10°

20°

Parma

La Regione a Trenitalia: "Modificare gli orari del Parma-Milano"

Ricevi gratis le news
5

La Regione Emilia-Romagna, d’intesa con la Provincia di Parma, chiede a Trenitalia di rivedere il nuovo orario in vigore dal 13 dicembre scorso per i treni che collegano Parma e Milano. In particolare, si chiede il ripristino della corsa che permetteva di arrivare nel capoluogo lombardo intorno alle 9 del mattino.
 

Prima – spiega la Regione in una nota – l'Ic 9776 partiva da Bologna alle 6.43 e alle 8.52 era a Rogoredo, alle 9.10 a Milano centrale, fermando in tutti i capoluoghi (Modena 7.06, Reggio 7.20, Parma 7.36 e Piacenza 8.08). «Dal 13 dicembre scorso – prosegue la nota – le fermate di questo treno sono state posticipate di 40 minuti nel tratto tra Bologna e Piacenza. L'Intercity parte ora da Bologna alle 7.22, passa da Parma alle 8.10, arriva a Milano alle 9.30, saltando la fermata di Rogoredo», non considerando le necessità di chi parte da molte città dell’Emilia-Romagna, soprattutto quelle «non servite dai treni dell’alta velocità». L’assessorato regionale ai Trasporti chiede a Trenitalia «un incontro per arrivare alla definizione delle necessarie misure correttive».
 

Sulla questione c'è anche una interrogazione del consigliere di opposizione Luigi Villani (Fi-Pdl), che segnala problemi anche per «il ritorno serale da Milano, in quanto l’Eurostarcity che impiega un’ora e 12 minuti, prima da Milano centrale alle 19.00, è stato anticipato alle 18.35 e molti sono costretti a prendere il regionale delle 19.15 che però impiega un’ora e 41 minuti». Villani chiede di eliminare «le costose incongruenze» per avere «treni in orari più funzionali», suggerendo il reinserimento di un «Eurostarcity in partenza alle 7.30 da Parma e, per la fascia serale, di uno in partenza da Milano intorno alle 19».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MovimentoPendolariPerMilano

    25 Dicembre @ 11.39

    Gli orari 2010 sono di una gravità inaudita. Danneggia pesantemente tutti coloro che hanno necessità di viaggiare quotidianamente sulla tratta BO-MI (e non solo). Il "Movimento Pendolari Per Milano" è nato spontaneamente a seguito dell'ennesimo disagio provocato da Trenitalia. Non possiamo rimanere fermi a guardare, dobbiamo dimostrare che siamo parte del 95% delle persone che prendono i treni. Scrivete al seguente indirizzo per aderire a possibili iniziative (attualmente siamo 70): MovimentoPendolariPerMilano@gmail.com

    Rispondi

  • Roberta

    23 Dicembre @ 12.30

    Sono pendolare anch'io da Parma a Milano. Lo faccio tutti i giorni dal 1998. Quello che posso dire è che in questi oltre 10 anni , le condizioni di viaggio sono decisamente peggiorate. Una volta c'era la possibilità di scelta tra almeno 3 teni in partenza da Parma tra le 7 e le 8 del mattino che permettevano di arrivare a Milano intorno alle 9 ed erano abbastanza puntuali. Ricordo il regionale delle 7.34 che arrivava in Centrale alle 8.55, con solo, e dico solo, 1 ora 21 minuti di percorrenza. Per non parlare dell'Eurostar delle 8.05 che arrivava in Centrale alle 9.16, con fermate a Piacenza e Rogoredo, sempre puntuale! Adesso neanche gli Eurostar city riescono a coprire la tratta così "velocemente" come il regionale di una volta. Mi chiedo come sia possibile. Non parlate di difficoltà d ingresso a Milano perché i ritardi si accumulano strada facendo. Qualcuno è per caso in grado di spiegare perché i treni che si formano a Bologna arrivano a Parma con almeno 5 o 10 minuti di ritardo, sistematicamente, tutti i giorni? La richiesta di ripristinare l'Eurostar City delle 7.36 da Parma è il minimo che si possa fare. Una città come Parma, con relazioni commerciali e professionali verso Milano non può accettare di essere trattata così da Trenitalia. Abbiamo un concittadino che di mestiere fa l'Asessore ai trasporti delle Regione Emilia-Romagna, possibile che non riesca a far sentire la sua e la nostra voce? Mi auguro che possa farci qesto regalo di Natale, così quando lo incroceremo in stazione al mattino potremo ringraziarlo!

    Rispondi

  • Giovanni

    22 Dicembre @ 22.53

    Premesso che sono pendolare da Parma a Milano dal 1998, in questi 12 anni ho avuto modo di verificare personalmente un aumento notevole sui tempi di percorrenza dei treni. Agli inizi dell'anno 2000 erano disponibili due treni eccezionali per i pendolari per Milano : ES in Partenza da Parma alle ore 8.05 con Arrivo a Milano Rogoredo alle ore 9.05 ES in partenza da Milano Rogoredo alle ore 19.44 con Arrivo a Parma alle ore 20.36 Treno confortevole con la possiblita' di lavorare durante il viaggio. Risultato : alcuni anni fa' sono stati tolti. Altra possibilita' che avevamo per arrivare a Milano Lambrate intorno alle 8.42 era il Regionale delle 7.24 : e' stato anticipato alle 7:19 con arrivo alle 8.48 (tempo di percorrenza allungato). Gia' questi cambi avevano creato notevoli disagi per chi, come me, deve viaggiare quotidianamente verso Milano. Con il nuovo orario adesso non ci sono piu' treni dalle 7.05 (1.50 Minuti di viaggio per Lambrate!!!), fino alle 8.10. In compenso ci sono tre treni che arrivano a Milano tra le 9.30 e le 10.10 : a chi servono ??? Oltre le 9.30 non ho piu' possibilita' di recarmi al mio posto di lavoro a Milano perche' non ci sono piu' navette aziendali disponibili. La mia proposta e' la seguente : Anticipare un treno ES tra le 7.05 e le 7.35 in modo da poter arrivare a Milano tra le 8.30 e le 9.00 evitando un lungo viaggio di due ore solo all'andata su un treno tra l'altro non proprio confortevole (7.05). Mi sembra di fare una richiesta piu' che ragionevole.

    Rispondi

  • Roby

    22 Dicembre @ 09.06

    Spero vivamente che ripristino l'ESCity 9776 con gli stessi orari (partenza da Parma per Milano alle 7:36) e le fermate che aveva prima dell'entrata in vigore del nuovo orario (Rogoredo), effettivamente era, l'unico treno davvero "prendibile" per lavorare su Milano dalle città emiliane. Io pendolo ogni giorno sulla tratta Parma-Milano ed oggi la sitruazione è davvero critica (anche senza consideriare i disagi per la neve che - si suppone - siano temporanei, almeno quelli!)

    Rispondi

  • marzio

    22 Dicembre @ 00.13

    penso che oltr eall'alta velocita' debbano dare piu' peso a chi va a lavorare. In questi giornile ferrovie stanno dando il peggio di se'. Ritardi vergognosi su tutte le tratte. Sospende treni senza nessun preavviso e pero' non rimborsa chi ha abbonamenti. fate veramente vergogna

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'agenda del weekend di Parma e provincia, e non solo

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Parma-Entella 1-0 con un gol di Lucarelli. Nella ripresa, Luppi pericoloso dopo 10 secondi

SERIE B

Parma-Entella 1-0 con un gol di Lucarelli. Nella ripresa, Luppi pericoloso dopo 10 secondi

Ceravolo a terra dolorante, lo sostituisce Calaiò

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

7commenti

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CARABINIERI

Scippa una giovane a Reggio: denunciato 16enne di Parma

Il ragazzino è accusato di furto con destrezza

1commento

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

CARABINIERI

Aveva in casa un Macintosh rubato al Bocchialini: denunciato 21enne

Il giovane sosteneva di aver comprato il computer da un amico, per 50 euro

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

BASSA

Energia elettrica, servizio regolare a Fontanellato: la sospensione è stata spostata al 30 ottobre

L'elettricità dovrà essere staccata per un'intera mattina a causa di un intervento nella scuola

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo sferra colpi di coltello a Monaco: 8 feriti. "Non è terrorismo"

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Sport

F1: a Austin Hamilton vola

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: