19°

Parma

Oggi scuole aperte in città, chiuse in alcuni comuni del Parmense

Oggi scuole aperte in città, chiuse in alcuni comuni del Parmense
Ricevi gratis le news
0

LA SITUAZIONE SCUOLA IN PROVINCIA - Dopo l’ulteriore nevicata scattano le prime chiusure delle scuolenel Parmense. A Zibello il sindaco Ma­nuela Amadei ha disposto la chiusura di tutte le scuole pub­bliche del territorio per oggi e domani.
  Dopo questa decisione il sin­daco Manuela Amadei ha rice­vuto numerosi contatti su Face­book da parte di bambini e ra­gazzi felici per la chiusura delle scuole.
  A Polesine e a Busseto, in­vece, le scuole resteranno chiu­se solamente oggi. Domani, eventualmente, se il maltempo dovesse continuare. A San Se­condo, invece tutte le scuole, al­meno per il momento, restano regolarmente aperte.
  Da notare che nella vicina provincia di Cremona, con un’ordinanza del Prefetto, sono state chiuse tutte le scuole della provincia.
  Scuole chiuse oggi e domani anche a Langhirano. Il sindaco Stefano Bovis, con ordinanza comunale, ha disposto in via preventiva la sospensione delle lezioni in tutte le scuole di ogni ordine e grado del comune a causa delle copiose precipita­zioni nevose che hanno colpito il territorio e del perdurare del maltempo che crea notevole di­sagio alla circolazione stradale.
  A Lesignano le scuole reste­ranno chiuse invece solamente oggi, considerata si legge nel­l'ordinanza del sindaco Cavator­ta la comunicazione della Pre­fettura di Parma con la quale si avvisa che il Centro operativo regionale di Protezione civile ha diramato l’allerta di protezione civile.
  Le scuole a Lesignano reste­ranno chiuse anche per il gua­sto alle condutture dell’acqua della mensa scolastica causato dal gelo e in previsione di altre probabili precipitazioni nevose nonché dell’abbassamento delle temperature sotto lo zero.
 

SCUOLE APERTE IN CITTA' - Oggi le scuole di Parma città saranno regolarmente aperte. Lo ha deciso la Giunta ieri sera. Tanti i lettori, però, che nel corso della giornata, avevano chiesto al Comune di tenerle chiuse. Qualcuno aveva scritto un vero e proprio "appello" al sindaco perché le chiudesse. Altri si erano lamentati della carenza dei mezzi pubblici e della condizione delle strade che avevano portato tantissimi studenti ad arrivare anche con due ore di ritardo a lezione. Altri ancora avevano deciso di stare a casa perché i riscaldamenti, questa mattina, in alcune aule non funzionavano. E se c'è chi si è limitato a segnalare disagi e carenze, quasi tutti avevano chiesto una decisione repentina da parte dell'amministrazione comunale.
Di seguito altri commenti e e-mail arrivati al nostro sito:
 

e-mail delle 15.18 - Salve tutti, cari lettori; Vorrei iniziare il mio appello al sindaco ( perché domani 22/12/09 tenga le scuole chisue ), ringraziando la nostra fantastica testata giornalistica, che ci ha offerto la possibilitïà di esprimere le nostre opinioni in merito ai disagi dovuti al freddo inverno portatoci con "affetto" dalla Russia. Veniamo al dunque: Caro Sindaco, anche io come lei voglio che i nostri figli vadano a scuola ( è il loro lavoro ) ma domani non credo che sia umanamente possibile: le strade sono completamente ghiaccciate (io vengo dalla montagna e mi riferisco in particolar modo a via Langhirano, dove il fondo stradale è coperto da un manto di ghiaccio spesso 5 centimetri ), gli autobus sono in costante ritardo, le temperature hanno toccato il minimo storico ( per ora siamo secondi "solo" alla "glaciazione" del 1986 ) e la temperatura nelle aule è inferiore ai 16 gradi. Questa non è la sede per discutere del suo operato ( che in tutta sincerità condivido pienamente ) ma non ritengo che sia il caso di mandare a scuola i nostri figli in queste condizioni ( non è garantita nemmeno la loro incolumità durante il tragitto in corriera ). Vi ringrazio per la cortese attenzione e mi scuso con tuttti per lo sfogo. Buon natale a tutti !!!

"A proposito delle scuole non capisco perche' non siano state chiuse considerando che mercoledi prossimo sara' l'ultimo giorno di lezione prima delle vacanze..Capitera' poi che nel resto dell'anno scolastico ci saranno qua e la' dei giorni di vacanza che non serviranno a nessuno.Se le avessero chiuse anticipatamente da oggi avremmo avuto meno traffico ed i mezzi pubblici sarebbero stati meno carichi..."
inviato da Gian Luca il 21/12/2009 alle 15:24

"Scusate,ma io oggi non sono potuta andare a scuola a causa dei mezzi pubblici che passavano con un ritardo assurdo inoltre dalla mia fermata passano solo certi autobus,l'unico autobus che si fermava nella mia fermata era pieno e non si è fermato,se anche domani nevica non so come andare a scuola,mi ci portano i professori???"
inviato da Chiara il 21/12/2009 alle 15:12

"Io volevo sapere se c'è la possibilità che entro stasera cambino idea sull'apertura delle scuole, in quanto oggi per arrivare a scuola ho impiegato tantissimo tempo, tra i km da casa mia alla stazione e dalla stazione a scuola.... così volevo sapere se stanno prendendo in considerazione la cosa o è un "no" categorico...grazie"
inviato da da fuori parma il 21/12/2009 alle 15:06

"Mi chiedo il senso di tenere le scuole aperte visto che nelle classi si arriva appena a metà classe inoltre la gente presente arriva alle 9 per ritardi. Chiudetele, magari stavolta decidendolo alla sera. Via Langhirano é una lastra di ghiaccio".
inviato da Francesco il 21/12/2009 alle 14:51

"Oggi nella mia scuola si sono rotti i rascaldamenti e faceva un freddo cane! Io chiuderei le scuole, domani, considerando che la neve continua a cadere e che questo è un bel problema per la gente che abita fuori Parma. Anche quanto, i giorni di scuola "persi" per maltempo, vengono poi recuperati durante l'anno".
inviato da Alessandro il 21/12/2009 alle 14:33

"Va bene tenere le scuole aperte e mandare i figli a scuola anche con il brutto tempo ma,oggi, tutta la scuola media Don Cavalli è rimasta senza riscaldamento per tutta la durata delle lezioni. Anticipare le vacanze di Natale no vero?"
inviato da sabrina il 21/12/2009 alle 14:01  

"Questa mattina all'ITC Bodoni lezioni regolari.Gli studenti sono ovviamente entrati con ritardi di diversa entità, ma dopo le ore 9 vi è una buona percentuali di presenze. Salvo un paio di classe, le assenze non superano il 30%; assenze concentrate da alcune località fuori città per (evidenti) problemi di trasporto (zona S.Ilario d'Enza). In vista di domani (22 dicembre) si consiglia di prendere qualsiasi decisione entro le ore 18. Decisioni prese in tarda serata (o addirittura alla mattina presto) sono inutili e dannose. Eventuali decisioni di chiusura vanno comunicate tramite il sito ufficiale del Comune o della Provincia, mostrando, possibilmente in bella evidenza, il testo dell'ordinanza. Si precisa, infatti, che un conto è ordinare la chiusura delle scuole, un conto è ordinare la sospensione delle lezioni. Guido Campanini, dirigente scolastico ITC Bodoni.
inviato da guido campanini il 21/12/2009 alle 10:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro