19°

Parma

Il testimone: "Guri vittima di un agguato" - Delegazione indiana dal sindaco: "Protezione davanti alla scuola"

Il testimone: "Guri vittima di un agguato" - Delegazione indiana dal sindaco: "Protezione davanti alla scuola"
Ricevi gratis le news
12

 

Laura Frugoni 

E' stato un agguato. Gli albanesi aspettavano Guri e nessun altro, quello sciagurato lunedì mattina. Perchè? Per dargli una lezione certamente, lezione che poi s'è trasformata in qualcosa di mostruosamente più grave di una scazzottata tra ragazzi. E Gurinder Saini ci ha rimesso la vita.

Quello che è accaduto sotto quel porticato ora lo racconta Jaspinder Singh, che ha diciott'anni come Guri e quella mattina aveva rimediato pure lui una coltellata alla gamba sinistra. Colpito di striscio: due giorni d'ospedale in medicina d'urgenza e poi dimesso, è nella sua casa di Montechiarugolo steso sul divano letto della sala da pranzo, solo la testa sbuca fuori dalla coperta a fiori, circondato e protetto da un nugolo di parenti. Jaspinder è da poco in Italia e l'italiano lo parla appena appena, a tradurre ogni frase pensa un cuginetto dall'aria sveglia. Racconta Jaspinder. «Lunedì erano arrivati ad aspettarlo davanti alla scuola, in sette-otto albanesi. Ad alcuni di noi hanno chiesto: “dov'è il vostro amico?”, ma nessuno ha risposto. Poi però Guri è uscito e allora l'hanno portato sotto il porticato». In quel momento Gurinder era solo, quindi vulnerabile. Indifeso. Aveva saltato l'ultima ora di educazione fisica e quindi era uscito prima, verso le 12 e mezza. Sempre secondo il racconto dell'amico, una volta sotto il porticato gli albanesi avevano cominciato a spintonarlo, a mettergli le mani addosso. «Quello con il coltello all'inizio non c'era, è arrivato dopo. Intanto sono arrivato io insieme a tre, quattro indiani per aiutare Guri».

L'intervista integrale è sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

Intanto, questa mattina una delegazione di indiani si è recata dal sindaco Vignali, chiedendo protezione davanti alla scuola per evitare nuovi episodi di violenza: guarda il servizio del Tg Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Russo

    29 Dicembre @ 11.09

    Condogllianze alla famiglia e rispetto per una giovane vita presa in modo sciagurato. Sono senza parole. Senza fiato.Non è possibile morire così e a 17 anni !

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    29 Dicembre @ 11.03

    Cordoglio e commozione davanti a una così giovane vita spezzata. Vorrei porgere le mie più sentite condoglianze ai genitori , a tutta la famiglia e agli amici per l'assurda e ingiusta morte di Guri. Mi dispiace tantissimo.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    29 Dicembre @ 10.11

    Per Mauro (ieri 18,08) - Non entro nel merito delle opinioni che esprimi nei tuoi commenti sulla questione immigrazione, ma il tuo rilievo sul nostro articolo è completamente fuori luogo: "sciagurato", proprio perchè deriva in modo evidente da sciagura, si riferisce a una disgrazia anche nefasta, ed è quindi - purtroppo - un aggettivo appropriatissimo per quel lunedì. Che poi talvolta lo si usi per rimproverare in modo quasi affettuoso, come faceva tua zia, non toglie nulla al significato originario e più vero. Quindi, almeno per una volta, a non essere appropriato è solo il giudizio del lettore. (G.B.)

    Rispondi

  • parmense doc

    29 Dicembre @ 09.52

    Io ho solo parlato di CACCIARLI perchè non sono integrabili...chi non è d'accordo può sempre ospitarne un paio a casa sua...non farsi bello a spesze altrui,..

    Rispondi

  • Sergio Bagnoli

    29 Dicembre @ 08.50

    Due settimane fa ad Avigliana, vicino a Torino, due albanesi armati hanno ucciso un bravo padre di famiglia, aveva una bambina di soli sei mesi, che faceva il buttafuori in una discoteca in cui romeni ed italiani si ritrovavano per ascoltare musica proveniente dalle parti di Bucarest. I due albanesi, brutti ceffi pregiudicati e clandestini ma che stavano in Italia riveriti ospiti, a causa della loro poca raccomandabilità non erano sttai fattui entrare nel locale. Dopo un'ora sono tornati armati per lavare l'offesa nel sangue ed urlando all'indirizzo dei romeni " brutta razza di puttane e zingari" ne hanno freddato uno. Così vuole il nostro Kanun ha detto fiero al magistrato il solo albanese arrestato grazie al pronto intervento degli altri romeni che prima l'hanno massacrato di botte e poi l'hanno consegnato ai carabinieri italiani che, tanto per non smentirsi, si sono fatti sfuggire l'altro albanese assassino. Tanto chi se ne frega: il morto era un romeno e l'assassino un albanese. Certo in Italia gli albanesi sono preferiti agli altri. Gli assassini e le puttane per gli italiani provengono tutti dalla Romania, i selvaggi dall'India e dall'Africa, gli spacciatori dalal Nigeria. Gli albanesi no, loro sono preferiti: forse perchè sono in buona parte mafiosi, come un buon numero di italiani. Cane non morde cane.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro