -  Questa la mail arrivata in redazione da un lettore, Oreste Lanciotti: "Ho già provveduto ad informare la Provincia che dovrebbe essere competente per la manutenzione sulla via Mantova (dopo aver prima chiamato l’Anas). Il sottopasso di fronte alla Barilla è una lastra di ghiaccio, ci sono due camion fermi che non riescono più ad andare né avanti né indietro, ciò ha mandato il traffico in tilt con una coda ininterrotta da Parma a Sorbolo. Ma almeno nei punti più critici non si poteva intervenire prima spargendo il sale?"
"Ho appena letto il vostro articolo sul traffico in tilt - scrive Elena Maccagni -, anch'io risiedo a Sorbolo e anch'io questa mattina, come la signora Erika Terenziani, mi sono chiesta se la provincia di Parma fosse rimasta a corto di sale (eventualmente se riesco a raggiungere Parma nei prossimi giorni gliene porto un po'). Volevo segnalare che dopo circa un'ora di viaggio non ero riuscita a raggiungere Bogolese (circa 6 chilometri da Sorbolo). Domanda: La via Mantova nel tratto Sorbolo-Parma si trova in Sud Africa, dove non hanno mai visto la neve?  Come mai via Mantova nel tratto Brescello-Sorbolo è pulita forse perchè è un'altra provincia?
Complimenti alla  Provincia di Parma per l'ottimo lavoro svolto. Fanno veramente schifo".
Scrive Elisa Fava: "Ho letto ora le segnalazioni relative a Via Mantova; anch’io risiedo a Sorbolo e volevo segnalare che per arrivare alla Barilla ho impiegato un’ora… è tutto bloccato e la strada è sporca!!"

PROBLEMI AL TELERISCALDAMENTO,  TUBATURA ROTTA SUL PONTE DATTARO- Una tubatura dell'acqua  del diametro di 200 mm si è rotta questa mattina nella zona di viale Rustici, in corrispondenza della rotatoria di viale San Martino. L'acqua ha cominciato a fuoriuscire, facendo sollevare l'asfalto. I tecnici dell'Enìa sono al lavoro per ripristinare la situazione che dovrebbe tornare alla normalità nel pomeriggio. Non si esclude che l'interruzione possa essere dovuta al gelo. Problemi anche con il teleriscaldamento. "A causa della grande richiesta di calore sulla rete di teleriscaldamento cittadina dovuta al notevole abbassamento delle temperature -scrive Enìa in un comunicato stampa -  si sono verificati alcuni inconvenienti ad alcune utenze. L'acqua calda sulla rete, che proviene dalla centrale cogenerativa di Via Lazio e che normalmente ha una temperatura compresa tra i 100 ed i 120 gradi, stante la grande richiesta di calore da parte delle utenze civili e commerciali, ha subito in mattinata un abbassamento a circa 80-90 gradi. Sono dunque scattate le misure atte a compensare questa situazione: è stata prontamente attivata la centrale di compensazione di Strada Santa Margherita che, nel giro di qualche ora, riporterà alla normale temperatura di esercizio la rete cittadina. La centrale di Strada Santa Margherita resterà quindi in esercizio sino al perdurare delle avverse condizioni climatiche.

CONTATORI ROTTI - Molti contatori, a causa dell'abbassamento delle temperature, si sono rotti. Enìa invita i cittadini a proteggere dal freddo il contatore dell'acqua. "Il consiglio è quello di controllare l' ubicazione del proprio contatore e le sue protezioni contro le basse temperature. Se il contatore risulta scoperto o in luoghi troppo esposti alle variazioni climatiche è bene provvedere alla coibentazione con materiali isolanti (polistirolo, poliuretano ecc.) - scrive la società in un comunicato stampa - Nel caso il contatore congeli, non tentare di sbloccarlo con l'utilizzo di fiamme o fonti intense di calore che potrebbero danneggiare irrimediabilmente l'apparecchiatura, ma utilizzare un poco di acqua tiepida sui raccordi metallici e successivamente limitarsi a coprirlo assieme ai tubi scoperti con un panno di lana assieme a più strati di materiale isolante in attesa che le valvole si sblocchino". Enìa ricorda che la protezione del contatore è lasciata alla cura di ogni utente che, in caso di rottura, è tenuto ad accollarsi le spese di una eventuale sostituzione.

PROBLEMI NELLA DISTRIBUZIONE DI GAS METANO - Questa mattina la cabina di riduzione primaria che serve la zona di via Barbacini e il Quartiere Moletolo e la cabina di riduzione che serve la Chiesi farmaceutici sono entrate in avaria. Altri inconvenienti del genere si sono verificati in città. Le squadre Enìa hanno proceduto a sbloccare dal gelo le valvole di riduzione e la situazione è stata ricondotta alla normalità. Altri interventi sono in corso in città sulle cabine di riduzione secondarie. Il gas metano, infatti, viene distribuito dalla rete Snam ad una pressione di circa 60 bar e deve essere ridotto dalle cabine di riduzione primarie a 5 bar per essere distribuito in città. Dalla rete di distribuzione cittadina a 5 bar, poi, intervengono i riduttori locali secondari che consentono gli utenti di utilizzare il gas a circa 20 - 22 mbar.Trattandosi di gas in pressione, ogni espansione comporta un abbassamento della temperatura: stante il perdurare delle attuali situazioni climatiche la riduzione di pressione può comportare il blocco delle valvole. Enìa invita quindi a proteggere, ove possibile, anche i contatori del gas con gli stessi accorgimenti previsti per quelli dell'acqua.
In ogni caso è superfluo aggiungere che è vietato l'utilizzo di fiamme o fonti di calore sui contatori medesimi: il numero per le emergenze Enìa 800-343434 è a disposizione dei cittadini per eventuali guasti o interruzioni.

SCUOLE APERTE
- Le scuole in città sono aperte, dopo il pasticcio di sabato e le relative polemiche. Le previsioni dicono che in giornata sono previste nuove precipitazioni, che almeno a tratti porteranno ancora neve anche a bassa quota. E infine, a completare il quadro invernale, ecco la nebbia, che avvolge il tratto dell'A1 fin quasi a Bologna e caratterizza anche una parte della provincia.

LE PREVISIONI PER DOMANI - "La situazione prevista per domani  - spiega Simone Monica, responsabile di Meteoparma - è di estremo pericolo a causa  del possibile gelicidio (ovvero pioggia che ghiaccia al suolo formando uno strato di ghiaccio estremamente pericoloso). Ciò è dovuto al prossimo repentino rialzo termico in quota, mentre in pianura, nei bassi strati, ristagnerà la massa d'aria gelida". Per questo Monica consiglia di non utilizzare l'auto in quanto risulterebbe "incontrollabile".  

Un weekend tutto bianco  (19-20 dicembre)

E' una domenica senza neve ma in serata il problema principale sono il ghiaccio e la nebbia, che si è alzata in diverse zone del Parmense. In particolare c'è un'allerta sull'Autostrada della Cisa (A15) per nebbia a banchi fra Parma Ovest e Fornovo. Chi percorre l'Autostrada del Sole (A1) può trovare nebbia a banchi fra Milano e Casalpusterlengo, tra Fiorenzuola e Campegine (quindi in tutto il tratto parmense) e fra Reggio Emilia e Modena, con una visibilità di 80 metri (link utili: www.autostrade.it - www.autocisa.com).
Le previsioni per lunedì 21 dicembre indicano il ritorno della neve: il cielo sarà molto nuvoloso nel pomeriggio e potrà nevicare in serata e nella notte.

LE SCUOLE. Per quanto riguarda Parma città, nella giornata di lunedì 21 dicembre gli istituti scolastici sono aperti: lo ha deciso il Comune, dopo una riunione nel pomeriggio. Anche a Fidenza, Salsomaggiore, Borgotaro e nel resto della provincia le scuole restano aperte. La decisione di non chiudere le scuole in città sta riaccendendo il dibattito: nel "Dite la vostra" di questo articolo diversi lettori intervengono per chiedere indirettamente al Comune di ripensarci o comunque per criticare la scelta. C'è chi teme il pericolo di cadute per i ragazzi a piedi, altri lamentano le difficoltà in strada. Non manca comunque chi, al contrario, difende la scelta di tenere aperte le scuole. Intenso dibattito anche sullo stato delle strade. Una lamentela comune? Oggi non è nevicato ma molte strade non sono pulite dal ghiaccio.

DISAGI NEI TRASPORTI. La circolazione in città è abbastanza buona nelle strade principali, ma restano in molte vie laterali lastre di ghiaccio che obbligano automobilisti e pedoni alla massima prudenza. Stesse difficoltà per molti marciapiedi. Il freddo, ovviamente, rende più difficili le operazioni di pulizia. All'aeroporto non si segnalano problemi nei voli in calendario, mentre sulla ferrovia Milano-Bologna si registrano ritardi generalizzati. Il Lecce-Torino di questa mattina ad esempio ha accumulato 260 minuti di ritardo.
Questa mattina il pesonale del pronto soccorso del Maggiore ha medicato una ventina di persone "vittime" di cadute sul ghiaccio (solo ieri erano state 40). Nella notte in A1 un'auto è finita fuori strada all'altezza del chilometro 84 sud, verso Bologna. Due persone hanno riportato ferite di media gravità. Sulle cause farà luce la Polizia stradale.

FUGA DI GAS IN VIA PACIAUDI. Nel pomeriggio i residenti di via Paciaudi, laterale di via Verdi, hanno sentito odore di gas provenire dalle tubature. Il gelo potrebbe essere alla base della perdita. L'intervento dei vigili del fuoco e di Enìa ha risolto il problema. Nessun problema per i residenti (guarda il filmato del Tg Parma).

LE VOSTRE SEGNALAZIONI. Il presidente dell'Assistenza Pubblica di Pellegrino ci ha segnalato alle 6 in quel paese un siberiano -16°. E anche in città alle 8 si registra un -9°, con il termometro che in nottata (dati stazione aeroporto Meteoparma) è arrivato a -12°. Ma la colonnina di mercurio è scesa fino a - 20° ad Isola di Compiano e in Val Gotra
In via Langhirano questa mattina un autobus è rimasto in panne, come testimonia la foto inviataci dalla lettrice Paola Bandini. Da Carpaneto di Tizzano ci scrive Antonio Bocchi: nel paesino a 590 metri di altitudine ci sono 30 centimetri di neve e, spiega Bocchi, "temperatura ad un metro di altezza da terra con termometro nella facciata nord della mia casa :  - 8,7° alle ore 6 del 20 dicembre".
Erika Terenziani segnala «le pessime condizioni della strada in oggetto nel tratto Sorbolo-Parma». La nostra lettrice spiega che la strada è «una lastra di ghiaccio». Da qui il commento di Erika: «Uno scandalo, è finito il sale??? Altre strade sono pulite....
Via Mantova strada di serie c, la stessa sp 62 in territorio reggiano da sorbolo a brescello è pulita!!!».

TUTTA L'ITALIA NELLA MORSA DEL GELO. Tutta l'Italia è stretta nella morsa del gelo. Il freddo polare ha provocato due morti per incidenti con stufe e uno assiderato dopo essere caduto in una scarpata. Per la giornata di lunedì 21 dicembre sono previste nuove nevicate.
Due vittime. Col freddo pungente, stufe al massimo in tante case ed in Liguria si sono registrati due incidenti mortali. A Savona un uomo di 76 anni, è stato trovato senza vita nella sua casa, probabilmente soffocato dalle esalazioni di una stufa. A Genova, una donna di 86 anni è invece morta asfissiata stamani all’alba nella propria abitazione per un incendio che sarebbe stato provocato dal corto circuito di una stufa. Ad Arcevia (in provincia di Ancona), un uomo di 61 anni è stato trovato morto per assideramento nei pressi del campo sportivo della cittadina: l’uomo è precipitato in un dirupo, rompendosi il femore e non è riuscito a risalire la scarpata. al Nord ed al Centro, mentre al Sud sono previsti venti forti e mareggiate.
Soppresso il 10% dei treni. La Camera convoca i vertici delle Ferrovie. In seguito all’allerta della Protezione civile, le Fs informano che nei prossimi giorni proseguiranno le riprogrammazioni dell’orario dei treni e le riduzioni della velocità, nonchè alcune soppressioni, variazioni o limitazioni di percorso e di stazioni. Ricordano inoltre che è stato cancellato il 10% di circa 7mila treni programmati e si scusano «se i treni dovessero presentarsi non in ordine, sia all’interno sia nella climatizzazione». Intanto, il presidente della commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, ha disposto l’audizione dei vertici della società per «comprendere i motivi che hanno causato tanti disservizi ai viaggiatori italiani in un periodo particolarmente difficile come quello pre-natalizio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lucas

    22 Dicembre @ 16.25

    Per Paolo Reggiani: stacci per sempre a reggio !!! Non tornare mai di qua dall'Enza !!! Belle amministrazioni quelle di sinistra del passato. 30 anni per fare una tangenziale con i semafori che ci ha fatto deridere da tutta Europa !! Altro che 3 giorni di disagi per la neve !!! Reggio sarà davanti a Parma per 3 giorni di neve, ma gli altri 362 giorni è un bel pò al di sotto, in tutto e per tutto !!!

    Rispondi

  • deborah

    22 Dicembre @ 15.59

    io abito in cima alla collina e ogni inverno e ogni volta che viene la neve e il ghiaccio noi siamo isolati.E' una cosa vergognosa vi prego di comuncal a quacun.Abitiamo a Genova inVia Cima d 'Egoli grazie per tutti.

    Rispondi

  • Davide

    22 Dicembre @ 14.52

    http://static.repubblica.it/repubblica/genova/maltempo.html la situazione (critica)nelle città del Nord italia. A Genova è stata persino vietata la circolazione delle auto. In europa la situazione non è migliore. O sono TUTTI incompetenti, oppure le condizioni meteo sono state staordinarie e ben poco si poteva fare.

    Rispondi

  • popsylon

    22 Dicembre @ 14.37

    Non sarebbe ora di aggiornare le previsioni fino a S. Stefano?!

    Rispondi

  • michael

    22 Dicembre @ 13.56

    domani mercoledi 23 dicembre sono chiuse le scuole ?????????????

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

Ladri, rifiuti, droga: non c'è pace. Ma qualcuno "resiste". Parlano i commercianti

4commenti

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS